Il capolavoro di Alessandro Stradella

L'Oratorio del Gonfalone propone il capolavoro di Alessandro Stradella giovedì 17 gennaio 2019, ore 20.30.

L'oratorio Santa Editta, composto per 5 voci e basso continuo - la cui unica partitura si trova presso la Biblioteca Estense di Modena - è stata verosimilmente composta ed eseguita a Roma negli anni Settanta del Seicento, su testo del nobile romano Lelio Orsini, principe di Vicovaro e fratello di Flavio, duca di Bracciano.

Al centro della vicenda è la figura di Edith of Wilton (Kensington, 961 – Abbazia di Wilton, 15 settembre 984) figlia illegittima del re anglosassone Edgardo detto Il Pacifico, e in seguito venerata come santa dalla Chiesa Cattolica e Anglicana.

La biografia della santa è giunta a noi grazie al monaco benedettino Gozzelino di San Bertino, secondo il quale Edith nacque in seguito al violento rapimento di sua madre Vulfrida, nobildonna inglese e badessa dell'Abbazia di Wilton, da parte del re anglosassone. Edith fu in seguito cresciuta nel medesimo convento, e divenne presto nota per i suoi interessi culturali, per la devozione cristiana, ma anche per la sua passione per gli abiti eleganti e vistosi: quest'ultimo aspetto del suo carattere fu  oggetto di richiamo da parte del vescovo di Winchester Etelvaldo.

Nel libretto Orsini immortala la lotta interiore della Santa, combattuta tra la volontà di seguire con devozione la vita monacale, e il desiderio di abbandonarsi al godimento della vita terrena, accettando la corona d'Inghilterra.

Ad eseguire l'oratorio sarà lo Stradella Y-Project, formazione nata in seno al Conservatorio Alfredo Casella di L'Aquila, nel 2011, con lo scopo di avvicinare cantanti e musicisti alla musica di Stradella. Negli anni lo Stradella Y-Project ha avuto importanti collaborazioni con il Centre de Musique Baroque de Versailles (CMBV), e ha partecipato al Festival Pergolesi Spontini di Jesi e alla Rassegna di concerti "Suono e Immagine Classica"  - Teatro Sala Umberto di Roma.

Santa Editta è stato pubblicato in CD in prima mondiale dal M° Andrea De Carlo, con il suo Ensemble Mare Nostrum nel 2016, come vol.3 della collezione The Stradella Project (Arcana-Outhere Music).


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma