Le due leggende internazionali, l'erede di B.B. King, e gli italiani Sarah Jane & The Olograms

Il 19 Luglio a Parco Schuster prenderà la scena l'ammaliante Spazio Blues: ad aprire le 4 ore no-stop di musica saranno alle 20.30 "Sarah Jane & The Olograms" (Sarah Jane-Voce, Luca Casagrande-Chitarra, Stefano Scoarughi-Basso, Salvatore Leggieri-Batteria) per accompagnare il pubblico nell'attesa di due leggende internazionali del Blues, Zac Harmon dalle 21,30 e Joe Louis Walker dalle 22,45.
Dalle 21,30 Zac Harmon prenderà possesso del palco e dello stato d'umore del pubblico trascinandolo in un'atmosfera romantica e suadente, rilassante ma eccitante, morbida e perfetta per il ballo, sulle note di brani originali e cover di  artisti del calibro di  Kevin Edmonds e Bob Marley, Micheal Cooper e Freddie Jackson.
Il leggendario cantautore, chitarrista e organista, i cui riferimenti artistici espliciti sono anzitutto Muddy Waters, B.B. King, Ike e Tina Turner, Albert King e Little Milton, offrirà un momento storico al pubblico di Parco Schuster con un ultimo brano della sua esibizione cantato assieme all'altra leggenda del concerto evento del 19 Luglio, l'erede di B.B. King Joe Louis Walker.
"I'd like to be known for the credibility of a lifetime of being true to my music and the blues. Sometimes I feel I've learned more from my failures than from my success . But that's made me stronger and more adventurous. And helped me create my own style . I'd like to think that when someone puts on one of my records they would know from the first notes.
'That's Joe Louis Walker.'"
Nato a San Francisco il 25  Dicembre del 1949, una volta presa la chitarra a quattordici anni Joe Louis Walker non la lascerà più per tutta la vita. Può vantare collaborazioni di primo profilo, da quella con James Cotton a quella con Bonnie Raitt, passando per Buddy Guy, Taj Mahal, Tower of Power, Ike Turner e Clarence "Gatemouth" Brown.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma