Cinque concerti serali e prove diurne aperte

Il Rome Chamber Music Festival compie 15 anni

3 - 7 giugno 2018 - Palazzo Barberini, Gallerie Nazionali di Arte Antica

Ala Sud Spazio mostre temporanee, Sala della Musica, Via delle Quattro Fontane 13, Roma

In occasione della 15a edizione consecutiva, il Rome Chamber Music Festival si presenta al pubblico di Roma con un'edizione speciale e un'ambientazione inedita, allestita in un'intera area di Palazzo Barberini.

Quindici anni di vita, infatti, non sono pochi, anzi, sono un vero traguardo, soprattutto se si considera l'approccio anticonvenzionale del RCMF alla musica classica e più nello specifico a quella da camera, tradizionalmente frequentata da una platea di esperti. Con l'offerta di una pluralità di espressioni artistiche e musicali, in luoghi di grande prestigio, storia e bellezza della città, il festival ha invece generato un virtuoso e potente intreccio culturale, orientato verso il futuro.

Un'idea innovativa nata soprattutto grazie alla vitalità e al talento del direttore artistico e fondatore del RCMF, l'apprezzato e famoso violinista americano Robert McDuffie, legato fortemente a Roma e alle sue molteplici suggestioni artistiche.  Insieme ai partner e ai sostenitori, in questi anni ha infatti lavorato con passione e determinazione alla realizzazione della vera missione del festival: mettere al centro dell'esperienza artistica del RCMF  i giovani talenti, sostenendo concretamente la formazione di musicisti italiani, statunitensi, europei e dal resto del mondo, dando loro la possibilità di entrare in contatto con maestri e artisti di fama e l'opportunità di studiare e suonare al loro fianco, a Roma e all'estero.

Un grande lavoro di scouting compiuto attraverso la Fondazione RCMF in Italia e in Europa e tramite l'attività didattica e il programma del McDuffie Center for Strings presso la Mercer University di Macon in Georgia e nel resto del mondo. L'impegno congiunto di Stati Uniti e Italia rende possibile il De Simone & Partners Young Artist Program (anche noto come De Simone & Partners Missione Giovani) che anche quest'anno ne ha selezionati 26 tra i più interessanti a livello internazionale, che eseguiranno alcuni tra i brani più amati della musica da camera, insieme ai 16 musicisti di caratura internazionale presenti al festival. Tra le giovani stelle della musica da camera spicca per luminosità interpretativa, Cristina Goicea, giovane violinista rumena, pluripremiata in tutto il mondo, e di recente vincitrice del prestigioso Michael Hill International Violin Competition, uno dei più importanti premi internazionali di violino, riconoscimento che di fatto la proietta verso una carriera sfolgorante.

Il 2018 è l'anno delle celebrazioni rossiniane in tutto il mondo, alle quali partecipa anche il RCMF che renderà omaggio al Maestro Gioachino Rossini aprendo e chiudendo il festival con due sue opere, la Sonata a quattro No. 6 in re maggiore, e la Sonata a quattro n. 1 in sol maggiore, due delle sei sonate per archi composte da un adolescente Rossini nell'estate del 1804, scelte dal direttore artistico Robert McDuffie per esaltare anche in questo passaggio l'importanza di dare fiducia ai giovani, essendo state create dal Maestro a soli dodici anni di età.

Non mancheranno i concerti dedicati alla bossanova, al tango e alla musica barocca, ai quali si aggiungerà una selezione della migliore musica francese dell'800 e '900 e l'atteso adattamento dell'opera Pierino e il Lupo di Sergei Prokofiev, ideato e diretto da Enrico Stinchelli, autore e conduttore de "La Barcaccia, il programma di Radiotre divenuto un "cult" di riferimento per ogni appassionato d'opera, in Italia e all'estero.

La 15a edizione del Rome Chambre Music Festival sarà anche un percorso antologico volto a rappresentare la formidabile quantità e diversità musicale proposta in questi anni. Restano nella memoria le partecipazioni straordinarie di Mike Mills del gruppo rock dei R.E.M., come quelle, solo per citare le più recenti, del contrabbassista Edgar Meyer, leggenda vivente del bluegrass e di Mike Marshall, uno dei maggiori mandolinisti a livello mondiale, tra i protagonisti dello scorso anno. A restituire i momenti salienti e più emozionanti di questo excursus artistico lungo quindici anni, sarà anche un allestimento fotografico allestito nella prima delle nuove sale dedicata al RCMF, che accoglierà il pubblico al suo ingresso, insieme all'aperitivo offerto ogni sera prima del concerto.

Per favorire la più ampia fruizione del festival, dal 1 al 7 giugno, dalle ore 10 alle ore 17 si potrà assistere gratuitamente alle prove aperte dei concerti serali, eseguite sia nel complesso denominato Area Mostre che nella Sala delle Colonne della Galleria del Palazzo. Questa possibilità sarà data sia ai possessori di biglietto d'ingresso alla Galleria, sia a chi accederà direttamente agli spazi riservati al festival.

Per festeggiare la quindicesima edizione, ogni sera, incluso nel prezzo del biglietto, verrà offerto un esclusivo aperitivo prima del concerto, a partire dalle 19.45

I concerti si terranno al pianterreno di Palazzo Barberini, nello spazio mostre dell'Ala Sud,  in una Sala della Musica allestita per l'occasione, alle ore 20.30

La serata di apertura del RCMF del 3 giugno, come di consueto, sarà solo ad inviti.

RCMF XV Edizione

In collaborazione con

Gallerie Nazionali Barberini Corsini; MiBACT Ministero delle attività culturali e del turismo.

Si ringraziano:

United States Embassy to Italy; De Simone &Partners; Countour Global; ExxonMobil; Mungari – Ripoli; Hong Kong Economic and Trade Office; BCC Roma.

Sponsor tecnici: Roma Liuteria – Mathias Menanteau; CIDIM; Cathay Pacific; Atac; Casale del Giglio.

Info concerti:

Biglietti: 

Intero € 50

Ridotto: € 40 (riservato a chi ha oltre 70 anni o è sotto i 30)

ATAC (possessori di abbonamento Metrebus); militari; accompagnatori di portatori di handicap

Sconti speciali per gruppi superiori alle 10 persone, ragazzi sotto i 14 anni e allievi di conservatorio.  

Acquisto online: 

info

info 


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma