Percorsi cinquecenteschi dal Decameron all’Innamorato

Voci e strumenti sono i protagonisti di questo viaggio nel quale musica e testo poetico interagiscono sapientemente per presentare in una forma fluida e scorrevole alcuni tra i passi più interessanti del Decameron di Giovanni Boccaccio e dell’Orlando Innamorato di Matteo Maria Boiardo.

La confluenza di melos e verbum, nel nome di Boccaccio o di Boiardo, ci pare attuarsi magnificamente nel madrigale, forma musicale in cui meglio si realizza nel ‘500 l’interazione tra parola e suono. Attraverso la testimonianza dei madrigali musicali cinquecenteschi si va ad individuare un preciso momento della vita del testo poetico, quello nel quale esso è giunto nelle mani del compositore. Il concerto prevede l’esecuzione di sei madrigali, su testi di Boiardo, individuati e pubblicati dalla musicologa Maria Lettiero per la collana universitaria Edicampus, Le ottave di Boiardo nella cultura musicale del Cinquecento. Tre madrigali e una canzone sono invece su testi di Boccaccio, alternati con alcuni brani strumentali. La scelta delle musiche e degli autori, la rarità dell’esecuzione e la fruibilità delle musiche guidano l’ascoltatore verso il recupero di un universo sonoro affascinante e raffinato.

Musica ai Ss. Apostoli V stagione concertistica 2014/2015 presenta

“Narrar con parole e musica”

percorsi cinquecenteschi dal Decameron all’Innamorato

Musiche di: G. Martinengo, P. Caroubel, D. Ortiz, A. Piccinini, G. Fiesco,

T. Susato, S. Rossi, C. Gervaise, F. Bifetto, M. Pordenone, F. Manara,

G. P. da Palestrina.

Ensemble Athenaeum

Micaela Parrilla, soprano

Antonella Marotta, contralto

Maurizio Scavone, tenore

Giuliano Bonelli, basso/percussioni

Romeo Ciuffa, flauti

Fabrizio Carta, tiorba

Maurizio Di Chio, viola da gamba

Stefano Corato, violone

Maria Lettiero, maestro al cembalo


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma