La pianista romena Mara Dobrescu apre le porte con un concerto

In occasione dell'inaugurazione dell'ottava edizione del Festival Internazionale PROPATRIA – Giovani Talenti Romeni (Roma, 29 settembre – 21 ottobre 2018), l'Accademia di Romania in Roma, l'Associazione Cultuale PROPATRIA di Roma, l'Ambasciata di Romania in Italia e il Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" di Roma, organizzano il concerto SOLEILS DE NUIT.

Il concerto inaugurale Soleils de Nuit sostenuto dalla pianista romena Mara DOBRESCU, presso la Galleria d'Arte dell'Accademia di Romania in Roma (Viale delle Belle Arti 110 – Roma), avrà luogo, sabato, 29 settembre 2018, ore 20:00.

In programma musiche di: D. Lipatti, G. Enescu, A. Vieru, C. Debussy, F. Chopin, R. Schumann, B. Britten, J.S. Bach/F. Busoni, D. Scarlatti, W.A. Mozart, E. Grieg, C. Schumann, P. Hersant ?i R. Schumann.

L'ottava edizione del Festival Propatria celebrerà il Centenario della Romania e sarà accompagnata da proiezioni video e giochi di luci sia sulla facciata dell'Accademia di Romania in Roma (l'ingresso dal Viale delle Belle Arti 110), sia durante il concerto. L'artista Geo FLORENTI, in questa occasione, realizzerà per la prima volta una scenografia che presenterà al pubblico delle istallazioni luminose con consumo 0 di energia.

Nell'ambito del concerto inaugurale del festival, il giovane violoncellista italiano Leonardo CIANFERRA, invitato dal Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" di Roma, avrà due interventi musicali, di cui uno sullo spiazzo davanti alla Galleria d'Arte dell'Accademia di Romania in Roma, l'altro, nella stessa Galleria, accompagnando la pianista Mara DOBRESCU. Inoltre, alla fine del concerto inaugurale, la pianista Mara DOBRESCU presenterà il suo nuovo album Soleils de nuit prodotto nel 2017 presso la casa discografica Paraty (Francia).

La pianista Mara DOBRESCU ritorna nella Città Eterna, questa volta non soltanto in qualità di pianista, ma anche come il nuovo Direttore Artistico del Festival Internazionale Propatria.

"Si può apprezzare solo la sonorità cristallina e la fluidità delle articolazioni. Sempre attenta al rigore, all'equilibrio e all'eleganza" (Michel Le Naour – Le Monde de la Musique)

La celebre pianista Romena Mara Dobrescu stabilita in Francia, ha iniziato i suoi studi musicali al Liceo di musica George Enescu alla classe della professoressa Gabriela Stepan. Si è fatta notare molto rapidamente dal pubblico e dai critici per la sua qualità d'interpretazione e per l'uso dell'eleganza e finezza. La Borsa di studio, concessa per tre anni da parte del Governo Francese, le permette di frequentare gli studi presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi con altissime distinzioni.  Si laurea e vince numerosi concorsi Internazionali grazie al finanziamento di fondazioni come Yamaha, Meyer, Tarazzi, Nadia e Lili Boulanger. Ottiene anche un master in musica contemporanea al Conservatorio Nazionale Superiore di Genova.

Mara Dobrescu è invitata ad esibirsi in vari concerti e in diversi recital (anche come solista) sulle scene più importanti di Parigi: Théâtre Mogador, Théâtre de Chatelet, l'Auditorium du Musée d'Orsay, Cité de la Musique, Salle Cortot, Orangerie de Bagatelle, in numerosi festival come Festival di Aix en Provence, PianoLille Festival, Saintonge Festival, ArsTerra Festival e anche sui palchi Concertgebouw di Amsterdam, Bozar e La Monnaie Bruxelles. Sostiene recital e concerti in Spagna, Germania, Austria, Bulgaria, Russia, Cechia, Giappone, Argentina, Australia e si esibisce per la prima volta negli Stati Uniti a Chicago e New York, dove gode tuttora di un grande successo. Registra per la radio e la televisione Romena, per Radio France e Radio Swiss-Romande. La sua discografia è molto apprezzata da testate specializzate come Le Monde de la Musique, Classica, Repertoire. Contemporaneamente alla sua carriera da solista, Mara Dobrescu è affascinata dalla drammaturgia del gesto musicale e partecipa a numerosi progetti basati sulla combinazione di letteratura, musica e teatro. Essendo amante della musica da camera, fa progressi grazie all'appoggio di musicisti molto valenti della sua generazione, prendendo anche parte al Quartetto Face à Face (2 pianoforti e 2 percussioni) accanto al quale svolge concerti in tutto il mondo. Mara Dobrescu gode della guida di grandi maestri come: Martha Argerich, Jean Claude Pennetier, Pierre-Laurent Aimard et Dominique Merlet.

Organizzatori: Associazione Culturale Romeno-Italiana PROPATRIA di Roma e Accademia di Romania in Roma.

Progetto realizzato in collaborazione e con il sostegno di: Ministero per i Romeni all'Estero, Istituto Culturale Romeno di Bucarest.

Partner: Ambasciata di Romania in Italia, "Institut Francaise – Centre Saint Louis" presso la Santa Sede, Conservatorio di Musica "Santa Cecilia" di Roma, Accademia d'Ungheria in Italia, MACRO – Museo d'Arte Contemporanea di Roma, Comune di Roma, Biblioteche di Roma, Progetto Miniera, Ass. Roma & Romania - RO & RO", Associazione „Officine delle Culture", Progetto „Ragazzi in Gamba", Centro Culturale Italo-Romeno di Milano, Rediviva Edizioni di Milano, Istituto della Lingua Romena, Golden Accademy.

Patrocini: Senato della Repubblica Italiana, Camera dei Deputati della Repubblica Italina, Regione Lazio, Comune di Roma, Ambasciata di Romania in Italia, Ambasciata della Repubblica Moldova in Italia, Rappresentanza della Commissione Europea in Italia e Biblioteche di Roma.

Media Partnes:

In Romania: Agenzia Nazionale di Stampa AGERPRES, TVR Internazionale, TVR Moldova, Radio Romania;

In Italia: Agenzia Stampa Askanews, GP Magazine, Rome Guide, Vivi Roma TV, Yes Art Italy, Romeig, Roma Multietnica, Più Culture, Officina delle Culture, Art Wave, Associazione Culture del Mondo, Cultural Pro, Scoprendo Roma, Abitare a Roma, B in Rome

In Spagna: Agenzia di Stampa "Occidentul Românesc";  

In Belgio: Arthis Radio-Tv;

Negli SUA: Arca TV.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma