Alberto Laurenti e Nadia Natali, di musica ne hanno vista, creata e fatta tanta. Alberto è stato compositore per Gabriella Ferri, Franco Califano, Renato Zero, Tiromancino, non mancando di rivestire anche la figura di produttore. Il suo nome è legato indissolubilmente a canzoni epocali. Nadia, ben nota come voce romana dalle caratteristiche uniche e personalità istrionica, dopo una lunga carriera in TV, per amore del teatro e delle proprie radici, è diventata autrice e interprete di spettacoli che ha portato in scena nei principali teatri capitolini.

Ecco, quindi, i TheRoma, un duo il cui progetto musicale affonda le radici nella tradizione, guardando avanti mediante arrangiamenti eleganti e trasversali che ibridano armonie antiche con ritmi e suoni world. Una proposta da non perdere, creata per essere un gioiello incastonato nel tessuto artistico più prezioso della Città Eterna. Insieme a Nadia Natali e Alberto Laurenti sul palco ci saranno Memè Zumbo (chitarra, bouzouki, viola portoghese) e
Paolo Petrilli alla fisarmonica.

La struttura del concerto Roma che mi guardi è stata impiantata su un percorso musical testuale, dal XIX secolo a oggi, e una struttura che tocca compositori, grandi poeti, le serenate, le guerre e i periodi post-bellici, per giungere alla modernità. Alla voce tipicamente ottocentesca di Come te posso ama', risponderà la coeva Affaccete Nunziata; da Balzani e Ruccione si passerà alla canzone romana del dopoguerra: per es., Roma forestiera annuncia l'arrivo dello swing di matrice statunitense, subito seguita da Vecchia Roma (Ruccione), dalla magia sonora delle composizioni di Trovajoli, dalla profondità concettuale di Luigi Magni.

I TheRoma, con Roma che mi guardi, porteranno in scena, oltre ai nomi già citati, Belli, Trilussa, Petrolini, Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Ennio Morricone, Franco Califano, Gabriella Ferri, Lando Fiorini, Claudio Baglioni, Antonello Venditti e tanti altri. La pandemia e imesi di lockdown hanno rappresentato e rappresentano una tragedia il cui impatto sociale è elevatissimo. L'Italia ha radici forti, estremamente connotate, una storia densa di catastrofi e di rinascite favorite dal fermento culturale e dalla voglia di esprimere idee. Per questo, Roma che mi guardi si propone come rappresentazione scenica identitaria del comune, profondo desiderio di ritorno alla normalità e alla speranza nel futuro.

NB: "Tutti gli eventi del Village Celimontana si svolgeranno in linea con le regole di sicurezza Anti Covid. Pertanto verranno mantenute le giuste distanze in modo da garantire una corretta fruizione degli eventi."

INGRESSO LIBERO
______________________
VILLAGE CELIMONTANA
Villa Celimontana
Via della Navicella, 12
00184 ROMA
info 3490709468
www.villagecelimontana.it

ORE 21:00 - INIZIO CONCERTO

Line-up
Alberto Laurenti, chitarra e voce
Nadia Natali, voce
Memè Zumbo, chitarra, bouzouki, viola portoghese
Paolo Petrilli, fisarmonica

FOTO IN ALTO: DEBORA TOFANACCHIO

Appartiene ad un evento principale:

  1. Village Celimontana 2020  Terminato

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti