Il concerto presentato dall'ensemble Voxnova Italia a Romaeuropa, offre l'occasione di conoscere la personalità artistica di Karlheinz Stockhausen da una prospettiva inconsueta, colta attraverso il rapporto artistico con la sua seconda moglie, Mary Bauermeister, e riascoltare brani come "Stimmung", considerati pietre miliari nella carriera del compositore tedesco.

Karlheinz sposa Mary nel 1967, anche lei è tedesca, ma si è trasferita a New York agli inizi degli anni '60 avvicinandosi prima alla Pop Art e poi divenendo una delle rare rappresentanti europee del movimento Fluxus. Bauermeister dipinge, disegna, scrive, compone musica e confeziona vestiti: da allora in poi i due formeranno una coppia nell'arte e nella vita. Per Stockhausen quelli sono infatti gli anni della svolta, che dalla fase dell'avanguardia più radicale lo portano a un allargamento del suo raggio d'azione verso orizzonti più pop. Da questo punto di vista, "Stimmung" per sestetto vocale è un momento esemplare: composto nel 1968 dopo un lungo soggiorno in Messico di Karlheinz e Mary, è un brano di Stockhausen con un testo colmo d'immagini di forte sensualità, mentre il canto difonico -ai cantanti è richiesto di emettere due note per volta- evoca divinità e mondi lontani, esultanti alleluia e trascendentali meditazioni, intrecciando musica tonale e musica seriale. Ensemble formato da cantanti con una solida carriera di solisti, Voxnova esplora, fin dalla sua creazione, la musica del XX secolo e contemporanea per creare programmi intriganti ed eseguire brani improba difficoltà tecnica, all'insegna del divertimento. È il caso di "Stimmung", con la sua tecnica difonica, un brano con cui Voxnova ha riscosso un notevole successo negli Stati Uniti.

Informazioni, orari e prezzi

La Pelanda

Prezzo intero 15€, ridotto 13€

Dove e quando

Concerti - Vascello in musica: classica senza limiti
Concerti - XMas del M° Erika Zoi