In occasione delle festività pasquali l'Istituzione Universitaria dei Concerti ha voluto inserire nel suo già ricchissimo cartellone un concerto straordinario giovedì 28 marzo alle 19.00 in Aula Magna: in programma il Requiem di Mozart eseguito dall'orchestra Xylon diretta dal Maestro Paolo Matteucci, con tre cori della Federazione dei Cori del Lazio Chorus Inside e quattro affermati solisti, il soprano Katia Martina, il mezzosoprano Michela Rago, il tenore Roberto Cresca e il giovane baritono Danilo Paludi.

L'orchestra Xylon, nasce a Roma nel 2008 da un progetto di Paolo Matteucci. E' una delle rarissime orchestre indipendenti italiane che unisce oltre 80 tra i migliori musicisti professionisti della nostra regione associati per produrre concerti, spettacoli dal vivo, colonne sonore cinematografiche e partecipazioni televisive.
La Xylon vanta un repertorio che spazia dal barocco al cantautorato italiano passando attraverso la musica classica, lirica, sacra e delle colonne sonore del grande cinema.
www.xilonorchestra.com


Paolo Matteucci: pianista, compositore, direttore d'orchestra e di coro. Ha ereditato dal nonno paterno (prima viola dell'orchestra di Santa Cecilia) il gene della musica che è sempre stata parte della sua vita sin dall'età di 6 anni. Da ragazzo cantore a musicista ha svolto per oltre 50 anni l'attività di musicista nel mondo della televisione, delle colonne sonore del cinema e nella direzione di coro e d'orchestra.

Katia Martina, Soprano. Diplomata in pianoforte, consegue il Diploma di Canto al Conservatorio di Musica G.B.Martini di Bologna, perfezionandosi poi con i Maestri S. Lowe, G. Bavaglio C. Biadi, e P. Leolini. Approfondisce lo studio del repertorio liederistico con i Maestri I. Cage ed E. De Bros e presso l'Accademia Incontri col Maestro di Imola con i Maestri N. Carusi e P. Leolini.
Svolge intensa attività concertistica sia in veste di solista sia in formazioni cameristiche o lirico sinfoniche con un repertorio che spazia dal barocco al contemporaneo.

Michela Rago, mezzosoprano. Ha studiato canto lirico  e si è laureata con il massimo dei voti la lode e menzione ad honorem presso il Conservatorio G.B. Martucci di Salerno sotto la guida del soprano Antonella De Chiara e Marilena Laurenza. Ha conseguito successivamente la laurea in Lettere Classiche,. Ha conseguito il primo premio ai concorsi "Media Musicale" di Minori 2016, "Città di Airola" 2017, "Concorso Internazionale Musicale di Nocera" 2018; il secondo premio al concorso lirico "Maria Collina" 2018. Si è esibita in numerosi concerti, spettacoli e rassegne canore

Roberto Cresca, tenore. Alla sua formazione partecipano diversi maestri come Angelo Degl'Innocenti, Elizabeth Norberg-Schulz, Piero Visconti, Salvatore Fisichella e Maria Dragoni.
Vincitore del 64º concorso comunità europea di Spoleto (dove ha debuttato il ruolo di Don Josè in Carmen di Bizet), ha preso parte a tournée internazionali in Francia, Canada, Germania, Cina, Giappone, Russia, Spagna, Polonia rappresentando l'eccellenza italiana all'estero. E' ambasciatore Doc Italy per la musica lirica.

Danilo Paludi, baritono. Giovane promessa della lirica italiana, si avvicina al mondo della musica con lo studio della batteria e del pianoforte nell'Accademia Muzio Clementi di Civita Castellana. Nel tempo si appassiona al canto per laurearsi in canto lirico presso il Conservatorio di Stato di Terni studiando con Fabio Serani, Ambra Vespasiani ed Ettore Nova. In una recente partecipazione al concorso Lucian Neroni si è aggiudicato il terzo premio e un'audizione presso il teatro Nazionale di Vilnius (Lituania). Oggi si dedica esclusivamente all'attività concertistica e operistica senza trascurare progetti musicali personali.

Francesco Vizioli si è diplomato in Pianoforte, Composizione, Direzione di Coro e Direzione d'Orchestra (con Franco Caracciolo). Si è perfezionato con Sergiu Celibidache, con Franco Ferrara e con Norbert Balatsch (in Direzione di Coro). Nel 1982 è primo classificato, ex aequo con Daniele Gatti, al Laboratorio Lirico di Alessandria. Nel 1984 debutta con l'Orchestra Scarlatti della RAI di Napoli e diviene  in seguito ospite abituale delle migliori istituzioni sinfoniche italiane (ICO, Enti lirici). Dal 1998 al 2005 è Direttore Musicale delle Orchestre Sinfoniche di Lecce e di Salerno. Docente per diciotto anni di Composizione nei conservatori, è dal 1999 al 2021 titolare del corso di Direzione d'Orchestra al Conservatorio di Napoli. Dal 2008 al 2011 è Direttore Musicale dell'Orchestra Goffredo Petrassi di Zagarolo; dal 2007 è direttore dell'orchestra MuSa Classica, di cui diviene anche il direttore del coro nel 2023.

Il Coro di MuSa Classica nasce in seno al progetto MuSa (Musica Sapienza) nel 2008, originariamente diretto dal Prof. Paolo Camiz. Come tutte le formazioni di MuSa, il coro raccoglie studenti, personale docente e tecnico-amministrativo di Sapienza accumunati dalla voglia di far musica insieme. La connotazione originaria era quella di un coro rinascimentale, specializzato nel repertorio madrigalistico italiano. Dal 2023, la direzione del gruppo è stata presa dal M° Francesco Vizioli, già direttore dell'orchestra MuSa Classica, che ha traghettato il coro verso un repertorio più moderno, con collaborazioni costanti con l'orchestra. Il coro si esibisce regolarmente nell'aula magna di Sapienza, in occasioni protocollari e in concerti pubblici aperti alla comunità Sapienza e alla città.

Francesca La Via, pianista e direttore di coro. Appassionata del potere delle fusioni musicali ha sempre accompagnato l'attività concertistica incrociando generi musicali e culture diverse. Questa ricerca l'ha portata in tournee tra l'Europa e l'America Latina, oltre che nella "sua "Sardegna.
Tra le esperienze di maggior rilievo ha collaborato con il M° Giorgio Gaslini, con gli "Intillimani" ed ha partecipato al progetto "La buona novella "di De Andrè;  secondo premio al concorso internazionale di Malcesine "Il Garda in coro" come direttore di coro di voci bianche. Prima esecuzione assoluta della Missa Luba in stile congolese; prepara le voci bianche alla stagione operistica del Teatro Verdi nelle opere: Carmen di Bizet, Boheme di Puccini, Il gatto con gli stivali di Marco Tutino e Hansel e Gretel di E. Humperdink.
La voglia di trasmettere musica l'ha portata nel 2010 a fondare a Roma il Coro Koob, presso la libreria omonima.

Il Coro Muzio Clementi nasce all'interno dell'omonima Accademia di musica a Civita Castellana e vanta oltre 30 anni di attività. Custodisce e divulga il grande il repertorio della grande musica sacra con le opere più blasonate dei grandi autori come Vivaldi, Mozart, Bach, la misa tango di Martin Palmeri e le parti corali delle colonne sonore dei film di Ennio Morricone.
Il Coro di via Montello è di recente formazione e nasce dalla voglia di Paolo Matteucci di condividere l'esperienza corale della Muzio Clementi nel quartiere romano di Prati, dove è nato e cresciuto. Oltre al repertorio, all'apprendimento della notazione musicale e alla direzione musicale il coro Montello condivide con Muzio Clementi anche l'insegnamento della tecnica vocale curata dal M° Danilo Paludi, giovane baritono dal grande talento.

Istituzione Universitaria dei Concerti
I CONCERTI DELL'AULA MAGNA
79aStagione 2023-2024

Wolfang Amadeus Mozart  Requiem in Re minore  K. 626
per soli coro e orchestra
concerto straordinario in occasione della Pasqua

Federazione dei Cori del Lazio Chorus Inside
presidente Luigi Ferrante

Cori
MuSa direttore Francesco Vizioli
Koob direttore Francesca La Via
Muzio Clementi e via Montello direttore Paolo Matteucci

Solisti
Katia Martina (soprano) Michela Rago (mezzosoprano)
Roberto Cresca (tenore) Danilo Paludi (baritono)

Orchestra Xylon

Direttore Paolo Matteucci

Il progetto è vincitore dell'Avviso Pubblico "Raccolta di proposte progettuali per la realizzazione di eventi, manifestazione, iniziative e progetti di interesse per l'Amministrazione capitolina di rilevanza cittadina" promosso da Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Media Partner
Per la stagione 2023-2024 la IUC ha rinnovato l'accordo di media partnership con Radio Vaticana, che si ringrazia.

Le attività della IUC sono realizzate con il contributo del Ministero della Cultura

Informazioni, orari e prezzi

Ore 19.00

Biglietti: € 25 - 20 - 15
Under 30 € 8

Per informazioni:
Tel. 06.3610051-52
www.concertiiuc.it
botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti