FUORI POSTO. FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE torna con un’edizione invernale dedicata al Municipio Roma IV e continua il percorso iniziato nelle due edizioni precedenti di raccontare storie al limite, nascoste tra i silenzi della società.

Gli appuntamenti:
- 12 Dicembre 2014 – DAF/Lanificio 159, Via di Pietralata 159 ore 20.30
spettacolo AFFARI DI FAMIGLIA per la regia di Emilia Martinelli, Fuori Contesto


- 8-12 Dicembre 2014 - DAF/Lanificio 159, Via di Pietralata 159
mostra fotografica SCATTI FUORI POSTO con le foto di Fausto Podavini e Maria Cardamone.

- 13 Dicembre 2014 – Stazione Metro Ponte Mammolo ore 10.00-13.00
la performance GIRO IN CARROZZA della Compagnia Fuori Contesto

Il festival sceglie il LANIFICIO 159 come location di AFFARI DI FAMIGLIA e della mostra SCATTI FUORI POSTO con la volontà di mettere tutto e tutti in discussione, fuori posto, per mescolare generi, provenienze e pubblici differenti e condurli negli universi raccontati da FUORI POSTO.
Con lo spettacolo AFFARI FAMIGLIA, il festival FUORI POSTO racconta storie al limite dell’universo femminile. Sei istantanee che conducono lo spettatore nell’intimità delle mura domestiche di sei donne della contemporaneità. Lo spettacolo porta in scena le maternità negate, la disabilità, le donne che madri non vogliono essere, quelle che attraversano lo strazio di fecondazioni assistite, quelle che per lavoro vivono lontane dai figli, quelle spaventate, impaurite, quelle tigri. Tutte loro - non sono, e non possono essere, solo un affare di famiglia.

I ballerini e performers che ogni giorno lavorano e studiano al Lanificio 159 si troveranno di fronte alla mostra SCATTI FUORI POSTO e ripercorreranno i preparativi, le emozioni, le danze, le risate degli artisti e del pubblico che hanno animato la seconda edizione del festival, tutti riuniti per far riflettere sul tema delle “differenze”.
Con GIRO IN CARROZZA il Festival torna all’aperto per portare l’arte sociale nei luoghi della quotidianità del Municipio Roma IV all’interno della stazione Metro di Ponte Mammolo. La performance coinvolge il pubblico, facendolo diventare parte dell’opera e conducendolo in un giro in carrozzina (sedia a rotelle) per guardare il mondo da un’altra prospettiva, tra risate e improvvisazioni.
Gli appuntamenti di Dicembre sono la prima parte di un viaggio del Festival all’interno del Municipio Roma IV, che riprenderà a febbraio e marzo con altri spettacoli e performance, video installazioni e 4 percorsi formativi dedicati alle scuole del territorio per scrivere insieme, artisti e studenti, uno spettacolo corale dal titolo “Io sono fuori, tu sei a
posto”.

L'ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito.

FUORI CONTESTO IN “AFFARI DI FAMIGLIA”

di Emilia Martinelli e Tiziana Scrocca, Regia di Emilia Martinelli, con Giacomo Curti, Emilia Martinelli, Tiziana Scrocca, Marco Ubaldi, Musiche originali di Federica Principi, luci di Emanuele Cicconi

Affari di Famiglia entra nelle case di sei donne: : Tania è appena diventata mamma, Giovanna di figli non ne vuole, Anna è madre di un figlio disabile, Francesca si rifugia in un figlio immaginario, Alina fa la badante e ha lasciato i figli in Romania, Elsa è incinta.

Queste donne si sentono inadeguate, fragili, vulnerabili, pur avendo fatto scelte difficili, anche se capaci di tirar fuori una forza inaspettata, quando serve. In quest’ambivalenza, in questi loro tentennamenti, si sviluppa l’intero spettacolo attraverso le parole, le immagini e le coreografie che ci svelano l’intimità delle loro vite in bilico.

Sei istantanee che conducono lo spettatore dentro le mura domestiche - crude, delicate, non prive di ironia, a volte assurde e sconvolgenti - condivise appena nella stretta cerchia di parenti e amici, celate al mondo fuori, al vicino di casa.

Con tutta la fragilità che avvolge la loro vita, i personaggi urlano, nel silenzio circostante, che la loro storia non è soltanto un affare di famiglia.

AFFARI DI FAMIGLIA nasce nel 2011 come corto teatrale di Emilia Martinelli, Finalista per miglior testo e miglior attrice ai premi Ecce Dominae e Theatraghon 2014, ed è finalista al Premio Nazionale alla Drammaturgia Oltreparola 2014. Una madre e suo figlio, disabile. Una relazione madre-figlio in cerca di equilibrio: un legame che si allenta e si stringe, che non si può sciogliere, ma che vuole trovare un modo per esistere - e per resistere ai pregiudizi.

Da questo concetto è nata l’esigenza di spalancare altre porte, altri legami, mettendo insieme più storie, scritte stavolta a quattro mani da Emilia Martinelli e Tiziana Scrocca.

Informazioni, orari e prezzi

L’ingresso per lo Spettacolo Affari di Famiglia è su prenotazione:
info@festivalfuoriposto.org

Dove e quando