Al via "NarrAzioni", la programmazione culturale proposta dall'Associazione "Donne di Carta" al Drugstore Gallery di via Portuense. Dieci appuntamenti da Aprile a Novembre, con lettrici e lettori al centro degli eventi culturali. Perché leggere sia, sempre e per tutti/e, un'opportunità di crescita personale e collettiva.

A Roma, dal 7 Aprile al 26 Novembre, nella straordinaria cornice archeologica del Drugstore Gallery Portuense, le proposte culturali selezionate e promosse da "Donne di Carta". Molteplici fili rossi collegano queste date, ispirate dai principi del Manifesto dell'Associazione, la Carta dei Diritti della Lettura: la valorizzazione della molteplicità dei linguaggi e dei supporti di lettura; l'accessibilità a ogni oggetto di lettura; la vocazione per il "fare rete".

"Teniamo particolarmente a ciascuna data di "NarrAzioni" – sottolinea Anna Gennai, vicepresidente dell'Associazione – perché ogni evento culturale che proponiamo o realizziamo è un'occasione per spostare il proprio sguardo verso altri punti di vista, forse simili, forse coincidenti, oppure lontanissimi dal nostro: è solo sapendo leggere ampiamente la realtà che ci circonda, che ci ha preceduto, o potendo immaginare quella che verrà, che si può sviluppare una propria capacità critica."


Tra i molteplici linguaggi attraverso i quali leggere la realtà, "NarrAzioni 2016" valorizza il Teatro: quattro i progetti teatrali selezionati, partendo dalla qualità, dalla cura progettuale, privilegiando la capacità di coinvolgimento e ampliando la promozione con eccellenze sparse sul territorio nazionale. Da Udine, passando per la Costa d'Avorio, con "Sospiro d'Anima" e "Aysha", l'intensità del teatro civile, impegnato, di Aida Talliente. Torna, a grande richiesta, la coraggiosa "Cassandra" di Ambra Viglione, ispirata dal celebre romanzo di Christa Wolf. Da Bari, il duo Marianna di Muro-Annabella Tedone, con la loro "Amaterasu Version" che incontra il pubblico di ogni età e con un messaggio che ben rappresenta l'intera programmazione di "NarrAzioni": non esiste mai un solo modo per raccontare una storia.

Sinergia di linguaggi e narrazioni a più voci, elementi distintivi della programmazione proposta da Donne di Carta, nei due eventi a cura dell'Associazione Culturale "L'Altra P...arte", in collaborazione con il Coro "Doremilady" e "Novadelphi Libri": musica, cinema, storia, arte, letteratura, società, per attraversare tredici anni della storia di Roma, e gli anni della crisi oltreoceano attraverso lo sguardo di Francis Scott Fitzgerald. Non poteva mancare l'editoria indipendente: un viaggio rivisitando la letteratura, attraverso presentazioni editoriali progettate e realizzate come "Eventi culturali": dai "Classici" e dagli "Ex libris" di Kogoi Edizioni, passando per "Nina", il romanzo di Marisa Fasanella accompagnato "in voce" dalle opere di Maria Rosaria Stigliano, fino all'esplorazione nel fantasy e nella fantascienza con Edizioni Haiku.

Completa il calendario l'evento interamente a cura di "Donne di Carta": quattro inscindibili legami di una Storia che parla Femminile, suggestivamente evocati da quattro "stazioni archeologiche" all'interno del polo museale del Drugstore Gallery Portuense.

Dove e quando