Wojtek Mazolewski Quintet per la prima volta in Italia

Sabato, 10 novembre, ore 21.00, Casa del Jazz, l'inaugurazione del festival 16° "Corso Polonia": l'esplosivo contrabbassista e compositore polacco presenta l'album "Polka" (Worldwide Deluxe Edition, Whirlwind Recordings, 2018) che ha ottenuto il massimo apprezzamento dalle riviste DownBeat Magazine e Kind of Jazz.

La 16° edizione del "Corso Polonia", il festival della cultura polacca a Roma, che si svolgerà quest'anno dal 10 al 21 novembre per unirsi ai festeggiamenti in tutto il mondo del 100° anniversario della riconquistata indipendenza della Polonia alla fine della prima guerra mondiale, si apre con Wojtek Mazolewski Quintet in "Polka" alla Casa del Jazz. Sarà anche l'occasione per celebrare il "2018 - Anno dei Diritti delle Donne", proclamato dal parlamento polacco.

Wojtek Mazolewski, bassista e compositore di Danzica, fondatore e leader di Pink Freud e di Wojtek Mazolewski Quintet, rappresenta il meglio dell'attuale scena jazz polacca. Le sue energiche e innovative proposte musicali, gli esplosivi ed eclettici concerti, la sua attività fuori del comune hanno portato al boom del jazz in Polonia nei primi anni 2000, introducendo i giovani all'ascolto di questo genere musicale.

Dall'uscita dell'album "Polka" (2014) la band del dinamico bassista polacco è andata ben oltre i confini del jazz, ottenendo riconoscimenti internazionali, suscitando l'interesse del pubblico di alcuni dei più grandi festival di musica rock e indie, di jazz e dance club.

Da allora si sono esibiti in 200 concerti in oltre 20 paesi del mondo. La loro musica, accolta con entusiasmo dal pubblico e dalla critica in Gran Bretagna, è stata trasmessa da emittenti britanniche quali BBC, NTS e WorldwildeFM. Il leggendario dj della BBC Gilles Peterson ha inserito il brano Theme De Yoyo interpretato da WMQ nella sua TOP 50 delle migliori composizioni del 2017.

Con la pubblicazione di "Polka - Worldwide Deluxe Edition" (Whirlwind Recordings, 2018) si è confermato il successo internazionale del Wojtek Mazolewski Quintet. L'album ha ricevuto ottime recensioni nelle più importanti riviste jazz, fra cui 5 stelle del DownBeat Magazine e Kind of Jazz.

Nella sua musica Wojtek Mazolewski unisce la tradizione con il nuovo. Erede dei maestri della vibrante scena jazz polacca degli anni '60 e '70 apprezzati nel mondo, rievoca il classico suono analogico e lo combina con l'elettronica e sonorità fresche, più comprensibili al giovane pubblico di oggi.

Il bassista polacco e la sua squadra: Joanna Duda – pianoforte, Marek Pospieszalski – tenor sax, Oskar Török – tromba e Qba Janicki – batteria, intrecciano nella loro musica gli echi di Miles Davis, Eric Dolphy, Led Zeppelin, Red Hot Chilli Peppers, Nirvana e Aphex Twin.

Il titolo dell'album viene dal nome della danza, ma si riferisce soprattutto al fenomeno della donna-polacca, Polka.

Come suggeriscono i titoli dei brani ("Paris", "Berlin", "Bangkok", "Roma") la musica dell'album "Polka" è anche una sorta di diario di un viandante.

"Vi offro un album pieno di entusiasmo ed emozioni" afferma Wojtek Mazolewski. "Questo nostalgico, folle e introspettivo racconto musicale riflette le mie esperienze. La musica è un messaggio astratto imballato nell'energia e nella forza, che puoi interpretare come vuoi. Prendine tutto quello che va bene per te: lei esiste proprio per questo."

Il programma completo del festival "16° Corso Polonia" al LINK https://festivalcorsopolonia2018.blogspot.com/2018/10/programma-del-16-corso-polonia-100pl.html


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma