Prendiamola con filosofia è infatti un luogo aperto e comunitario e, dopo aver occupato spazi virtuali, torna dal vivo presso il Parco Appio di Roma, il "Parco della Filosofia", con una serie di incontri, a partire da domenica 28 giugno con una giornata dedicata al Pride.
Dalle 17.30 alle 23.00 talk, dialoghi, reading e musica dal vivo, per riflettere e toccare tutti i temi legati al binomio Diversità e Inclusione. Si parlerà infatti di abilismo, diritti, cittadinanza, femminismi, rappresentazione di genere e molto altro a conclusione di un mese del Pride svoltosi necessariamente senza le tradizionali manifestazioni e parate.
Prendiamola con filosofia-Siamo Pride sarà presentato da Maura Gancitano e Cathy La Torre che passeranno i microfoni a tanti ospiti durante tutta la serata.
Ad iniziare sarà Alessia Arcolaci, giornalista, con un laboratorio per bambini; Aboubakar Soumahoro, attivista in prima linea nella lotta contro il caporalato e lo sfruttamento, lancerà gli Stati popolari di Villa Pamphili. A seguire un momento musicale con il rapper milanese KnowPMW e un reading dell'attrice Cristiana dell'Anna.
Ludovico Bessegato e Pietro Turano, rispettivamente regista e uno degli attori protagonisti di Skam Italia, adattamento italiano della serie che ha rivoluzionato il modo di raccontare e rappresentare la Generazione Z affrontando temi come omosessualità, malattia mentale, revenge porn, femminismo e fede, dialogheranno del progetto con Sumaya Abdel Qader, prima consigliera comunale musulmana di Milano e consulente per la serie. Iacopo Melio, giornalista, scrittore, attivista per i diritti umani e civili e Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana seguirà parlando di persone con disabilità e abilismo mentre la scrittrice, imprenditrice e attivista Francesca Cavallo affronterà con Luca Paladini, fondatore e portavoce de I Sentinelli di Milano, movimento laico e antifascista, il tema dell'attivismo e dei simboli del potere. La serata proseguirà con un reading a cura dello scrittore e direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino, Nicola Lagioia; con la giovane artista Muriel che tratterà i temi dell'inclusività e della bodypositivity mentre Costanza Rizzacasa d'Orsogna, giornalista e scrittrice, parlerà di "grassofobia", a partire dal suo primo romanzo, uscito per Guanda, "Non Superare le Dosi Consigliate". E ancora l'attivista transessuale, fondatore della onlus T Genus, Miki Formisano racconterà la sua esperienza con la transizione; Michela Murgia e Chiara Tagliaferri daranno vita a un episodio live del podcast prodotto da Storie Libere, Morgana, dedicato a Marielle Franco; Isabella Conti, Sindaca di San Lazzaro, porterà una riflessione su politica e mondo LGBTQ; l'esperienza di genitorialità e famiglia arcobaleno saranno i temi al centro della riflessione con Christian De Florio e Carlo Tumino, alias Papàperscelta, alla luce della loro esperienza personale. Si parlerà di discriminazione con Martina Panini, make up artist transessuale e non udente, e con Veronica Benini, in arte Spora, Vladimir Luxuria e l'attrice Martina Dell'Ombra e anche di libertà nella musica con Madame. Chiuderà un djset a cura di Dev e Peppe Amore.


L'evento sarà trasmesso in diretta streaming su Repubblica.it e sui social di Tlon.

Per prenotare l'ingresso all'evento: https://tlon.it/evento/pride/

Dove e quando