Composta nel 2008 dal musicista norvegese Ola Gjeilo, la Sunrise Mass, brano per doppio coro ed orchestra d'archi, viene eseguita per la prima volta a Roma dall'orchestra da camera di Gubbio e dai cori "Entropie Armoniche" di Roma, "Floriano Canal" di Gubbio, "Aurora" e "Città di Bastia" di Bastia umbra.

Il direttore d'orchestra è il Maestro Piero Caraba, noto compositore e attualmente direttore del conservatorio di Perugia. La messa che verrà eseguita, suggestiva e in alcuni tratti trascinante, e' una composizione dalle armonie moderne ma sempre orecchiabili e gradevoli. Nonostante iI titolo dei brani che compongono la messa siano in inglese (The Spheres, Sunrise, The City, Identity and the Ground), le parole sono quelle della messa tradizionale in latino. L'autore immagina una sorta di viaggio ideale che parte dal cielo (The Spheres- Kyrie) ed attraverso il punto di contatto dell'alba (Sunrise - Gloria) giunge sulla Terra (The City - Credo e Identity and the Ground - Sanctus ed Agnus dei), dove la tensione musicale creata nei movimenti precedenti si rilassa, raggiungendo un'atmosfera di pace e serenita'. Oltre alla Sunrise Mass il concerto prevede l'esecuzione del Concerto n. 6 op. 8 (per la Notte di Natale) di Arcangelo Corelli.

Il concerto, ad ingresso libero, si terrà nella Basilica di Santa Croce in Gerusalemme alle 20:15 e sara' replicato il 18 Dicembre a Bastia umbra ed il 26 Dicembre a Gubbio.

Dove e quando

Concerti - Assolo. Lucilla Galeazzi in "La mia Voce"
Concerti - Vascello in musica: classica senza limiti