Ravens Like Desks

"Uno dei pochi allievi che ho avuto in tanti anni di didattica con delle grandi qualità sia dal punto di vista poetico che tecnico. Dotato di una tecnica ineccepibile ed una padronanza del linguaggio veramente molto rara" - Fabio Zeppetella

Il nuovo quartetto del chitarrista Stefano Carbonelli, giovane stella nascente già tra i più originali musicisti del Jazz italiano attuale, dà vita al progetto compositivo del leader: una fresca proposta di nuove forme musicali che uniscono il concetto di improvvisazione ad armonie innovative le cui sonorità spaziano tra il jazz e la musica contemporanea. Il gruppo è capace di sprigionare un'energia travolgente da queste strutture complesse, allo stesso tempo logiche e assurde, ideando sorprendenti narrazioni che celano il carattere intricato alla loro base. Il sound risultante è a tratti matematico, dai temi geometrici, e si libera in imprevedibili progressioni su metriche inconsuete che riecheggiano i potenti ritmi balcanici.

La band unisce quattro figure artistiche tra le più interessanti nel panorama nazionale: oltre al leader, Daniele Tittarelli (sassofono), Matteo Bortone (contrabbasso) e Riccardo Gambatesa (batteria). Il loro primo disco "Ravens Like Desks", album d'esordio del chitarrista, è in uscita per la rinomata etichetta pugliese Auand Family Auand Records.

STEFANO CARBONELLI 4ET 'Ravens Like Desks'

Stefano Carbonelli - Chitarra

Daniele Tittarelli - Sax

Matteo Bortone - Contrabbasso

Riccardo Gambatesa - Batteria


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma