Dal 9 giugno al 9 luglio e dal 15 settembre al 31 ottobre 2022, si svolgerà la 12° edizione del Festival internazionale "Cerealia. La festa dei cereali. Cerere e il Mediterraneo".
Il festival si apre il 9 giugno 2022 con un evento culturale dedicato alla Giordania e ospitato nella splendida cornice di Villa Falconieri (Frascati), organizzato con l'ISMEO e  l'Accademia Vivarium novum. A un incontro con Roberto Gabrielli (ricercatore CNR e direttore dell'Umm ar-Rasas Kastrum Project in Giordania), che parlerà delle Esperienze di tutela e accessibilità per i siti storico- archeologici della Giordania, seguirà il concerto del musicista giordano Tarek Yundi oud, in duo con Francesco Manna riq. Il maestro Yundi terrà poi il 10 giugno un workshop gratuito a Roma sulla musica del Mediterraneo, ospitato dall'INSOR.
Tra giugno ed ottobre più di un appuntamento, a Roma e in altre località, sarà ancora dedicato alla Giordania, che tornerà protagonista a novembre per le iniziative in programmazione in occasione della Settimana Internazionale della Cucina Italiana nel Mondo- SICIM/Italian Taste promossa dal MAECI e a cui il Festival Cerealia aderisce dal 2018 quale membro del permanente del tavolo degli stakeholder. Altre iniziative della SCIM saranno in programma a Shanghai a cura di PROMOItalia e Comeunamarea APS.
Oltre 30 eventi, inclusi quelli in gemellaggio con altri festival e manifestazioni, si svolgeranno a Roma e in sette regioni italiane (Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia) per dare risalto alla dimensione partecipativa e culturale del Festival, che valorizza la divulgazione culturale e scientifica, il riallacciare i legami tra territori di produzione e tavola dei consumatori, il riscoprire usi e costumi fondati sul rispetto della terra e dei suoi frutti, il patrimonio culturale materiale e immateriale dell'Italia. In programma visite guidate a siti archeologici, escursioni naturalistiche, degustazioni di prodotti tipici, sostenibili e di prossimità, presentazioni di libri, incontri e conferenze. Diverse iniziative affronteranno e declineranno, in vario modo, il tema guida dell'educazione alimentare e della sensibilizzazione ambientale delle giovani generazioni in occasione dell'Anno Europeo dei Giovani 2022.
Tra le attività internazionali segnaliamo l'evento online Design for co-partecipation and food community engagement, programmato l'11 giugno nell'ambito del primo New European Bauhaus-NEB Festival in collaborazione con The Fork e che vedrà la partecipazione di testimonianze da Italia, Spagna, Portogallo, Marocco e Giordania.

Diversi anche gli appuntamenti di approfondimento scientifico, quale il convegno conclusivo interdisciplinare in programma a Roma il 27 ottobre, a conclusione del festival e dedicato all'approfondimento degli pseudo cereali (grano saraceno, amaranto, quinoa, chia), promosso da CREA, FIDAF e INSOR. Agli pseudo cereali è dedicato anche il convegno organizzato il 20 ottobre in Sicilia dall'associazione Comeunamarea APS.
Il festival internazionale Cerealia - che trae ispirazione dai Vestalia e dai Ludi di Cerere dell'antica Roma - è un progetto transdisciplinare di rete, promosso da sedici organizzazioni (profit e non profit), oltre a numerosi partner pubblici e privati. La manifestazione valorizza lo scambio e l'arricchimento interculturale tra i paesi del Mediterraneo; si propone quale occasione d'interscambio culturale a vari livelli, affrontando tematiche inerenti la cultura, l'alimentazione, l'ambiente, il turismo, la dimensione sociale ed economica. Cerealia è un evento eco-friendly, plastic free.
Si ringraziano tutte le organizzazioni, enti e imprese che hanno aderito a vario titolo al Festival.
Il programma, che prevede attività in prevalenza a partecipazione gratuita, è consultabile sul sito: www.cerealialudi.org
a partire dalla fine di maggio 2022.

Rete del Festival Cerealia: Agroalimentare in rosa, Aisu verso Itaca, Archeoclub d'Italia sezione Etruria Meridionale, Baicr Cultura della Relazione scarl, Cibele srl, ComeUnaMarea Onlus, Associazione Km0 - Consorzio Agroalimentare di Filiera Corta e dei Mercati Agricoli, Federazione Italiana Dottori Agronomi e Forestali - FIDAF, Gi&Mi, Istituto Nazionale di Sociologia Rurale - INSOR, L'Albero Verde della Vita, associazione La Lestra Tarquinia, La Rotta dei Fenici – Itinerario d'Europa, Music Theatre International M.Th.I. ETS, PROMOItalia, Symbiotiqya srl
Partner organizzativi: Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l'Oriente- ISMEO, Accademia Vivarium novum, YesArtItaly, Nutriziopoli, The Fork, Equo Risto, Movimento Culturale S. Fantino OdV
Patrocini ottenuti: New European Bauhaus- NEB, Rete Italiana ALF, RIDE-Rete Italiana per il Dialogo Euro-mediterraneo, Comune di Palermo, Comune di Novara, Provincia di Novara, Comune di Casamassima, Museo Etrusco di Villa Giulia, EYY2022, Comune di Palmi, Città Metropolitana di Reggio Calabria
Patrocini richiesti: MiC, MIPAAF, MAECI, Ambasciata del Regno di Giordania in Italia, Roma Capitale, Regione Sicilia, ARGA Lazio, Regione Lazio, Confagricoltura, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria-CREA
Collaborazioni: Agriturismo Quadrifoglio,Renato Bernardi, AdQ Collina della Pace OdV, Legio II Parthica Severiana, TCI-Club di Territorio di Roma, Mountain Festival Sapori e Culture Demnat, Tor de Falchi, Azienda agricola Quattro Grani, Soprintendenza ABAP per la Provincia di Viterbo e per l'Etruria Meridionale, Slow Food Costa della Maremma laziale, DiVinoEtrusco, associazione Amici delle Tombe Dipinte di Tarquinia, Università degli Studi di Palermo, associazione Villa Adriana Nostra, Living Ethos, Ivan il re del pane
Media partner: ImpresedelSud, Radio Luis
Gemellaggi e convenzioni: Festival FaiLaDifferenza, Festa del Pane di Genzano, ViniCibando, Blue Sea Land, UNPLI

Informazioni, orari e prezzi

Info: www.cerealialudi.org

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Festival