Canio Loguercio e Alessandro D'Alessandro

Venerdì 22 febbraio il quarto appuntamento con "Non è mica… la ribalta!", rassegna ideata e organizzata in collaborazione con l'etichetta Non è mica Dischi con l'obiettivo di far incontrare il teatro, la sperimentazione e la canzone d'autore. Nel sottotitolo dell'iniziativa, "cantautori a teatro", si legge il tentativo di riportare la musica in teatro coinvolgendo artisti giovani e dal linguaggio innovativo, che sviluppino con le canzoni un approccio narrativo senza trascurare la qualità.

L'iniziativa si svolge con il patrocinio del Municipio Roma VIII

Con il supporto di: Noteum Non è mica da questi particolari che si giudica un Cantautore Semi di Libertà ONLUS

Un concerto colto e popolare di "ballate e canzoni d'ammore" a fil'e voce fra struggimenti, giaculatorie, smarrimenti.

Il mondo visionario-elettrico di Canio Loguercio, autore e interprete in scena, rivisitato da Alessandro D'Alessandro, autore degli arrangiamenti, in chiave acustica e loops ritmico-melodiche. Un racconto dolente e raffinato di uno dei più originali cantautori in napoletano – la lingua delle passioni – attraverso il respiro orchestrale di un virtuoso dell'organetto.

Nel gennaio 2017, dopo anni di concerti insieme, esce il loro album Canti, ballate e ipocondrie d'ammore (Squilibri Editore), con il quale vincono la TARGA TENCO 2017 per il miglior disco in dialetto.

Canti, ballate e ipocondrie d'ammore sarà aperto da Danilo Ruggero.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma