Marco Conidi *Giorgio Caputo* EdoardoPesce & The ST Peter Stones

In occasione della Settimana Europea della Mobilità, prende Vita insieme ad Atac un nuovo bellisimo progetto:

Tag.ghiamoci OFFICINA CREATIVA!

Con il patrocinio del Comune di Roma, oltre a parlare di trasporto, abbiamo scelto di raccontare, attraverso lo slogan europeo “CHOOSE. CHANGE. COMBINE” (“SCEGLI UNA NUOVA STRADA, CAMBIA PUNTO DI VISTA e STRAVOLGI LE ABITUDINI”), il cibo e l’alimentazione sani nel “Viaggio tra i Saperi e i Sapori delle eccellenze agroalimentari del Lazio”.

Espositori, visitatori e performer diventeranno community, virtuale e reale dentro un percorso che snoderà all’interno del POLO MUSEALE ATAC di Roma Ostiense, un LUOGO MAGICO che in pieno centro di Roma riporta indietro nel tempo su vecchi vagoni dei tram trasformati in piacevoli salotti dove artisti di vario tipo, performers, musicisti, deejays, e ospiti della cultura incontreranno ragazzi e adulti da SABATO 19 a DOMENICA 27 SETTEMBRE. STAY TUNED!

Mercoledì 23 settembre, il palco sarà di Edoardo Pesce & the St Peter Stones (4 elementi), nati nel maggio del 2012 dall'unione di Edoardo Pesce e della band Elliot. I St Peter Stones, apprezzati a Radio Rock e nei più disparati locali di Roma e di tutto il Lazio, si apprestano in questi mesi a ultimare le registrazioni del primo album Mano Santa, con il lancio dei già noti brani De Niro Blues e I wasborn in Tor Bella Monaca, che dà anche il titolo alla rivisitazione teatrale del progetto, andata in scena con successo a dicembre scorso al teatro di Tor Bella Monaca a Roma. Un progetto musicale attraversato da sonorità di blues e rock e costruito sulla vena autoriale di Edoardo Pesce, attore e poeta romano particolarmente apprezzato per il suo appeal comico e la spontaneità dialettale.

Per l'occasione Marco Conidi e Giorgio Caputo si uniranno all'esibizione come "special guests" al collega amico dell'"Orchestraccia", Edoardo Pesce.

Marco Conidi, è un cantautore ed attore romano, oggi impegnato in concerto a tenere vivo il suo ventennale repertorio o a proporsi come perno centrale dell'Orchestraccia, gruppo "aperto" che filtra la tradizione folkloristica romana (dagli stornellatori a Gabriella Ferri) attraverso sonorità figlie della cultura gitana e di tanta musica popolare del mondo. Un gruppo "itinerante di folk-punk-rock" - si definiscono così i membri dell'Orchestraccia - dove c'è sempre posto per autori, fini musicisti, buskers, attori e amici di passaggio.

Giorgio Caputo è un attore e regista romano e anche lui è un membro del gruppo rock-folk l'"Orchestraccia", nel 2013 hanno inciso il loro primo album dal titolo "Sona Orchestraccia sona", oltre Caputo, sono membri del gruppo anche altri attori di cinema e televisione.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma