Domenica 30 luglio, l'atteso ritorno a Roma di Morgan, che si esibisce in "Morgan e i suoi imprevisti" enigmatico titolo che sottolinea l'imprevedibilità, l'estrosità ma anche l'indiscussa genialità del cantate milanese.

Raffinato ed eclettico cantautore, già leader dei Blu Vertigo, ultimamente giurato e caposquadra amato/odiato ad X-Factor, nel concerto di stasera, per pianoforte e voce, l'artista propone brani tratti dal suo ultimo album, "Morgan canta Tenco", un omaggio al genio musicale genovese tragicamente scomparso, di cui quest'anno ricorre il cinquantenario dalla morte, per cui Morgan nutre da sempre grande stima e passione considerandolo un "padre della canzone italiana": canzoni indimenticabili come "Lontano lontano", "Il mio regno", "Vedrai vedrai" ed altri capolavori.

Ma ci saranno anche cover di De André a cui Morgan aveva già dedicato nel 2005 "Non al denaro, non all'amore, né al cielo", e di Sergio Endrigo, altro grande autore ed interprete italiano degli anni '80-'90 di cui Morgan aveva reinterpretato alcuni brani negli album "Italian songbook vol.1. e vol. 2" (del 2009 e 2012) dedicati, oltre che ad Endrigo, a celebri autori del canzoniere italiano come Piero Ciampi, Umberto Bindi, Giorgio Gaber, Domenico Modugno e Gino Paoli.


Per questo live speciale, Morgan interpreterà anche brani di David Bowie, icona del rock britannico, da poco scomparso, a cui il cantante ha già dedicato un intero concerto lo scorso 5 giugno al Teatro Romano di Verona. Il Duca Bianco, per il quale Morgan, con la sua band, nel 2002 aveva aperto un concerto al Lucca Summer Festival, è sempre stato una grande influenza artistica per il cantante, come si evince dalla seguente toccante testimonianza: "Ancora non mi capacito che sia morto… Non è possibile che è morto Bowie. Non poteva morire. Tu pensi alla morte di Bowie come a quella dei tuoi genitori: non può accadere… Credo che 'Heroes', del 1977, sia la canzone più importante del rock… nel 1971, ha scritto "Life on Mars?" una canzone che è un equilibrio meraviglioso tra romanticismo, gentilezza, rock n roll, futurismo… un gioiello di 3 minuti che è quasi un pezzo di musica classica".

In questa magica serata, non mancheranno brani originali di Morgan, scelti a suo modo tra i tanti straordinari successi di una lunga carriera, per uno spettacolo davvero promettente, a livello emozionale.
MORGAN E I SUOI IMPREVISTI
Da Tenco a Endrigo e a De André, Morgan rilegge a suo modo i grandi del canzoniere italiano tra cui lui stesso…

MORGAN
pianoforte e voce

Atteso ritorno a ROMA per MORGAN: da solo al pianoforte l'estroso cantautore propone una carrellata mozzafiato tra le più belle canzoni italiane di tutti i tempi, da Tenco a De André, da Sergio Endrigo a Morgan… con qualche imprevisto…

In collaborazione con:

Media partner:

BIOGRAFIA di MORGAN SOLISTA
Nel 2002 esce l'album di Loredana Bertè con tre videoclip girati da Asia Argento in cui compare anche Morgan. Nel maggio del 2003 viene pubblicato Canzoni dell'appartamento, che vince la targa Tenco come migliore opera prima dell'anno ed è il primo in classifica nei brani italiani pop rock.
Nel 2005 pubblica il "remake" del noto album Non al denaro non all'amore né al cielo, inciso nel 1971 da Fabrizio De André ed ispirato all'Antologia di Spoon Riverdi Edgar Lee Masters. Sempre nel 2005 collabora con Edoardo Bennato al disco "La fantastica storia del Pifferaio Magico", cimentandosi nel brano Lo show finisce qua e con Andrea Pezzi curando le parti musicali del suo nuovo programma su Rai 2 dal titolo "Il Tornasole".
Nel 2007 Morgan pubblica un nuovo album di inediti, Da A ad A, introdotto dal singolo Tra 5 minuti.
Sull'onda del ritorno dei Bluvertigo nel 2008 viene pubblicato È successo a Morgan, una raccolta contenente brani dai suoi album da solista, quattro cover di Fabrizio De André e 3 inediti: le reinterpretazioni di Il nostro concerto (Umberto Bindi) e L'oceano di silenzio (Franco Battiato) e 23 roses, canzone in inglese precedentemente edita come bonus nella versione digitale di Da A ad A.[9]
Anticipato dal singolo Il mio mondo il 10 aprile 2009 esce un nuovo album dal titolo Italian songbook vol.1. Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Umberto Bindi, Domenico Modugno, Gino Paoli sono i cinque artisti italiani protagonisti del disco che raccoglie brani italiani famosi anche all'estero ed incisi in doppia versione con l'adattamento in lingua inglese. A completare l'album si aggiungono due invenzioni per orchestra d'archi realizzate dal musicista monzese insieme al compositore Stefano Barzan ed eseguite dalla Royal Philharmonic Orchestra. Secondo quanto affermato da Morgan l'album esprime la necessità di un ritorno ad una musica italiana capace di essere competitiva sulla piazza mondiale.
A ottobre 2009 Morgan inizia a lavorare ad un nuovo progetto, che compone con l'ausilio di supporti tecnologici come l'iPad. Il 19 febbraio 2010 viene pubblicato Morganicomio - Morgan al suo meglio, album di grandi successi dell'artista che include diciannove canzoni, compreso La Sera, che avrebbe in un primo tempo essere presentato a Sanremo (2009). In estate parte anche "Con Certo", un nuovo tour italiano realizzato con l'apporto dell'Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara, diretta da Carlo Carcano.
Il 24 gennaio 2012 esce Italian Songbook vol. 2. In questo secondo volume, che continua il progetto musicale del 2009 con "Italian Songbook Vol.1", Morgan omaggia Domenico Modugno, Piero Ciampi, Pino Donaggio, I Gufi, Roberto De Simone, Charles Aznavour, Rodolfo De Angelis, Sergio Endrigo, Luigi Tenco e Giorgio Gaber, rivisitandone e reinterpretandone le canzoni. L'album contiene due brani inediti di Morgan, Desolazione (strumentale) e Una nuova canzone.
Recita anche in Perduto amor del 2002, per la regia di Franco Battiato mentre nel settembre 2003 vince a Crotone il Cilindro d'Argento, nell'ambito del Festival Una casa per Rino, dedicato a Rino Gaetano.

Appartiene ad un evento principale:

  1. I Concerti nel Parco, Estate 2017  Terminato

Informazioni, orari e prezzi

Ore 21,15

PREZZI DEI BIGLIETTI
Posto unico intero € 15,00 + 1,60 dp
Ridotto € 12

BIGLIETTERIA IN LOCO
Per gli eventi con inizio alle ore 21:15 la biglietteria è aperta al pubblico dalle ore 19:30 alle ore 22:30

RIDUZIONI
Veli elenco dettagliato sul sito:
info

PREVENDITE INTERNET
ticketone.it
boxofficelazio.i
boxol.it
PREVENDITE TELEFONICHE
Telefono TicketOne: 892.101
(dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 21:00 e il sabato dalle 9:00 alle 17:30)

Prenotazione posti spettatori diversamente abili
Se interessati, gli spettatori diversamente abili e i loro accompagnatori possono effettuare la prenotazione dei posti disponibili scrivendo all'indirizzoinfo:
@iconcertinelparco.it
entro 3 giorni lavorativi dalla data dell'evento

Info:
tel. 06.5816987 | 339.8041777
info

PARCHEGGIO
La Casa del Jazz è servita da un parcheggio adiacente alla villa, in via Cristoforo Colombo angolo viale di Porta Ardeatina

Arrivare in Bus
Utilizzare la Linea 714, frequenza ogni 6 minuti, fermata Colombo/Marco Polo

Arrivare in Metro
Utilizzare la Linea B, fermata Piramide

DOVE MANGIARE
La Casa del Jazz è dotata di un piacevole punto ristoro

Dove e quando

Concerti - Vascello in musica: classica senza limiti