Venerdì 3 marzo alle ore 19.00, si presenta al pubblico per la prima volta l'Associazione Musicale Coreani in Italia con una raccolta delle più celebri arie d'opera e alcuni canti popolari coreani. L'Associazione, formata da circa 60 giovani cantanti, musicisti, registi che hanno completato la loro formazione presso conservatori italiani, con grande entusiasmo vuole rendere omaggio alla migliore tradizione lirica italiana. Sono quindi invitati a partecipare a questo significativo concerto tutti gli appassionati di opera lirica, del bel canto e della musica, per augurare loro un grande successo.

Sono tanti i brani in programma. La prima parte della serata si apre con 'La Favorita' di Donizetti(O mio Fernando), e con 'I Puritani' di Bellini (Ora dove fuggo, Qui la voce sua soave), per proseguire con tre opere verdiane 'Rigoletto' (Caro nome) , 'Il trovatore' (Tutto è deserto), 'Un ballo in Maschera' (Forse la soglia attinse). Verranno inoltre presentate arie tratte dalle opere 'Andrea chenier' di Giordano, 'Turandot' di Puccini, 'Cavalleria Rusticana' di Mascagni e 'Adriana Lecouvreur' di Cilea.
La seconda parte invece è dedicata ad alcuni canti folcloristici coreani, rivisitati con lo stile del canto lirico Italiano. Protagonista assoluto sarà il celebre brano Arirang, inserito nella lista dei Patrimoni orali e immateriali dell'umanità tutelati dall'UNESCO nel 2012, che verrà eseguito in diverse varianti.

Musicisti e cantanti coreani in Italia, continueranno ad esibirsi periodicamente presso il nostro Istituto Culturale Coreano, i prossimi appuntamenti saranno per il 17 marzo con la versione integrale di 'Madame Butterfly' di Puccini, il 7 aprile con un concerto dedicato alla 'Primavera', il 26 aprile con l'opera 'Lucia di Lammermoor' di Donizetti e il 26 maggio con l'opera 'Giani Schicchi' di Puccini, entrambe nelle versioni integrali.


Informazioni, orari e prezzi

Istituto Culturale Coreano, Piano 3
Via Nomentana 12 - 00161 Roma
ore 19.00

Ingresso Libero, fino a raggiungimento del numero massimo di posti in auditorium

Dove e quando

Concerti - 8 marzo: musica Jazz
Concerti - Vascello in musica: classica senza limiti