Un festival autogestito e auto-organizzato in rete dedicato al fumetto e all'arte disegnata e stampata

CRACK! fumetti dirompenti di Roma è un festival autogestito e auto-organizzato in rete dedicato al fumetto e all'arte disegnata e stampata. 

Un festival di persone che vogliono solo condividere il loro lavoro, aperto a tutti gli autori e produttori underground e d'avanguardia.

Non ci sono costi di partecipazione, non c'è selezione sulla qualità del lavoro ma solo sulla tipologia.

Quest'anno l'area underground di CRACK! sarà assegnata solo sulla base di progetti. Ogni cella un progetto.

CRACK! ha inaugurato una stagione di festival indipendenti in tutta Europa. Ospiti da tutti questi festival sono sempre benvenuti: CA.CO di Bari, UE' di Napoli, RATATÀ di Macerata, BORDA!FEST di Lucca, A.F.A. di Milano, ZAPP! di Pescara, TENDERETE di Valencia, GUTTER FEST di Barcellona, ALTCOM comics festival di Malmo, NOVO DOBA Festival di Belgrado, e tutta la rete del NUEVO FRENTE POPULAR PARA LA LIBERACION GRAFICA. Il festival è ospitato e prodotto dal FORTEPRENESTINO C.S.O.A. di Roma, antica fortezza occupata da oltre trent'anni per restituirla alla città, per un uso sociale, politico e culturale dei beni comuni.

21 - 22 - 23 - 24 Giugno 2018

CRACK - fumetti dirompenti 2018

"400 – 14esima edizione del Festival"

400 è il titolo della quattordicesima edizione del festival delle arti disegnate e stampate in quel del CSOA Forte Prenestino.

400 dollari è il prezzo medio di uno schiavo sul mercato nero di Tripoli, grazie alle politiche italiane sui migranti.

LA NUOVA INVASIONE DELL'AFRICA

Quindi sarebbe così

Che avrebbero preso un negro

Per bombardare la propria casa

Per unirsi con l'attuale coloniale

Feccia, Gran Bretagna, Francia, aggiungi Poison Hillary

Con Israele e i sauditi per essere sicuri

Che la rivoluzione in Africa debba avere un tappo

Quindi, chiamare gli Euro bianchi che a lungo hanno assaporato il nostro sangue

Loro farebbero il poliziotto, rovesciare la Libia

Con qualche cazzata di truffa umanitaria

Con il blaterare negro per far sembrare giusta la direzione (all'estrema destra)

Ma è così che l'Africa è stata resa schiava dal bianco

Un negro che vende la sua gente, consegnandoci in schiavitù

Nel mezzo della notte.

Quando imparerai poeta

E lo ricorderai così saprai che

L'imperialismo può sembrare qualsiasi cosa

Può essere silenzioso, intelligente e persino avere

Una bella moglie. Ma alla fine, è insaziabile

E se è necessario, ti toglierà la vita.

Amiri Baraka

Il C.S.O.A. Forte Prenestino è un centro sociale occupato e autogestito dal 1986. 

E' un centro sociale, un luogo di socialità, incontro, divertimento e organizzazione del tempo collettivo, di scambio di idee, visioni, energie e di saperi. Il Forte sperimenta un'organizzazione del proprio spazio e delle proprie attività basata sulla libera associazione di individui uniti/e da una progettualità e da un'etica condivisa. E' per questo che il forte sperimenta il non-lavoro e modelli di vita autogestiti, sperimenta un'altra socialità e un'altra economia perché è parte una realtà immensa e variegata, di chiunque combatta ogni giorno perchè sia possibile un altro mondo, fatto di individui liberi/e uguali e solidali. Per questo il forte è antifascista, antisessista, antirazzista, antiproibizionista.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma