Anche quest'anno il Roma Festival Barocco, nonostante le grandi difficoltà della pandemia, realizza la rassegna di concerti dedicata alla musicale italiana dei secoli XVII e XVIII.
Una Edizione insolita che  tuttavia mantiene inalterato il suo tradizionale impianto d'integrazione fra spazi storici della Città barocca - prestigiose chiese, palazzi nobiliari e biblioteche storiche – e musiche inedite e/o poco seguite.  
Le inevitabili restrizioni governative che vietano lo spettacolo 'dal vivo' fanno del web una preziosa opportunità per raggiungere un pubblico più numeroso e certamente interessato. Perciò con il motto  'Tutte le case portano a Roma' abbiamo voluto sintetizzare l'idea di aprire gli spazi storici della Città, grazie alle dirette streaming, a tutti coloro che, dalle proprie case, vogliono immergersi nei "luoghi" identitari del Barocco ed ascoltarne le musiche alternate a riflessioni sulla cultura che le ha create.  Il web permette anche di unire l'esperienza romana con le città di Milano e di Padova che vogliono rivivere oggi momenti preziosi della nostra storia musicale.

La XIII edizione del Festival è realizzata con il contributo del Mibact - Direzione Generale dello Spettacolo dal Vivo -, della Regione Lazio e del Comune di Roma e con la collaborazione della casa editrice Einaudi, dell'Ambasciata di Francia presso la Santa Sede e della casa discografica 'Elegia'.


 

IL FESTIVAL 2020
Il Festival si aprirà il 2 dicembre con un concerto nella chiesa di San Pietro in Vincoli, nota nel mondo per essere il luogo che conserva il monumento funebre realizzato da Michelangelo per papa Giulio II. A rendere ancora più interessante la chiesa è il prezioso organo costruito da Giacomo Alari nel 1686, che conserva ancora il suo impianto fonico originario, sul quale Alessandro Albenga eseguirà uno straordinario programma dal titolo 'Italiche risorse e … nordici profitti', un emblematico percorso musicale fra i manoscritti inediti della collezione Feininger e i classici della scuola tedesca.
Il repertorio organistico europeo sarà ulteriormente ampliato il 4 dicembre, nella stessa chiesa, dal concerto di Antonio Frigè, fra gli esecutori più affermati nel campo della musica italo-spagnola, che presenterà un programma interamente dedicato ad autori spagnoli ed italiani del XVI e XVII secolo.
Il repertorio dedicato alle tastiere storiche contempla quattro concerti di clavicembalo, con la partecipazione dei solisti Marius Bartoccini (5 dicembre), Claudio Astronio (11 dicembre), Davide Pozzi (12dicembre) e Marco Vitale (22 dicembre).  
Altrettanto importanti sono i due programmi che indagano sull cultura del seicento romano: il 9 dicembre il liutista Michele Carreca affronterà un programma monografico dedicato al 'romano' J, H. Kapsperger; il 14 dicembre un quartetto di solisti d'eccezione  - Cristina Fanelli, soprano; Vera Alcalay, cembalo; Diego Cantalupi e Lorenzo Sabene, arciliuto e tiorba – eseguiranno,  nella chiesa di S. Luigi dei Francesi, un programma di Cantate romane alternate  alla lettura di brani tratti dal romanzo storico 'L'Architettrice' di Melania G. Mazzucco (Einaudi), letti dalla stessa autrice: contaminazioni di musica e parole, per raccontare la vita di Plautilla Bricci (1616-1705), prima architetta della storia.
Un programma di contaminazione tra musica e arte scenica è quello del 10 dicembre dedicato ai 'Tableax Vivant' che il gruppo dei 'Teatri 35' propone sulla figura di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio nella splendida cornice del salone monumentale della biblioteca Vallicelliana.
La magnificenza architettonica farà da sfondo anche al concerto del 6 dicembre: a Palazzo Brancaccio 'Ricercare Antico' realizzerà un programma dedicato alle Arie e canzonette del '600 italiano.
La vena popolare del concerto di Palazzo Brancaccio è la stessa che anima il programma musicale che la Cappella Musicale E. Stuart dedica all'eclettico Joseph Bodin de Boismortier (22.12.2020): un'autentica fusione fra stilemi musicali aulici francesi e reminiscenze popolari mitteleuropee.
La ricerca condotta dal Festival sulla musica inedita del Seicento napoletano prosegue anche quest'anno con due produzioni: la prima esecuzione moderna delle Sonate di Francesco Mancini (7 dicembre) del gruppo 'Aqua Felix' e l'esecuzione della monumentale Messa a 5 voci di Antonio Nola eseguita dall'Ensemble 'Festina Lente' diretto da Michele Gasbarro (18 e 29 dicembre) nella Basilica di Sant'Apollinare.
Altri due concerti prevedono, infine, la partecipazione di grandi organici vocali e strumentali: il 13 dicembre l'orchestra barocca portoghese 'Divino Sospiro' diretta da Massimo Mazzeo, con la partecipazione del mezzosoprano Maria Josè Lo Monaco; il 20 dicembre l'orchestra 'Camerata Accademica' diretta da Paolo Faldi che sarà impegnata nella prima esecuzione moderna dell'Oratorio 'Il martirio di Santa Caterina' di Antonio Caldara.

ROMA FESTIVAL BAROCCO XIII EDIZIONE 2020

Programma

Mercoledì 2/12/20 ore 19,30
Roma, Basilica di San Pietro in Vincoli
Alessandro Albenga, organo
Italiche risorse e … nordici profitti
Musiche di Compositore Anomimo del XVI-XVII sec., E. Pasquini, J S. Bach

Venerdì 04/12/20 ore 19,30
Roma, Chiesa di San Pietro in Vincoli
Antono Frigè, organo
Spagna e Italia: due scuole a confronto
Musiche di P. Bruna, B. Storace, A. Gabrieli, F. Frescobaldi, B. Pasquini, T. Albinoni, A. Vivaldi

Sabato 5/12/20 ore 19,30
San Vito al Tagliamento (Pn), Chiesa di Santa Maria dei Battuti
Marius Bartoccini, clavicembalo
Matamorfosi Musicali
Musiche di G. Frescobaldi, G. F. Haendel, A. Vivaldi

Domenica 6/12/20 ore 19,30 (replica il 27/12/2020)
Roma, Palazzo Brancaccio
Ricercare Antico
Vittoria Giacobazzi, soprano
Francesco Tomasi, tiorba e chitarra barocca
Giordano Antonelli, violoncello barocco
'Quando ascoltate'
Arie e canzonette del '600 italiano

Lunedì 7/12/20 ore 19,30
Roma, Chiesa di Santo Stefano del Cacco
'Aqua Felix'
Maria de Martini, flauto
Salvatore Carchiolo, clavicembalo
Rebeca Ferri, violoncello
Le Sonate inedite del napoletano Francesco Mancini

Mercoledì 9/12/20 ore 19,30
Roma Palazzo Brancaccio
Michele Carreca, liuto e tiorba
Musiche di J, H. Kapsperger

Giovedì 10/12/2020 ore 19,30 (replica il 28/12/2020)
Roma, Biblioteca Vallicelliana
Teatri 35
'Tableax Vivant'
Michelangelo Merisi detto il Caravaggio

Venerdì 11/12/20 ore 19,30
Roma, Chiesa di Santo Stefano del Cacco
Claudio Astronio, clavicembalo
Musiche di G. Frescobaldi, F. Couperin, J. S. Bach

Sabato 12/12/20 ore 19,30
Milano, Chiesa Protestante
Davide Pozzi, clavicembalo
Musiche di J. S. Bach, Variazioni Golberg

Domenica 13/12/20 ore 17,30
Roma, Chiesa di Santa Maria dell'Anima
Divino Sospiro - Massimo Mazzeo, direttore
Josè Maria Lo Monaco, mezzosoprano
'All'amore immenso'
Musiche italiane del Settecento

Lunedì 14/05/12/20 ore 20,30
Roma, Chiesa di San Luigi dei Francesi
La Musica e il Racconto: Plautilla Bricci, la prima architetta,
e le cantate sacre a Roma nel Seicento
Cristina Fanelli, soprano
Vera Alcalay cembalo
Diego Cantalupi, Lorenzo Sabene - arciliuto e tiorba
Melania G. Mazzucco legge brani dal suo romanzo 'L'Architettrice' (Einaudi)

Venerdì 18/12/20 ore 19,30 (replica il 29/12/2020)
Roma, Basilica di Sant'Apollinare
Ensemble 'Festina Lente'
Michele Gasbarro direttore
Antonio Nola, Messa a 5 voci, violini e basso continuo

Domenica 20/12/20 ore 19,30
Padova, Chiesa di Santa Caterina
Camerata Accademica, Paolo Faldi, direttore
Carlotta Colombo, soprano
Lucia Cortese, soprano
Giovanna Dissera Bragadin, alto
Alberto Allegrezza, tenore
Mauro Borgioni, basso
A.Caldara: Oratorio 'Il martirio di Santa Caterina'

Lunedì 21/12/20 ore 19,30
Monte Compatri (Rm), Palazzo Annibaldeschi
Marco Vitale, Clavicembalo
'Ruckers 1604'
Musiche di J.P. Sweerlinck, W. Byrd, F. Richardson, M. Peerson,

Martedì 22/12/20 ore 19,30
Monte Compatri (Rm), Palazzo Annibaldeschi
Cappella Musicale E. Stuart
'Joseph Bodin de Boismortier…la musica tra la Corte ed i Villaggi'


Per la programmazione completa, consulta l'anteprima concerti a Roma nella sezione dedicata.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti