III edizione, con il sostegno di Roma Capitale

Cosa hanno in comune il Cristo ligneo secentesco a San Luigi dei Francesi a Roma,

e San Giuseppe e le prostitute del medioevo, i carmelitani e i buffoni del rinascimento, i galeotti americani e Giuda e Picasso?

Vestono tutti un abito a righe, segno di una condizione marginale o comunque eccezionale all'interno della comunità.

Partendo dalla rigatura delle vesti medievali che aveva la funzione di individuare le categorie degli esclusi - il buffone, l'eretico, il lebbroso, il saltimbanco – “il teatro a righe” vuole partecipare al senso e al funzionamento attuale delle regole sociali e dei valori culturali della nostra Città, scambiando e mettendo in riga ad esempio il teatro col carcere, il gioco con il castigo, l’estate che comincia con la fine dell’estate, e viceversa.

Giunge alla III edizione il festival «Teatro a Righe 2015», realizzato da ArteStudio, manifestazione realizzata con il sostegno di Roma Capitale nell’ambito dell’ESTATE ROMANA 2015.

La rassegna IL TEATRO A RIGHE vuole fare di un luogo simbolo dell’esclusione, lo storico carcere giudiziario di Regina Coeli, un luogo, al contrario, del DIALOGO e dell’INCONTRO facendo idealmente di ROMA, grazie all’ azione culturale e sociale dell’ ESTATE ROMANA, la CAPITALE D’ EUROPA. Quest’azione scenica viene realizzata partendo dalla tradizione culturale della nostra Città, i poeti, i luoghi, gli artisti e reinterpretando questi nel contesto attuale degli accadimenti del nostro tempo.

Il progetto riunisce teatro, musica, una mostra, installazioni, performance e breakfast show: appuntamenti col pubblico per spettacoli bilingue in compagnia di una colazione tipica romana. L’ antica Roma diventa la città del futuro, il vecchio carcere un luogo di produzione culturale.

TEATRO A RIGHE propone un mese di appuntamenti articolati come momento di aggregazione sociale e culturale proprio facendo incontrare il CARCERE E LA CITTA’ e viceversa, promuovendo un’immagine contemporanea di Roma dislocando in maniera sperimentale le iniziative in tre diversi contesti urbani: la rotonda del carcere, luogo chiuso, il giardino della Casa Internazionale delle Donne, spazio aperto, la libreria Odradek luogo di passaggio, facendo così di Roma un racconto plurale e differenziato.

Gli autori in programma, poeti rappresentativi della storia romana e italiana, si intrecciano con i grandi autori europei anche proponendo in contemporanea in alcuni casi spettacoli in doppia versione: in lingua originale e tradotti. In questo senso il cartellone è ricavato dalla storia intima dei luoghi interessati dove molti degli artisti sono chiamati a realizzare più di un lavoro specificatamente legato al tema e agli spazi. Se il carcere ispira autori legati al mondo degli esclusi, il giardino prevede installazioni dedicate al colore del tramonto romano e spettacoli che fanno incontrare autori diversi per consonanze, la libreria diventa un site specific dove è possibile a spese degli attori fare colazione e partecipare a performance bilingue.

PROGRAMMA TEATRO A RIGHE 15

CARCERE REGINA COELI - ROTONDA / ingresso con accredito

ARTESTUDIO con il gruppo JESSE JAMES di REGINA COELI

OSTIA (teatro)

Da PASOLINI e SHAKESPEARE testo e regia di CATERINA GALLONI

8 luglio ore 15.30

GIARDINO CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE/ ingresso libero

FERROVIE CUCOVAZ

ANNABEL LEE (TEATRO+DANZA+MUSICA)

Da EDGAR ALLAN POE VIRGILIO

regia YOKO HAKIKO

16 luglio ore 21.00

LIBRERIA ODRADEK / breakfast show - ingresso libero

CANE PEZZATO

VAVA INOUVA / caffè+performance

da BEN MOHAMED / in arabo e italiano

con OIUAM e RIAB OUALAOUI

17 e 18 luglio ore 11.00

GIARDINO CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE/ ingresso libero

KING KONG TEATRO

IL PASTICCIACCIO (TEATRO)

Da SHAKESPEARE BERNINI

testo e regia MARIA SANDRELLI

18 luglio ore 21.00

LIBRERIA ODRADEK / breakfast show – ingresso libero

ARTESTUDIO

C’E’ MODO E MODO DI SPARIRE / caffè+performance

da NINA CASSAN / in rumeno e italiano

A cura di ALEXANDRA MOGOS

22 e 23 luglio ore 11.00

GIARDINO CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE/ ingresso libero

RODEZ con Zweite Theater

VIAGGIO A ROMA

Da GOLDONI, GOETHE E IBN BATTUTA

testo e regia MARAM AL JABURI

23 luglio ore 21.00

GIARDINO CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE/ ingresso libero

ARTESTUDIO con i rifugiati del C.A.R.A. di Castelnuovo di porto

SABBIA1.

Da SHAKESPEARE ALCMANE

regia RICCARDO VANNUCCINI

25 luglio ore 21.00

LIBRERIA ODRADEK / breakfast show – ingresso libero

ARTESTUDIO

SUL FONDO DEL MARE Breakfast show / caffè+performance

da ALFONSINA STORNI / in spagnolo e italiano

A cura di TIZIANA TIBERIO

29 e 30 luglio ore 11.00

CARCERE REGINA COELI - ROTONDA / ingresso con accredito

ARTESTUDIO

LA CANZONE CLANDESTINA (performance)

da IL MONDO SALVATO DAI RAGAZZINI

di ELSA MORANTE con CHIARA CASELLI

31 luglio ore 15.30

CARCERE REGINA COELI - ROTONDA / ingresso con accredito

ARTESTUDIO

ACCATTONE (teatro)

Da PASOLINI e ANONINO SPAGNOLO DEL ‘500

testo e regia ALBA BARTOLI

4 agosto ore 15.30

Produzione ARTESTUDIO con il gruppo JESSE JAMES di REGINA COELI

LIBRERIA ODRADEK / breakfast show – ingresso libero

ARTESTUDIO

HAMLET MACHINE Breakfast show / caffè+performance

da MULLER / in tedesco e italiano

A cura di LARS ROHM

5 e 6 agosto ore 11.00

CARCERE REGINA COELI - ROTONDA / ingresso con accredito

ARTESTUDIO

LA CANZONE DEGLI F.P E DEGLI I.M. (performance)

da IL MONDO SALVATO DAI RAGAZZINI

di ELSA MORANTE con CATERINA MURINO

7 agosto ore 15.30

TEATRO A RIGHE 2015 è realizzato con il sostegno di Roma Capitale ed è

inserito nella programmazione dell’ESTATE ROMANA 2015.

8 luglio – 7 agosto

Teatro a righe 2015

TERZA EDIZIONE

Carcere di REGINA COELI Rotonda, CARCERE GIUDIZIARIO DI ROMA - Via Della Lungara, 29

Giardino CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE – Via San Francesco Di Sales, 1°

LIBRERIA ODRADEK Via Dei Banchi Vecchi, 57

direzione artistica ALBA BARTOLI, CATERINA GALLONI


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma