Con più di quaranta spettacoli dal vivo ed eventi diversi, in programma dal 20 al 28 agosto 2022 tra Isola Farnese, Cesano di Roma e il Giardino degli Aranci, la compagnia Abraxa Teatro presenta ScenArte. 28° Festival Internazionale del Teatro Urbano, ideato e diretto da Emilio Genazzini. Una delle manifestazioni più longeve della capitale
Il progetto, promosso da Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, è vincitore dell'Avviso Pubblico "Estate Romana  2020-2021-2022" curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Il programma riunisce moltissimi spettacoli pensati per l'occasione dalle compagnie coinvolte nel progetto Sguardi dalla Capitale, o scelti tra le produzioni più rappresentative della sperimentazione contemporanea delle prestigiose compagnie teatrali da sempre presenti o vicine al Festival di Teatro Urbano, che è divenuto negli anni un appuntamento atteso, un punto di riferimento per artisti che arrivano da diversi territori e un importante luogo di confronto e aggiornamento. Tutto questo insieme ai percorsi di scrittura itineranti dei Racconti Romani Urbani.

In programma quest'anno Residui Teatro dalla Spagna ci presenta un'Odissea al contrario, un viaggio interiore condotto da Penelope (Isola Farnese 20 agosto). TeatroP da quarant'anni centro di ricerca a Lamezia Terme, specializzatosi negli ultimi anni in SandArt, ci porta ad Hamelin metafora della società contemporanea con le sue nevrosi e le sue ombre. (Isola Farnese 21 agosto).  Il Teatro Immagine di Rieti propone Piccoli sogni con ritmi, danze, acrobazie e racconti provenienti da diverse culture (23 agosto Isola Farnese), mentre il Teatro del Loto, con Abrahams Barn. I Figli di Abramo percorre la figura di Abramo delle religioni ebraica, cristiana e musulmana, mettendone in evidenza la storia di una florida interazione culturale, intellettuale e spirituale. Lo stesso giorno Stefano Sabelli, regista e attore del Teatro del Loto racconterà de Le vie dei Buddha (25 agosto Giardino degli Aranci).

I Milon Mela in Notturno Indiano, daranno vita a una kermesse di scene e di presentazioni diverse, con coreografie danzate ed esibizioni di abilità e numeri acrobatici dei maestri Kalaripayattu. (25 agosto Giardino degli Aranci). Accademia dell'Incompiuto di Mario Biagini propone Gli assetati. Sconcerto romano partendo da romanzo La grande beuverie di René Daumal in una performance collaborativa con il pubblico (27 agosto Giardino degli Aranci) e il Teatro Nucleo di Ferrara presenta Piccola Orchestra Pasolini  un cabaret musicale per festeggiarne l'ardore, la passione, l'amore del poeta.
In programma ancora Artenova con un inedito incontro tra comicità romanesca e partenopea Dal Vesuvio al Cupolone (26 agosto Giardino degli Aranci) e Post-it 33 la compagnia fondata a Roma da giovani attori provenienti da diverse regioni che presenteranno Fly Clown (24 e 28 agosto al Giardino degli Aranci).  Abraxa Teatro qui presenta la nuova produzione ll Rituale delle Libertà. Un Ponte tra le Arie Shakespeariane, uno spettacolo che attraversa l'opera shakespeariana otre il confine tra generi e tra tragedia e commedia, spettacolo vincitore delle "Nuove Produzioni" della regione Lazio (22 agosto Isola Farnese – 26 agosto Giardino degli Aranci).

Da Isola Farnese e Cesano al Giardino degli Aranci si anima il progetto Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai quindici Municipi di Roma che prevede quindici opere prime brevi di compagnie, artisti e operatori culturali che raccontino Roma nelle sue 15 divisioni amministrative, da nord a sud, da est a ovest.
Le compagnie in programma per questa edizione sono:

Ygramul Teatro, Labirion Officine Trasversali (20 agosto Isola Farnese); Circomare Teatro, Abraxa Teatro e associazione Substantia (21 agosto Isola Farnese); Danila Fruci, TradirEfare Teatro (22 agosto Isola Farnese); Teatro Roget, Alberto Brichetto (24 agosto Giardino degli Aranci); Gianluca Riggi (25 agosto Giardino degli Aranci); Eleusis Teatro e Abraxa Teatro (26 agosto Giardino degli Aranci); Hilo Rojo di Siviglia, La Bottega dei Comici e la visita notturna guidata dalla sociologa urbana Irene Ranaldi (27 agosto Giardino degli Aranci).

Inaugurato con successo negli scorsi anni, l'innovativo progetto di Emilio Genazzini, Racconti Romani Urbani, prevedrà esperienze narrative itineranti, condotte dal regista di Abraxa in collaborazione con Florinda Nardi, docente di Letteratura Italiana presso l'Università di Tor Vergata, che termineranno in un incontro finale al Giardino degli Aranci.

In un dialogo con i luoghi abitati da ScenArte sono previsti anche laboratori teatrali e mostre di pittura di artisti locali. In programma anche l'abituale incontro sulla finanza etica e una kermesse finale, "Teatro del Presente", al Giardino degli Aranci per dare spazio a giovani e interessanti artisti.

ScenArte
28° Festival Internazionale del Teatro Urbano

ISOLA FARNESE, CESANO DI ROMA E GIARDINO DEGLI ARANCI

Tutte le iniziative sono ad ingresso libero ed è gradita la prenotazione.

PROGRAMMA GIORNALIERO

20 agosto a piazza della Colonnetta, Isola Farnese

Dalle ore 17:30 Laboratorio teatrale a cura di Abraxa Teatro
Dalle ore 18:30 Mostra di pittori locali a cura dell'Associazione Communità Isola Farnese
Dalle ore 21:00 Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma

4 Vite dal IV Municipio
Performance per il territorio del Municipio IV a cura di Ygramul Teatro
La vita di 4 abitanti reali del IV Municipio: uno studente, un occupante di case, un immigrato e un'anziana signora uscita dal carcere, dialogano in un gioco di epistolari simbolici e surreali con 4 speculari figure artistiche della storia…per mostrare come la bellezza e la profondità della vita e dell'arte sono presenti ovunque, sia nell'alto che nel basso della cultura ed abbracciare in maniera pasoliniana tutto il popolo con un gesto di amore e di ascolto profondi! Ovunque c'è da imparare e la grande storia è fatta anche dalle piccole genti.

Torre in M5
Performance per il territorio del Municipio V a cura di Labirion Officine Trasversali
Il Quinto Municipio è pieno di torri: un tempo posti di guardia, vedetta, salvezza. Oggi rovine, nomi inconsapevoli, appartenenza culturale: territori multietnici e riserve urbane della verace romanità, dove gli scacchi si mescolano in un nuovo, variegato gioco. Colori in F4, Profumi in H7, Torre in M5.

Ore 22:00              
Penelope  
Spettacolo a cura di Residui Teatro (Spagna)

È affascinante l'altro volto del viaggio di Ulisse, mitico viaggiatore: il volto della sua donna, sua amante, suo faro. Penelope rappresenta "L'Odissea" al contrario, il viaggio interiore. Questa donna, evocatrice di amore e di nostalgia, incarna "l'altro viaggio", il viaggio attraverso il corpo, i sentimenti e le peripezie dell'immaginazione. Penelope ha gli occhi stanchi, i capelli secchi, le labbra chiuse, la pelle profumata. Penelope, è un assolo di teatro danza e intorno alla figura della protagonista parlano tante donne, non solo madri, figlie, amanti ma anche donne intrepide e sognatrici, che incarnano la danza dei canti futuri.

Ore 22:30 Visita guidata notturna.
Una passeggiata alla scoperta della Cascata della Mola.

21 agosto a piazza della Colonnetta, Isola Farnese

Dalle ore 17:30 Laboratorio teatrale a cura di Abraxa Teatro
Dalle ore 18:30 Mostra di pittori locali a cura dell'Associazione Communità Isola Farnese
Dalle ore 21:00 Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma

La Terra dei Fuochi di Roma Est
Performance per il territorio del Municipio VI a cura di Circomare Teatro
La cronista Lisa indaga sulla bonifica dell'ex discarica a Castelverde, che avrebbe dovuto essere conclusa nel dicembre dello scorso anno. Ad oggi i lavori sono fermi e i cittadini restano in attesa.

Isola Farnese e Veio
Poesie e letture per il territorio del Municipio XV a cura di Abraxa Teatro
Poesie e letture di alcuni passi suggestivi della pubblicazione "Isola Farnese e Veio: porta di Roma della moderna via Francigena". Nascono come un atto di amore per la terra dei propri avi e sono anche il riconoscimento di un luogo che rischia di perdere la propria identità storica per l'inevitabile assorbimento nel tessuto urbano della Capitale che avanza verso la periferia.

Garbatelling
Performance per il territorio del Municipio VIII a cura dell'associazione Substantia
Una narrazione del quartiere, cuore pulsante della città e tra i principali epicentri della lotta antifascista. Uno sguardo ai personaggi meno celebri della Resistenza romana. Quei militanti che non hanno imbracciato il fucile ma che con il loro coraggio e le loro azioni hanno dato un contributo fondamentale alla Lotta di Liberazione.

Ore 22:00              
Concerti di sabbia. C'era una volta
Spettacolo a cura di TeatroP
La famosa storia della città di Hamelin è metafora della contemporaneità con le sue nevrosi e le sue ombre. Ma nulla dura per sempre e la possibilità del cambiamento è sempre dietro l'angolo…
La storia del pifferaio magico viene raccontata intervallando il racconto con le spettacolari immagini di sabbia e le musiche inedite di un maestro della ricerca musicale contemporanea. Un concerto di suoni parole e immagini che, armoniosamente intrecciate con la Sand Art, l'arte di creare figure con la sabbia distesa su un piano luminoso e proiettata su un grande schermo, donano allo spettatore una dimensione fantastica.

22 agosto a piazza della Colonnetta, Isola Farnese

Dalle ore 18:00 Visita guidata  L'anello delle Tombe Rupestri
Dalle ore 18:30 Mostra di pittori locali a cura dell'Associazione Communità Isola Farnese
Dalle ore 21:00 Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma

Affacciatevi
Performance per il territorio del Municipio XIII a cura di Danila Fruci
Donatella Fulvi abita da quaranta anni a Primavalle. In una casa eredità di disagio, troppo piccola per essere venduta e troppo grande per non essere vuota. La troviamo e la vediamo mentre affronta momenti di vita quotidiani.

La Montagna del Sapone
Performance per il territorio del Municipio XIV a cura di TradirEfare Teatro
A Roma si dice "Ma che scenni da la montagna der sapone" a chi si lascia facilmente ingannare, all'ingenuo, al credulone, allo sprovveduto. Si dice anche che la "Montagna del sapone" sia proprio quella collinetta di 100 metri di altezza a cui arrivarono a centinaia gli sfollati dalle demolizioni mussoliniane. "Reietti da affidare alle forze dell'ordine", che avevano la sola colpa di aver creduto alle promesse di una vita migliore fatte loro dal Fascismo..

ore 22:00

Il Rituale delle Libertà. Un Ponte tra le Arie Shakespeariane
Spettacolo a cura di Abraxa Teatro
La finalità di questo spettacolo è compiere, tramite il teatro, un'operazione artistica e culturale che sappia comunicare sentimenti, valori e senso etico intorno alla libertà in generale e alla parità di genere, temi fondamentali per gli esseri umani di tutti i tempi. Lo spettacolo si aprirà con Ariel, lo spirito dell'aria de "La Tempesta" di Shakespeare, questo personaggio "magico", finalmente lasciato libero e felice, si domanda se quella si trova a vivere sia vera libertà e allora evoca con un rituale magico altri sei personaggi shakespeariani, che hanno sofferto e sentito sulla propria pelle differenti e molteplici ingiurie per la mancanza di libertà: Lady Macbeth, Bruto, Rosalinda, Timone d'Atene, Porzia e Riccardo II. Una drammaturgia originale in cui si alterneranno, tra Tragedie e Commedie, scene drammatiche e comiche.

23 agosto a piazza della Colonnetta, Isola Farnese

dalle ore 17:30
Percorsi di scrittura itineranti "Racconti Romani Urbani" a cura di Abraxa Teatro. Verrà effettuata un percorso nell'antico Borgo di Isola Farnese per le persone prenotate, condotto dalle "guide" di Abraxa, alla scoperta di particolari, attraenti o insoliti, che potranno divenire elementi narrativi utili a tracciare fili di possibili racconti originali, orientati dagli input forniti dalle guide.

ore 21:00

Piccoli Sogni
Spettacolo a cura del Teatro Immagini di Rieti
Ritmi, danze, acrobazie e racconti provenienti da diverse culture si alternano in un vortice di emozioni. Gli attori si immergono nel mondo dell'arte accompagnando gli spettatori nel sogno, raccontando senza troppe parole, un mondo che ricorda l'infanzia in un tempo che resta sospeso. "Piccoli Sogni" è un viaggio emozionante, è uno spettacolo energico, vivace, colorato dove lo stupore contagia l'aria, con la possibilità del sogno realizzato, fatto per accompagnare i cuori e le menti di grandi e bambini, in un puzzle magico misto di realtà e fantasia.

24 agosto a via del Borgo Antico, Cesano di Roma

dalle ore 17:30 Percorsi di scrittura itineranti "Racconti Romani Urbani" a cura di Abraxa Teatro. Verrà effettuata un percorso nell'antico Borgo di Cesano per le persone prenotate, condotto dalle "guide" di Abraxa, alla scoperta di particolari, attraenti o insoliti, che potranno divenire elementi narrativi utili a tracciare fili di possibili racconti originali, orientati dagli input forniti dalle guide.

24 agosto Giardino degli Aranci, piazza Pietro d'Illiria 3

dalle ore 18:30
Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma a cura di due gruppi partecipanti alla Rete Laboratorio Roma:

Garage
Performance per il territorio del Municipio VII a cura del Teatro Roget
Quartiere Appio-Latino, Roma. Tony, uomo sulla trentina, è chiuso da giorni nel suo garage, minaccia di far saltare il palazzo dando fuoco ad una bombola di gpl e a una tanica di benzina. Inizia dalla finestra del garage una lunga trattativa con agenti di polizia e carabinieri. Sarà fondamentale l'intervento della madre che si scoprirà essere la causa del folle gesto del giovane.

Il Manifesto di Simon
Performance per il territorio del Municipio III a cura di Alberto Brichetto
1805: Simon Bolivar è a Roma e sta riflettendo sugli strumenti da mettere in atto per dare un contributo all'indipendenza di paesi sudamericani come il Venezuela, la Colombia e il Perù. Vive nel territorio del IV Municipio e lì appunto scriverà il suo Manifesto Rivoluzionario.

ore 21:00

Fly Clown
Spettacolo a cura della compagnia teatrale Post-it 33
Il progetto teatrale di questo spettacolo nasce dall'idea di raccontare la comicità amara, poetica e ingenuamente pura del clown e del suo naso rosso. La Pièce è il perfetto matrimonio tra l'esperienza professionale dei singoli attori e gli sketch clown estratti dagli spettacoli di Post-it 33 (Clowndestini, Loading 2101, etc), appositamente adattati al contesto del Teatro di Strada, genere teatrale con cui la Compagnia ha avuto a che fare sin dal 2018.

25 agosto Giardino degli Aranci, piazza Pietro d'Illiria 3

dalle ore 18:00
Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma:

Lettera per la Notte di San Lorenzo
Performance per il territorio del Municipio X a cura di Gianluca Riggi
Un lungo viaggio che attraverserà la storia italiana dal 1922, anno della marcia su Roma, agli eventi che portarono alla strage di Portella della Ginestra, alla morte di Enrico Mattei, a quella di Pasolini, al rapimento ed uccisione di Aldo Moro, agli eventi che sconvolsero l'Italia nel 1992, anno in cui tutte le storie e i diversi personaggi che le hanno attraversate sembrano confluire definitivamente. È Pasolini, la sua testardaggine, il suo indagare senza sosta, a reggere e a unire i diversi episodi narrati, fino all'epilogo finale.

ore 18:30
Abrahams Barn. I Figli di Abramo
Spettacolo a cura del Teatro del Loto
Il Teatro del Loto di Teatri Molisani ha messo in scena lo straordinario testo di Svein Tindberg attore drammaturgo norvegese che ha conquistato il Premio Hedda (con il Premio Ibsen è il più alto riconoscimento del Teatro scandinavo). Spettatori entusiasti hanno trovato nel testo e nello spettacolo di Tindberg un'opera in grado di scavare con profondità e ironia nell'origine della Storia dell'Uomo, con una resa senza precedenti nel Teatro contemporaneo. Lo spettacolo evidenzia come la figura di Abramo sia la comune origine dell'ebraismo, del cristianesimo e dell'islam ma come la diversa narrazione degli avvenimenti a lui legati abbia esacerbato, nei secoli, la conflittualità tra i diversi figli di Abramo
Eppure la storia di ebrei, cristiani e musulmani è anche e soprattutto la storia di una florida interazione culturale, intellettuale e spirituale, dove le tre religioni si sono, in realtà, reciprocamente arricchite, vivendo vicine l'una all'altra.

ore 21:00
Le Vie del Buddha
Spettacolo a cura del Teatro del Loto
"Le Vie del Buddha", capitolo del Diario di Viaggio dedicato alla visita a Bamiyan, è un monologo, interpretato dallo stesso attore regista molisano, Stefano Sabelli, che racconta come tra i monti dell'Hindu Kush, nella Valle di Bamiyan, a più di 2.000 mt. d'altezza (sito proclamato dall'UNESCO, Patrimonio Mondiale dell'Umanità) fra il III e il V Secolo, dentro enormi nicchie scavate nella roccia di rossa arenaria, erano stati scolpiti i Grandi Buddha della Montagna, statue fra le più imponenti e famose dell'Antichità. statue minate e fatte irrimediabilmente esplodere dai talebani, il 12 marzo 2001. Sei mesi prima dell'11 settembre. È uno spettacolo di Teatro di narrazione e di Memoria collettiva

ore 22:00
Notturno Indiano. Danze, Musiche e Arti Marziali dell'India
Spettacolo a cura del gruppo Milon Mela (India)
Si sosteneva già in epoca romantica che l'India fosse la madre di tutta la nostra letteratura. Alcuni testi, come le favole e le fiabe, grazie all'universalità del loro messaggio, dall'India hanno viaggiato facilmente fino all'occidente. Amore, passione, rivalità, odio, tradimento, eroismo, dei e demoni si mescolano ai mortali e proteggono i loro devoti. Nel "Notturno Indiano", gli interpreti daranno vita a una kermesse di scene e di presentazioni diverse, con coreografie danzate ed esibizioni di abilità e numeri acrobatici dei maestri Kalaripayattu. Gli interpreti del Milon Mela porteranno all'attenzione del pubblico romano uno spettacolo pieno di suggestioni e denso di emozioni.

26 agosto al Giardino degli Aranci, via di S.Sabina
dalle ore 18:00
La Finanza Etica
Incontro a cura della Fondazione Finanza Etica
L'incontro nasce dalla volontà di promuovere la cultura della finanza etica attraverso forme anticonvenzionali ed innovative. Sarà quindi oltre che un'occasione di convivialità, un'opportunità per riflettere su tematiche di stringente attualità come la crisi climatica o la privatizzazione dei beni pubblici, su cui non solo viene portata l'attenzione, ma viene evidenziata la necessità della collaborazione di tutti per la risoluzione di queste problematiche.

dalle ore 18:40
Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma a cura di due gruppi partecipanti alla Rete Laboratorio Roma:

25 Aprile 1945
Performance per il territorio del Municipio XII a cura di Eleusis Teatro
La figura della donna ricopre nel movimento della Resistenza un ruolo principale. L'estratto teatrale propone all'attenzione del pubblico lo sviluppo della condizione sociale della donna in questo periodo ed il coraggio ed il valore delle prime partigiane che gettarono le basi per l'emancipazione femminile degli anni a venire.

Echi d'Arte
Performance per il territorio del Municipio II
a cura di Francesca Tranfo di Abraxa Teatro
Avete mai fatto una passeggiata al cimitero senza nessun altro fine se non quello di lasciarsi ispirare dall'atmosfera misteriosa e silenziosa di quel luogo? Sonia Speranza (il personaggio interpretato da Francesca Tranfo) sì, ha passeggiato più volte all'interno del cimitero monumentale del Verano, proprio con l'intento di captare e di raccogliere echi di vita di una romanità mai seppellita totalmente. Da Ettore Petrolini a Gabriella Ferri, da Alberto Sordi ad Aldo Fabrizi saranno presentati brani di artisti mai dimenticati.

ore 21:00
Dal Vesuvio al Cupolone
Spettacolo a cura dell'Associazione Artenova
Metti due attori con il vernacolo nel sangue, due mondi diversi e paralleli come il teatro romano e quello napoletano; l'avanspettacolo ed il varietà ne nasce uno spettacolo unico e coinvolgente. Gino Auriuso e Sandro Scapicchio interpretano il repertorio di Petrolini, Viviani, Taranto, Totò; sonetti di Trilussa, E. De Filippo, G.G. Belli. I due interpreti si fondono in un incontro teatrale dove le migliori sfumature della romanità e la coinvolgente energia partenopea la fanno da padrone dando vita ad una dirompente comicità tipica del repertorio dei due attori in scena. Tutto lo spettacolo è accompagnato da musica dal vivo.

ore 22:00
Il Rituale delle Libertà. Un Ponte tra le Arie Shakespeariane
Spettacolo a cura della compagnia Abraxa Teatro
La finalità di questo spettacolo è compiere, tramite il teatro, un'operazione artistica e culturale che sappia comunicare sentimenti, valori e senso etico intorno alla libertà in generale e alla parità di genere, temi fondamentali per gli esseri umani di tutti i tempi. Lo spettacolo si aprirà con Ariel, lo spirito dell'aria de "La Tempesta" di Shakespeare, questo personaggio "magico", finalmente lasciato libero e felice, si domanda se quella si trova a vivere sia vera libertà e allora evoca con un rituale magico altri sei personaggi shakespeariani, che hanno sofferto e sentito sulla propria pelle differenti e molteplici ingiurie per la mancanza di libertà: Lady Macbeth, Bruto, Rosalinda, Timone d'Atene, Porzia e Riccardo II. Una drammaturgia originale in cui si alterneranno, tra Tragedie e Commedie, scene drammatiche e comiche.

dalle ore 18:00
Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma a cura di due gruppi partecipanti alla Rete Laboratorio Roma:

La Carovana di Commedianti
Performance per il territorio del Municipio IX a cura di Hilo Rojo Teatro (Spagna)
XVI secolo. Una carovana di Commedianti parte dalla Sicilia per raggiungere la fama in Francia...ma giunti alle porte di Roma, sulla via Laurentina succede qualcosa di imprevisto.... Attraverso i racconti de La Servetta, una delle poche maschere della Commedia dell'Arte giunte fino al giorno d'oggi, il pubblico scoprirà le gioie e gli affanni per la sopravvivenza di una compagnia di Commedianti dell'arte, che in fondo non si differenziano troppo da tante compagnie odierne.

Il Cacciatore di Sassonia
Performance per il territorio del Municipio XI
a cura della compagnia La Bottega dei Comici
Le avventure di un Capitano dell'esercito del duca di Sassonia alle prese con una battuta di caccia spericolata nei territori della Magliana.

ore 21:00
Gli Assetati. Sconcerto romano
Spettacolo a cura dell'Accademia dell'Incompiuto
Ispirato al romanzo La grande beuverie di René Daumal, Gli assetati è un esperimento di creazione collaborativa che si sviluppa nel tempo con persone e in contesti diversi. È un evento sviluppato a partire da un canovaccio drammaturgico poetico-musicale adattabile a varie circostanze. Il risultato è un evento musicale e corale, un'invenzione poetica e teatrale ogni volta diversa, a cui tutti i partecipanti contribuiscono e che si ibrida con le tradizioni culturali o materiali folklorici locali.
Dietro l'allegria musicale delle canzoni in varie lingue create da componenti dell'Accademia dell'Incompiuto e l'umorismo grottesco del testo di René Daumal, ne Gli assetati riecheggia lo struggente senso di perdita - di persone care, ideali, significati, sogni e illusioni - che ci accompagna tutti, insieme alla sete inestinguibile che ha sempre spinto l'umanità e agli sforzi, spesso deliranti, per placarla.
Gli assetati è una proposta per tutti coloro che cercano ciò che potrebbe soddisfare la nostra sete in tempi che sembrano così sterili e deserti, una piccola luce che illumini questi tempi oscuri, attraverso l'esplorazione di una dimensione collettiva in musica, poesia e teatro.

ore 22:00
Piccola Orchestra Pasolini
Regia e drammaturgia a cura del Teatro Nucleo
La Piccola Orchestra Pasolini è un gruppo di attori e musicisti, uniti dalla passione per la figura e le opere di Pier Paolo Pasolini, in quanto intellettuale e artista rivoluzionario, deciso a comunicare, a confrontarsi e a diffondere le proprie idee ovunque e con chiunque. Un fenomeno trasversale, che ha toccato tanto l'ambiente accademico quanto i contadini del sud Italia negli anni '60 e oltre, Pasolini è capace di attraversare barriere generazionali, politiche, temporali. Per commemorare i momenti salienti della vita e della carriera di Pasolini - poeta, regista, autore, drammaturgo e molto altro – si è scelto di festeggiarne l'ardore, la passione, l'amore con un cabaret musicale, un concerto-spettacolo in cui si alternano momenti di sferzante forza poetica e ironiche premonizioni, stornelli dalle osterie romane, occhiali squadrati e mocassini neri, accompagnati dalle colonne sonore dei film e delle musiche firmati PPP.

ore 23.00
Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma

dal Giardino degli Aranci a Testaccio
Passeggiata notturna dedicata al Municipio I
a cura di Irene Ranaldi, sociologa urbana
Si ripercorreranno le tappe dell'evoluzione lungo l'ultimo secolo del XX rione del centro storico di Roma, Testaccio che è stato il primo quartiere operaio di Roma Capitale. Si scenderà dal colle Aventino e si passeggerà lungo le strade del quartiere popolare facendo tappa a piazza Testaccio e davanti a luoghi significativi come la targa dove è nata Gabriella Ferri e a quella dove ha vissuto Elsa Morante.

28 agosto al Giardino degli Aranci, via di S.Sabina
dalle ore 10:30 Il Teatro del Presente:

• Esposizione di foto e di disegni artistici riguardanti le esibizioni dei giovani performer presenti nel pomeriggio.
• Fly Clown. Spettacolo a cura della compagnia teatrale Post-it 33.
• Dalle 16.30 Conclusione di "Racconti Romani Urbani" a cura di Florinda Nardi, docente di Letteratura Italiana all'Università di Tor Vergata e di Emilio Genazzini, regista di Abraxa Teatro
In questa giornata conclusiva si terrà la lettura pubblica dei racconti originali creati dalle persone che hanno partecipato alle esperienze narrative itineranti, svolte nei borghi antichi di Isola Farnese e di Cesano.
Dalle 17.30
Presentazioni di performance teatrali e musicali a cura di artisti e gruppi giovani:
• Gli occhiali con Francesca Barbieri, regia Rita Aprile, testo Marco Bandiera.
• Emma a cura del Teatro Roget con Francesca De Marco, testo e regia Marco Bandiera, aiuto regia Riccardo Ferrauti e Rita Aprile.
• Ragazzo di vita con Mattia Tassi, regia Nino Sileci.
• Le Notti Bianche di F?dor con Alice Tempesta e Tommaso Lo Cascio, regia di Luca Giacomini, aiuto regia Tommaso D'Alia.

dalle 21.00

Per Abraxa Teatro performance celebrativa a cura di Post-it33.
Istantanea a colore spettacolo musicale a cura di Moonpark, con Alessandro Celani, Sabino Rociola, Stefano Seppecher, Leonardo Petrucci, Giuliano Valeriano.

Informazioni, orari e prezzi

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE

La prenotazione è obbligatoria per le visite guidate/passeggiate 
 
Info: 
tel. 0665744441-3404954566 
www.abraxa.it
abraxateatro@abraxa.it
Facebook: Abraxa Teatro 
Instagram: abraxa_teatro

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Festival