Dal 29 agosto al 6 settembre torna per la sua terza edizione ConTATTItere - Festival Latino di Teatro di Figura a vivacizzare, ancora una volta, il Parco del Pineto Sacchetti e gli spazi della Biblioteca Casa del Parco. Un festival internazionale ideato e diretto da Federica Mancini che attraverso il linguaggio universale del teatro di figura, arte antica e di straordinaria intrinseca contemporaneità e continua esplorazione, mira a promuovere la partecipazione attiva della cittadinanza, l'aggregazione sociale e intergenerazionale con percorsi artistici e ludico-didattici dedicati a grandi e piccoli.
La manifestazione è organizzata dall'Associazione Culturale Cantieri dello Spettacolo, attiva nel XIV Municipio con progetti di ricerca e promozione del Teatro di figura del Teatro La Casetta, in collaborazione con Le Biblioteche di Roma. Il progetto, promosso da Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, è vincitore dell'Avviso Pubblico triennale "Estate Romana 2020 – 2021 – 2022" curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Per esplorare le diverse tecniche del teatro di figura utilizzate dagli artisti, il Festival propone un programma ricchissimo con 20 appuntamenti in una settimana destinati a tutte le età: attività di formazione e intrattenimento, laboratori artistici e performativi, spettacoli, incontri con gli artisti, workshop di eccellenza e visite guidate storico-naturalistiche.
Si inizia lunedì 29 agosto con il workshop "Sguardo Segreto" a cura di Alessandro Guglielmi e Carla Taglietti del Collettivo Lambe Lambe Italia, rivolto ad operatori del settore. Il Workshop prevede la costruzione, l'avvio alla manipolazione di un teatro Lambe Lambe e l'allestimento il 1° settembre dalle ore 18 dei teatrini "Sguardi Segreti al Parco" per inaugurare il festival. Brevi storie in miniatura animate da piccole marionette, burattini, oggetti, ombre, raccontate ad uno spettatore per volta, immerso in un mondo segreto e intimo e avvolto dalla musica o dalle parole che vengono diffuse con le cuffie.

Come nelle passate edizioni, gli elementi decorativi e scenografici del Festival saranno frutto di FILO Laboratorio Scenotecnico in cui i cittadini guidati da Giuliano Fasoli, eclettico costruttore e scenotecnico teatrale e cinetelevisivo, allestiranno il parco con elementi realizzati con materiali di riciclo o naturali creando i percorsi delle diverse attività. Immancabile la sezione pomeridiana Parcotitere, che quest'anno si arricchisce del laboratorio Biblionatura nel giardino della biblioteca Casa del Parco, con racconti animati, attività didattiche e giochi a tema naturalistico per spaziare con la fantasia e sensibilizzare famiglie e bambini delle diverse fasce di età alle tematiche ambientali e avvicinare i bambini al mondo dei libri. Tra le attività più amate del festival, la sezione Contatto, preziosa occasione d'incontro tra la comunità e gli artisti del Festival. Parlare, ascoltare e "fare" con gli autori degli spettacoli, è un modo per comprendere il mondo del teatro e le diverse culture e tradizioni. Inoltre questa terza edizione propone visite guidate a cura dell'Associazione Volontari Decoro Tredicesimo, per scoprire tra aneddoti e curiosità le caratteristiche naturalistiche e la storia del luogo che ci ospita, il Parco del Pineto.  

Ad aprire la kermesse venerdì 2 settembre alle 20.00 sarà "Il Sogno del Cervo" di Ira Semilla con musiche originali di Manuel Peña. Una storia che viene da lontano, una narrazione ispirata all'universo simbolico del popolo Wirrarika, guardiani del deserto di Wirrikuta, nord ovest messicano. Sabato 3 settembre doppio appuntamento, si comincia alle 17.30 con la mostra tratta dallo spettacolo "Pagine DiVento", realizzato dalla compagnia La Valigia di Cartone con la tecnica del teatro di carta e marionette da tavolo. A seguire alle 21.00 lo spettacolo "L'uccello d'oro" della compagnia Lucedumbra. "C'era una volta un re che abitava in un castello attorniato da un grande bosco...", ad interpretare la celebre favola dei Fratelli Grimm saranno Diego Comodo e i suoi pupazzi di carta in un delicato teatrino fatto di fogli e poesia.
Domenica 4 settembre alle 21.00 torna Illoco Teatro - compagnia vincitrice della rassegna Giovani ConTATTIitere 2021 e finalista In-Box verde 2022 - con "U-MANI" che unisce la manipolazione di oggetti in miniatura alle nuove tecnologie digitali. Una serie di mini-set che compongono la scena abitata da Clara, la protagonista, le cui avventure sono riprese dal vivo e montate in tempo reale davanti agli occhi degli spettatori. Un viaggio epico che, dal terrazzo di casa, condurrà Clara attraverso città, deserti e oceani. Lunedì 5 settembre un evento d'eccezione, una serata dedicata al maestro Vladimir Zakharov, burattinaio russo, creatore e costruttore del burattino da polso, che ha lasciato un'eredità inestimabile al mondo del teatro di figura. Dalle 20.30 Trulè Manuel Costa Dias, Laura Bartolomei e Federica Mancini, insieme ad amici e colleghi racconteranno Vladimir, i suoi spettacoli carichi di delicate emozioni, la sua profonda umanità e poetica accompagnati dal documentario "Illusia" di Ramona Gastl. A seguire alle 21.00 lo spettacolo "Vola Vladimir Vola" di Trulè Manuel Costa Dias, tre momenti di manipolazione di diversi pupazzi con la tecnica del burattino da polso con musica dal vivo. Infine, alle 22.00 La Capra Ballerina Puppet Theatre presenta "Dorme", uno spettacolo di marionette ideato da Laura Bartolomei e vincitore del Premio La MaMa Spoleto Open 2012 e Premio Subotica International Festival of Children's Theatres 2013 – Best Animated Character. Il viaggio di una bambina nei sogni e negli incubi, nella bellezza e la paura. Cosa succede quando la razionalità e l'intelletto si riposano? Un'altra vita viene a galla? Una danza lenta tra i nostri sogni. Evento di chiusura del Festival martedì 6 settembre dalle 17.30 e alle 21.00 un vero e proprio fiore all'occhiello, il Collettivo Lambe Lambe Italia che riunisce diversi artisti e compagnie provenienti da tutta Italia. Dopo aver girato importanti festival nazionali arriva per la prima volta a Roma con "Radulambe", micro-teatri ideati da oltre 15 artisti e compagnie. Per chiudere la serata dalle 18.00 alle 19.00 e dalle 21.00 "Sotto Le Stelle" delle compagnie Pan di Zucchero, Amanolibera, La valigia di cartone e Chùmbala-Cachùmbala, che alterneranno piccoli spettacoli, "Historia de un amor", "LambeLambe", "Storie in bicicletta", "Las Calacas" con storie, stili e tecniche differenti e tante magiche creature.

Dal 29 agosto al 6 settembre 2022 torna per la sua terza edizione

ConTATTItere - Festival Latino di Teatro di Figura

Direzione Artistica: Federica Mancini

Sede del festival:
Parco del Pineto Sacchetti e Biblioteca "Casa del Parco" – via della Pineta Sacchetti, 78- 00167 Roma

Appartiene ad un evento principale:

  1. La nuova Estate Romana 2022

Informazioni, orari e prezzi

Info e contatti Associazione Cantieri dello Spettacolo:
via Federico Borromeo 75 – Roma
Tel. +39 338 370 7076 
cantierispettacolo@libero.it
[url)http://www.cantieridellospettacolo.it]www.cantieridellospettacolo.it[/url]  
Facebook: ConTATTitere

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Festival