Concerto di Natale a cui prenderanno parte otto cori

SABATO, 15 DICEMBRE 2018, ORE 16,00

presso la CHIESA DOMUS MARIAE – The Church Palace

VIA AURELIA, 481 - Roma

L'Associazione "Insieme per l'Athos – onlus" in collaborazione con la Diocesi Ortodossa Romena in Italia e l'Accademia di Romania in Roma organizza la terza edizione del Concerto di Natale dal titolo: "Le tradizioni romene attraverso gli occhi dei bambini" (Tradi?ii prin ochi de copii).

All'evento, che avrà luogo a Roma nel pomeriggio di sabato, 15 dicembre 2018, ore 16:00, presso la Chiesa Domus Mariae, sita all'interno dell'albergo "The Church Palace "(via Aurelia n. 481), prenderanno parte otto cori di diverse parrocchie ortodosse e cattoliche: Coro della Parrocchia "Dell'elevazione della Santa Croce" (Roma), Coro San Potito (Roma), Coro della Parrocchia "L'entrata di Gesù in Gerusalemme" (Roma), Coro della Parrocchia "San Profeta Geremia" (Guidonia), Coro della Parrocchia di "Santo e Glorioso Profeta Elia il Tesbita" (Rignano Flaminio), Coro della Parrocchia di "San Nicola" (Orvieto), Coro della Parrocchia di "San Mina Megalomartire" (Palestrina), nonché il Coro romeno "Cattolica" (Roma). Nella circostanza si esibiranno, inoltre, il gruppo Arpeggio & Roua, il coro di bambini "Cantus Mundi", il soprano Daniela Maria Dumitru (Iasi) e la cantante Elena Laz?r (Roma).

Al concerto è prevista la partecipazione straordinaria del Gruppo canoro "Am fost ?-om fi" da Ieud, distretto di Maramure? (Romania) insieme al maestro Dumitru Dobrican.

L'evento ha ottenuto, per l'occasione, il patrocinio dell'Ambasciata di Romania in Italia, dell'Ambasciata di Romania presso la Santa Sede, dell'Ambasciata della Repubblica di Moldova in Italia, dell'Azione Cattolica Italiana ed è sostenuto, in qualità di partner media, dalla radio nazionale romena – Radio Romania, dalla televisione nazionale romena – TVRI, dalla televisione della Patriarchia Romena – Trinitas TV, dal settimanale – Gazeta Româneasc? nonché dall'agenzia italiana Askanews.

L'iniziativa dell'Associazione "Insieme per l'Athos – onlus" ha lo scopo di sostenere i valori che caratterizzano la tradizione religiosa romena e di condividere, al contempo, il significativo patrimonio culturale legato alle antiche usanze dei suoi canti natalizi, eseguiti nella circostanza, soprattutto da bambini nati in Italia.Non c'è dubbio che le "colinde", per un popolo come quello romeno, rappresentano una delle più alte e solenni espressioni del Natale. Attraverso questi melodiosi canti, veicoli di profondi simboli rituali, si festeggia la nascita di Gesù e l'arrivo del Nuovo Anno.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma