Lunedì 25 marzo alle ore 15.00 primo incontro introduttivo del LABORATORIO TEATRALE @mleto al Pigneto… con l’attrice/dramaturg Angela Antonini (docente di recitazione e scrittura scenica alla scuola di recitazione del Teatro Vittoria di Roma), promosso dall’Associazione culturale redWaves.
Il Laboratorio avrà una durata di tre mesi, da aprile a giugno, e si svolgerà una volta a settimana presso Drugo, in via del Pigneto 111-113 a Roma.

Rivolto a tutti coloro che intendono avvicinarsi o approfondire la più enigmatica opera shakespeariana, Amleto, alla ricerca di un ideale accordo tra gesto e suono/parola, che si tradurrà in un nuovo adattamento del testo.

Amleto, il dolce principe, è nato a Roma e vive al Pigneto, tra strade buie, kebab egiziani e luci bianche della ferrovia. Amleto ama Ofelia e odia la città.
A partire da queste tre tracce di pura finzione, si intende riscrivere, seguendo il filo rosso dell’immaginazione, la vita di uno dei miliardi di Amleto che camminano oggi per le città di tutto il mondo, domandandosi tutti la stessa cosa nello stesso momento: Dormire, morire; dormire? Sognar forse… Forse. E’ questo il problema.

Il Laboratorio avrà come centro d’interesse il lavoro dell’attore sul testo, elementi di drammaturgia, studio del personaggio, la presenza sensibile dell’attore nel gioco scenico tra persona-attore- personaggio.
Verranno proposti esercizi di pratica scenica, come riscaldamento del corpo e della voce, esercitazioni individuali e di gruppo, studio dei differenti livelli di energia, orientamento del corpo nello spazio scenico, sviluppo e formazione della presenza scenica.
Durante gli incontri verranno filmati alcuni momenti significativi del lavoro per una trasposizione video che verrà proiettata alla fine del corso, durante la dimostrazione di lavoro aperta al pubblico, che si terrà a giugno nei locali di Drugo Rome.

Sono previsti incontri di cinema a cura della studiosa Giusi De Santis, che forniranno uno spunto per cogliere la complessità e le sfumature dell’uomo-personaggio Amleto, con il supporto di immagini tratte da alcuni dei film che lo hanno visto protagonista.

Angela Antonini è docente di recitazione e scrittura scenica alla scuola di recitazione del Teatro Vittoria di Roma. Attrice di cinema, teatro, televisione, si è diplomata presso la scuola di recitazione Laboratorio Nove di Firenze, con una successiva specializzazione in drammaturgia con
il Laboratorio Multimediale dell’Università di Siena, per poi formarsi a lungo con l’attore e regista Claudio Morganti vincitore del Premio Ubu per la tenacia della sua ricerca con il gruppo LGSAS (Libero Gruppo di Studio di Arti Sceniche) di cui Angela Antonini fa parte fin dall’inizio. Nel 2000 l’attrice ottiene una borsa di studio per partecipare al Corso di specializzazione per attori, dramaturg e registi DRAMA IN SCENA che la definirà attrice-dramaturg, studiando così con i maggiori registi ed autori di drammaturgia contemporanea emergenti in Europa da Spiro Scimone a Martin Crimp, Shermann Macdonald, Xavier Durringer. Ha lavorato con i registi tra i più importanti della scena teatrale europea contemporanea tra cui Stanislas Norday, Martin Crimp, Xavier Durringer, Micheal Marmarinos, Stefan Otteni, Luca Camilletti, Kinkaleri, Renata Palminiello, Claudio Morganti, Shermann Mc Donald (che la dirige in After Juliet, nel ruolo di Giulietta di Shakespeare al National Theatre di Londra). Vanta numerose partecipazioni come attrice e performer in spettacoli o performance di teatro e teatrodanza. Ha partecipato a tournèe in Canada e Stati Uniti, Francia, Londra, Festival Sant’Arcangelo dei Teatri, Teatro Studio di Scandicci. Attualmente è in scena con il monologo Candelaio di Giordano Bruno. Commedia fastidita in forma di monologo, con adattamento e regia realizzati in collaborazione con la dramaturg Paola Traverso, con cui lavora dal 2009 realizzando numerosi adattamenti per la scena tra cui anche tre studi su La Tempesta di William Shakespeare (Movimento verso un punto chiamato P, Punto e Linea) che hanno dato vita allo spettacolo Ariel. Prime luci della tempesta diretto dal regista Massimo D’orzi. É stata Ofelia in Hamlet per la regia di Federica Tatulli.

Informazioni, orari e prezzi

Per info e iscrizioni:
Ass. culturale redWaves
348 1736780 – 320 9068985
redwaves12@gmail.com
red.waves.18@facebook.com

Dove e quando