La Basilica di Sant'Eustachio si riempie di musica con il coro della Wright State University

Nella splendida cornice della Basilica di Sant'Eustachio a Roma il coro della Wright State University porterà in scena il suo migliore repertorio. Un coro di altissimo livello e da tempo impegnato in tour internazionali, farà tappa a Roma portando in scena uno speciale spettacolo con un repertorio da grande concerto di musica sacra con musiche di John Rutter, William Byrd, G. Pierluigi da Palestrina, Alessandro Scarlatti, Francis Poulenc, Maurice Duruflé, Thomas Tallis, Josquin des Prez e i più celebri spirituals della tradizione americana.

Appuntamento lunedì 29 febbraio 2016, con inizio concerto a partire dalle 20.00. L'ingresso è gratuito, si consiglia di arrivare in anticipo per avere la certezza di potersi accomodare nei posti migliori.

Il Coro, diretto dal M° Hank Dahlman, è l'ensemble corale principale della Wright State University situata a Dayton, Ohio USA.

Nel corso della sua storia, The Wright State University Collegiate Chorale ha lavorato con molte orchestre tra cui la Dayton Philharmonic Orchestra eseguendo grandi opere come i Carmina Burana di Carl Orff, la Mass di Leonard Bernstein, il War Requiem di Benjamin Britten e numerosi mottetti di Bach e cantate. Il Coro ha collaborato con svariati importanti artisti tra i quali più recentemente il M° Keith Lockhart ed il compositore Stephen Schwartz.

Il coro ha viaggiato a lungo negli Stati Uniti ed in Europa (Austria, Rep. Ceca, Inghilterra, Germania, Olanda) esibendosi in sedi prestigiose come il Duomo di Salisburgo, la Cattedrale di Santo Stefano a Vienna, la Carnegie Hall e Licoln Center di New York, la National Cathedral di Washington e la Cattedrale di San Patrizio a New York.

Il repertorio della corale include una grande varietà di genere e stili spaziando dal primo Rinascimento alla musica corale del 21esimo secolo.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma