Prosegue a pieno ritmo la collaborazione tra Resistance is Techno e Lanificio 159

Prosegue a pieno ritmo la collaborazione tra Resistance is Techno e Lanificio 159 nel presentare le realtà e le novità del panorama techno mondiale.
Venerdì 27 febbraio sarà il turno del giovane berlinese Kobosil: una delle realtà più promettenti della celebre etichetta Ostgut Ton. Ad affiancarlo, oltre ad Asymptote, ci sarà la prima esibizione assoluta del progetto NVDA.

KOBOSIL: Dopo un lungo e paziente lavoro, la label Ostgut Ton è riuscita a elevare sé stessa e la città di Berlino a punto di riferimento assoluto della musica techno nel mondo. Dalla fucina della loro roccaforte: il club Berghain, si sono affermati alcuni degli artisti più apprezzati e richiesti del momento.
Kobosil è riuscito a entrare in questa schiera fin dalla sua prima uscita, destando lo stupore generale per la coscienziosità e la maturità dei suoi lavori. Sebbene siano evidenti le influenze di alcuni maestri come Jeff Mills e Robert Hood e i numerosi input dettati dalla filosofia artistica insita nel cosiddetto “Berghain Sound”, questo giovane produttore è sempre stato capace di dare un’identità precisa ai suoi lavori: un apparato ritmico forte aggressivo, un susseguirsi accattivante di synth e loop ipnotici. Le sue produzioni trovano una solida base in alcuni elementi cardine della techno tradizionale, ma sono rinvigoriti da sonorità moderne e contemporanee, dando luogo a esibizioni studiate e di notevole efficacia.

ASYMPTOTE: dopo essere diventati i resident deejays di Resistance is Techno e aver aperto l’etichetta Suburban Avenue, il duo avellinese sta ottenendo ottimi risultati a Roma e in Italia. Grazie alla sintesi tra sonorità della scuola di Detroit ed elementi più scuri e introspettivi della techno moderna, le loro performances sono assolutamente coinvolgenti e di forte impatto.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma