Nel mese di maggio di quest'anno tanto difficile la CorAle Femminile Aureliano offre al pubblico un concerto dedicato alle sofferenze delle vittime della guerra.
Il programma è quasi un rosario cantato, con la preghiera dell'Ave Maria nelle note ispirate di grandi compositori: da Perotin a Verdi e Poulenc, da Kocsar a Vavilov-Caccini, ma anche Colacicchi, Durighello, Stoch.
In prima esecuzione l'elaborazione corale del M° Caraba di una struggente Ninna Nanna Ukraina, pensando a tutti i bambini del mondo.

L'INGRESSO E' LIBERO

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti