Giovanni Allevi e l'Orchestra sinfonica italiana

Un evento straordinario con la partecipazione dell'Orchestra Sinfonica Italiana e il Coro dell'Opera di Parma. Giovanni Allevi e l'Orchestra Sinfonica Italiana, di nuovo insieme in un evento emozionante, regaleranno la magia di un concerto basato unicamente su proprie composizioni originali.

Il M° Giovanni Allevi è uno dei maggiori compositori puri e incontaminati dell'attuale panorama internazionale. È compositore, direttore d'orchestra e pianista. Ha poco più di quarantatre anni, benché ne dimostri quindici di meno. Ha una laurea con lode in Filosofia e due diplomi di Conservatorio, conseguiti con il massimo dei voti in Pianoforte e Composizione, ma afferma: "Attraverso la musica vedo il mondo con gli occhi di un bambino".
Sul palco veste in jeans e scarpe da tennis, non per rinnovare il "look" del musicista classico ma per sentirsi completamente se stesso: per lui, quello che conta sono le note, tutto il resto è superfluo. Così Allevi diventa un fenomeno sociale, l'enfant terrible che ha lasciato annichilito il mondo accademico con il suo straordinario talento e carisma. Entra nell'immaginario collettivo delle nuove generazioni che affollano i suoi concerti, e con le quali ha instaurato un rapporto privilegiato, e, come lui afferma, "misterioso".
Le sue composizioni tratteggiano i canoni di una nuova "Musica Classica Contemporanea", attraverso un linguaggio colto ed emozionale, che prende le distanze dall'esperienza dodecafonica e minimalista, per affermare una nuova intensità ritmica e melodica europea fondata sulle forme della tradizione classica infuse dei suoni del Presente. Per il suo impegno intellettuale Allevi, oltre a sollevare l'entusiasmo del suo pubblico, ha ricevuto attestazioni di stima da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, di Papa Benedetto XVI, del Premio Nobel Mikhail Gorbaciov e di molti esponenti del mondo artistico e culturale.



Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma