Concerti del Tempietto - Festival Musicale delle Nazioni

Prima di tutto musica: da più di quarantanni, in punta di piedi, il Tempietto

ha caratterizzato tutte le più importanti festività dell'anno con spettacoli e

concerti. Senza clamori, senza eccessi, per otto lustri, ha dato la possibilità al

pubblico presente nella Capitale di vivere momenti delicati di elevato valore

artistico nei giorni di svolta del corso dell'anno. Anche il 2018 potrà godere di

un inizio di civiltà e di sensibile attenzione per la musica di grandi compositori

e di qualificati interpreti nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno.

Questo il Cartellone:

CONCERTO DI NATALE - Lunedì 25 Dicembre 2017 ore 17.15

FRANZ LISZT: CONSOLATIONS, INVOCATION, FUNERAILLES, VALEE D'OBERMANN

& GRETCHEN AM SPINNRADE ed ERLKÖNIG DI SCHUBERT

Ingrid Carbone (pianoforte)

"La potenza del programma musicale si è esplicata in tutta la sua portata grazie ad una esecutrice di rara capacità: Ingrid Carbone. L'artista non ha solamente eseguito degli spartiti, ma è riuscita svuotarsi del suo ego per riempirsi della passione e del trasporto contenuti nelle pagine di Schubert e Liszt, per poi riversarlo su degli ascoltatori incantati." Così scrive di lei il critico Francesco Bianchi sulla rivista digitale Quinteparallele dopo aver assistito ad un suo concerto al Tempietto della Musica a Roma a giugno del 2017.

Ingrid Carbone, premiata al concorso mondiale IBLA Grand Prize nel 2015, nel 2016 e nel 2017, in tutte le occasioni viene segnalata dalla New York IBLA Foundation tra "gli artisti che meritano l'attenzione del pubblico internazionale in quanto espressione di grande talento e professionalità", attribuendole uno "standard di eccellenza assoluta". In aggiunta, nel 2016 la New York IBLA  foundation le conferisce la "Scarlatti Special Mention" e nel 2017 la "Piano Special Mention". Nel 2015 vince anche il Primo Premio al Concorso Musicale Internazionale

"Erik Satie" di Lecce e il Secondo Premio al Concorso Pianistico Internazionale "Città di Rocchetta". Nel 2017 la FIDAPA BPW Italy (Sezione di Rende) le assegna il Premio biennale "Donna del Sud" per meriti artistici.

Ingrid Carbone si è esibita per associazioni ed enti di prestigio, fondazioni, università, teatri e conservatori di musica in Italia e all'estero: in Austria al Mozarteum di Salisburgo, in Germania all'Università di Ulm e, solo nel 2016, in Austria all'Università di Vienna, in Slovenia, all'Accademia di Musica dell'Università di Lubiana, in Spagna al Conservatorio di Alicante. Nel 2017 ha suonato, oltre che in Calabria, al Conservatorio di Udine, al Tempietto della Musica a Roma, in Ungheria all'Accademia delle Scienze di Budapest, in Israele, in Germania

all'Università di Konstanz. Per il 2018 ha in programma l'esecuzione dei concerti di Bach BWV 1052 e BWV 1056 con orchestra d'archi.Ingrid Carbone inizia la sua formazione al Conservatorio di Musica "Stanislao Giacomantonio" di Cosenza, sua città natale, dove si diploma in Pianoforte a pieni voti all'età di 19 anni sotto la guida di Francesco Monopoli, affiancando anche lo studio della Composizione.

Segue masterclasses in Italia e all'estero presso accademie prestigiose: al Tel-Hai International Piano Master Classes come unica partecipante italiana (con Aquiles Delle Vigne e Andrzej Pikul), al Mozarteum di Salisgurgo (con Aquiles delle Vigne), all'Accademia Curci di Barletta (con Hector Pell conseguendo il Diploma d'Onore al termine di un Corso Biennale Internazionale di Perfezionamento Pianistico), all'Accademia Musicale Pescarese (con Sergio Cafaro). In aggiunta, si perfeziona con Eduardo Ogando a Roma, con Lazar Berman a Firenze, con Julija Bal a Ragusa e, recentemente, con Cristiano Burato. E' stata invitata a far parte di giurie di concorsi pianistici internazionali. Dal 2007 al 2015 ha suonato regolarmente in duo

con il violinista Eugenio Prete. Personalità eclettica, tra le sue passioni la matematica, che l'ha

portata a laurearsi a soli 21 anni con il massimo dei voti e la lode all'Università della Calabria.

Franz Liszt (1811 - 1886): "Consolations", six penseés poétiques S. 172

- n. 1 in Mi Maggiore. Andante con moto

- n. 2 in Mi Maggiore. Un poco più mosso

- n. 3 in Re b Maggiore. Lento placido

- n. 4 in Re b Maggiore. Quasi adagio

- n. 5 in Mi Maggiore. Andantino

- n. 6 in Mi Maggiore. Allegretto sempre cantabile

Franz Liszt (1811 - 1886): Vallée d'Obermann (da "Années de pèlerinage, première année: Suisse" S. 160)

Franz Liszt (1811 - 1886): Invocation (da "Harmonies poétiques et religieuses" S. 173)

Franz Liszt (1811 - 1886): Funérailles (da "Harmonies poétiques et religieuses" S. 173)

Franz Schubert (1797 – 1828): "Gretchen am Spinnrade", Lied sul testo di J. W. von Goethe (trascrizione di Franz

Liszt)

F. Schubert (1797 – 1828): "Erlkönig", Lied sul testo di J. W. von Goethe (trascrizione di Franz Liszt)

Martedì 26 Dicembre 2017 ore 17.15 - CONCERTO DI SANTO STEFANO

BRAHMS MENDELSSOHN RACHMANINOV

BEETHOVEN: SONATA OP. 31 N. 2 "TEMPESTA"

CHOPIN: BALLATA N. 3 OP. 47

Amalia Asia di Gianvittorio (pianoforte)

Musiche di L. van Beethoven (Sonata in Re Minore Op. 31 n. 2 "Tempesta"); S. Rachmaninov (Preludio in Sol Minore Op. 23 n. 5); J. Brahms (Rapsodia in Si Minore Op. 79 n. 1); F. Chopin (Ballata n. 3 in La b Maggiore Op. 47); F. Mendelssohn (Rondò capriccioso Op. 14) Amalia Asia Di Gianvittorio nasce nel Dicembre del 2000. Inizia a studiare il pianoforte presso la scuola Civica di San Giovanni Teatino dove studia sotto la guida del M° Marco Coaciopo. Nel 2013 vince una borsa di studio presso il "Cenacolo della Musica" in Catignano (PE) dove attualmente studia sotto la guida del M° Giuliano Mazzoccante. Inoltre dal 2016 è

iscritta presso il Conservatorio Statale di musica "L.D'Annunzio" di Pescara, frequentando il corso di pianoforte con il M° Michela De Amicis. Ottiene numerosi riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali tra i quali:

- Terzo premio all`International Piano Competition "F. Chopin" in Bacau (Romania 2014);

- Secondo premio all` International Piano Festival ClaviCologne/Aachen (Germania) 2015;

- Primo premio al 4° Concorso Internazionale "Trofeo Città di Penne"(PE) 2015;

- Primo premio al 3rd Piano Competition, International Level "Arsoli" Roma 2015, concorso

appartenente al circuito internazionale di concorsi Alink-Argerich;

- Primo premio al Piano Competition 3rd International Piano festival in Italy, 2016;

- Primopremio "Giovani Interpreti" dell`Accademia Musicale Pescarese;

- Primo premio al Concorso Nazionale "Al Chiaro di Luna " di Torano (Te);

- Primo premio al Concorso Nazionale "Cenacolo della Musica", Catignano (Pe);

- Primo premio al C. N. "F. P. Tosti ", Ortona 2015;

- Primo premio al C. N. "Mirabello in musica", Campobasso 2015.

- Primo premio al 12° e 13° C. N. "Città Di Bucchianico" 2014 e 2015.

Inoltre ha partecipato a diverse Masterclasses internazionali, durante le quali ha seguito i corsi dei maestri Valentina Berman, Giuliano Mazzoccante, Leonel Morales, Ilja Scheps, Siegfried Mauser, Juan Lago, Yuri Didenko, Andreas Frolich, Nikita Fitenko, Nina Tichman, Albert Mamriev, Aquiles DelleVigne, Andrea Bonatta, Arkadi Zeniper, Pavel Gililov, Vincenzo Balzani, Alexander Kobrin . Attualmente segue le Master Classes di musica da camera tenute dal trio DoRoGi. M° Dora Schwarzeberg (vl) M° Romain Garioud (cello) M° Giuliano Mazzoccante (p).

Nel 2015 si esibisce nell'ambito del "Tchaikovsky" Festival in teatri importanti quali: Teatro Marrucino Chieti, Teatro Maria Caniglia Sulmona (Aq), debutta come solista con la Giovane Orchestra D'Abruzzo, diretta dal M °Pasquale Veleno e successivamente in rassegne quali "Concerti di Mezzanotte - Città di Vasto" Teatro di Marcello-Roma e Istituto di cultura Italiano in Vienna. Dal 2015 suona regolarmente in duo con Gaia Trionfera, allieva della celeberrima violinista Dora Schwarzeberg.

L. van Beethoven: Sonata in Re Minore Op. 31 n. 2 "Tempesta"

- Largo - Allegro

- Adagio

- Allegretto

S. Rachmaninov: Preludio in Sol Minore Op. 23 n. 5

J. Brahms: Rapsodia in Si Minore Op. 79 n. 1

F. Chopin: Ballata n. 3 in La b Maggiore Op. 47

F. Mendelssohn: Rondò capriccioso Op. 14

2018 GENNAIO 2018 - CONCERTO DI CAPODANNO

Lunedì 1° Gennaio 2018 ore 17.45

CLARA SCHUMANN YSAŸE PAGANINI STRAVINSKIJ

ROBERT SCHUMANN: SONATA N. 1 OP. 105

STRAVINSKIJ: SUTE ITALIENNE N. 2

Gaia Trionfera (violino)

Elena Matteucci (pianoforte)

Musiche di R. Schumann (Sonata n. 1 in La Minore Op. 105); E. Ysaÿe (i e il III movimento dalla Sonata in La Minore per violino solo Op. 27 n. 2; C. Schumann (Scherzo n. 2 Op. 14); N. Paganini (Capriccio n. 23 in Mi b Maggiore); I. Stravinskij (Suite italienne n. 2) Gaia Trionfera, nata ad Assisi nel 2000, intraprende lo studio del violino con Lorenzo Fabiani.Nel febbraio 2010 a soli 9 anni,viene accettata con borsa di studio nel corso di alto perfezionamento che il Maestro Pavel Vernikov tiene nella scuola fiesolana, dove rimane fino al 2015.Sostenuta da una borsa di studio diventa allieva del M. Dora Schwarzberg nell'omonima accademia, e successivamente del M. Silvia Marcovici presso l'università della musica di Graz

(AT).Come solista e camerista è vincitrice di numerosi concorsi e festival, i più recenti: Grumiaux international competition 2017 (Bruxelles) e Vienna Grand Prize Virtuoso competition 2017, che l'ha portata ad esibirsi alla Sala degli specchi del Musikverein questo settembre.Dal 2015 comincia la sua attività conceristica in Italia in Austria e negli Stati Uniti esibendosi in più di 30 concerti l'anno, i più recenti: per la società dei concerti di Milano,festival Liszt and Friends Roma .Ambasciata italiana ad Amsterdam e Vienna, Philadelphia International Music Festival e Rome Chamber Music Festival 2017 (Palazzo Barberini), dove ormai partecipa per la III edizione sempre comparendo al fianco del violinista di fama

internazionale Robert McDuffie suo mentore e sostenitore.Suona un violino "Federico Goldnagl" offertogli dall'Università austriaca e un"Riccardo Antoniazzi"in gentile concessione della fondazione Procanale di Milano.

Elena Matteucci è stata allieva di Fausto Di Cesare al Conservatorio S. Cecilia a Roma dove si è diplomata col massimo dei voti e la lode. Ha inoltre studiato con Vincenzo Vitale a Napoli. Diploma d'Onore e Premio Peterlongo all'Accademia Chigiana di Siena, fa parte del Quartetto Michelangelo, con il quale ha vinto il Concorso Internazionale di Ilzach in Francia e il prestigioso Premio Michelangelo. Il Quartetto ha registrato per la Nuova Era, e, per la casa discografica Chandos, un disco dedicato a Robert Schumann, inciso con il fortepiano. E' stata più volte invitata da Robert Mc Duffie, fondatore del Rome Chamber Music Festival. Ha

collaborato con prestigiose istituzioni, festival nazionali e internazionali e fatto tournée in Europa, America del Sud e in Cina. Ha suonato più volte ne "I concerti del Quirinale" a Roma trasmessi in diretta nazionale ed europea da RAI-Radio3. Di recente ha tenuto corsi di perfezionamento e concerti in Irlanda e in Lituania. Attualmente collabora con Amanda Sandrelli nello spettacolo "Voci e Note di Donne". E' titolare della cattedra di Pianoforte e del biennio sperimentale di Pianoforte e Musica da Camera al Conservatorio "A.Casella" dell'Aquila.

R. Schumann: Sonata n. 1 in La Minore Op. 105

- Mit leidenschaftlichem Ausdruck

- Allegretto

- Lebhaft

E. Ysaÿe: dalla Sonata in La Minore per violino solo Op. 27 n. 2

- I Obsession, Prelude.

- III Danse des ombres, Sarabande.

C. Schumann: Scherzo n. 2 in Do Minore Op. 14

N. Paganini: Capriccio n. 23 in Mi b Maggiore

I. Stravinskij: Suite italienne n. 2

- Introduzione

- Serenata

- Tarantella

- Gavotta con due variazioni

- Scherzino

- Minuetto e Finale

Appartiene ad un evento principale:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma