Annunciato il Simulation Theory World Tour 2019

Dopo il clamoroso successo di San Siro nel 2010 e dello Stadio Olimpico nel 2013 – da cui è stato anche realizzato l'incredibile film concerto Muse – Live at Rome Olympic Stadium diretto da Matt Askem, i Muse torneranno a suonare nei due più grandi e prestigiosi stadi italiani.

Le date già annunciate:

12 luglio Milano, Stadio San Siro

20 luglio Roma, Stadio Olimpico

Attenzione! La disponibilità dei biglietti è limitata.

La band, pluripremiata ai Grammy Awards, icona del rock "multiplatino", sarà live negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito e in Europa (altre date saranno annunciate in seguito), per presentare il nuovo album "Simulation Theory" in uscita il 9 novembre per Warner Bros Records.

Per i MUSE, conosciuti in tutto il mondo per i loro spettacoli live "incendiari" e "rivoluzionari" questo tour non farà eccezione e si preannuncia epico e ambizioso per dare ai propri fan - ormai abituati a veri e propri concerti evento - un'esperienza sempre più "totale", dal suono alle luci, dal palco ai video.

I MUSE sono Matt Bellamy, Dominic Howard e Chris Wolstenholme. Il loro prossimo album Simulation Theory uscirà il 9 novembre. Il loro ultimo album in studio, Drones, è uscito nel gugno 2015 e ha debuttato al primo posto in 21 paesi in tutto il mondo, raggiungendo il loro primo numero #1 negli Stati Uniti. L'album ha vinto il Grammy Award, il secondo, come Best Rock Album nel febbraio 2016. Dal 1994 i MUSE hanno pubblicato sette album in studio, vendendo oltre 20 milioni di album in tutto il mondo.

Riconosciuta come una delle migliori band dal vivo al mondo, i MUSE hanno vinto numerosi premi musicali tra cui due Grammy Awards, un American Music Award, cinque MTV Europe Music Awards, due Brit Awards, dieci NME Awards e sette Q Awards.

Per la programmazione completa, consulta l'anteprima concerti a Roma nella sezione dedicata.


Parteciperai? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma