Dal 7 al 19 settembre 2021 arriva in Italia The Walk_Il Cammino, il più grande Festival itinerante mai realizzato in favore dei diritti dei bambini rifugiati.
• Prodotto dal regista tre volte candidato al premio Oscar Stephen Daldry, da Tracey Seaward, produttrice di The Constant Gardener e The Two Popes di Meirelles e War Horse di Spielberg, dal pluripremiato regista teatrale e drammaturgo David Lan e da Good Chance, in associazione con la Handspring Puppet Company, creatori delle marionette di War Horse, con la direzione artistica di Amir Nizar Zuabi, The Walk è il viaggio di 8000 km che la Piccola Amal, una marionetta gigante, compirà da luglio a novembre, dal confine tra Siria e Turchia, fino a Manchester.
• Oltre 250 partner e artisti coinvolti negli eventi che si terranno lungo il percorso tra Gaziantep e Manchester.
• Tra i partner di The Walk: il Manchester International Festival, il National Theatre, l'Institut du Monde Arabe, La Criée Théâtre National de Marseille, La Monnaie, Ruhrfestspiele Recklinghausen, l'UNHCR, Emergency e per l'Italia il Teatro di Roma, il MAXXI, il Piccolo Teatro di Milano, il Teatro Pubblico Pugliese e tanti altri.
• Ambasciatori, tra gli altri, le attrici Gillian Anderson e Noma Dumezweni, la regista e drammaturga V, l'attore Jude Law, lo scultore Anish Kapoor ed in Italia Elena Sofia Ricci, Marco Baliani, Luigi De Laurentiis, Franco Nero ed Edoardo Ponti.


The Walk è il lungo viaggio che la Piccola Amal, il cui nome in arabo significa Speranza, compirà alla ricerca di sua madre. Durante i 4 mesi del suo lungo cammino, la Piccola Amal, una marionetta alta tre metri e mezzo che rappresenta una bambina siriana rifugiata di 9 anni, creata dalla Handspring Puppet Company, partirà dal confine tra Siria e Turchia per arrivare come ultima tappa nel Regno Unito.
Come sottolineano Roberto Roberto e Ludovica Tinghi, produttori italiani di The Walk: "Nulla più dell'arte riesce a smaterializzare i confini e a suscitare empatia. La Piccola Amal è una bimba di 9 anni, è senza madre ed è in fuga da una guerra. E la sua carica vitale è inestimabile. La piccola Amal rappresenta milioni di bambini rifugiati del mondo: come non accogliere a braccia aperte tutte le Amal del Mondo?"
Tra il 7 ed il 19 settembre 2021, la Piccola Amal sarà accolta in Italia da grandi eventi culturali, spettacoli pubblici ed eventi di comunità in 12 città e piccoli centri. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e sono stati progettati in collaborazione con i partner locali che hanno aderito al progetto, per partecipare ad uno dei Festival itineranti più avventurosi mai realizzati: il pubblico infatti, potrà seguire giorno per giorno il viaggio della Piccola Amal, sia attraverso i canali social, sia partecipando di persona agli eventi in programma.

La Piccola Amal rappresenta 34 milioni di bambini rifugiati e sfollati, molti dei quali separati dalle loro famiglie. Il suo messaggio al mondo è "Non dimenticatevi di noi".
La squadra che anima la Piccola Amal è composta da dieci marionettisti, due dei quali hanno un passato da rifugiati e, a loro volta, hanno compiuto il percorso dalla Siria al Regno Unito. La marionetta è realizzata in canna modellata e fibra di carbonio.

IL CAMMINO
Il viaggio della Piccola Amal inizia il 27 luglio a Gaziantep, al confine tra Siria e Turchia, con un'installazione luminosa, continua poi per altre 13 città prima di raggiungere la Grecia, dove ad Atene, per paura di perdere la strada, la Piccola Amal legherà ad un lampione un filo rosso che, srotolandosi, segnerà il suo percorso attraverso la città, fino a incontrare una marionetta Minotauro creata da UNIMA- HELLAS, e dovrà decidere se affrontare la sua paura e fare amicizia con la bestia. Dalla Grecia sarà la volta dell'Italia, in cui la Piccola Amal arriverà il 7 settembre.

Di seguito le tappe del suo viaggio in Italia:

- Bari - 7 settembre - la Piccola Amal approda a Bari e viene accolta dal Teatro Pubblico Pugliese, da altri partner e da una grande marionetta di cartapesta di Putignano: una Nonna molto saggia che le darà saggi consigli su come superare gli ostacoli che incontrerà lungo il resto del suo viaggio.
- Scampitella (AV) – 8 settembre - i mulini a vento delle pale eoliche e gli aquiloni dei bambini sorprendono Amal con il senso delle grandezze e del vento.
- Napoli - 8 e 9 settembre – Ribellione, musica, teatro ed eruzioni nel grande crogiuolo di Partenope. Tante città in una. Teatri, artisti e fondazioni conivolgeranno la Piccola Amal in una serie di attività artistiche ed eventi. Un solo respiro, una resilienza di disarmante speranza.
- Genazzano (RM) - 10 settembre – giochi di bambini tra i vicoli del borgo antico di Genazzano
- Roma - 11 e 12 settembre - la Piccola Amal raggiunge il MAXXI, che per lei ha organizzato una serie di laboratori didattici dedicati ai bambini. A sera si ritrova per un istante nella sua patria perduta: i ricordi della guerra affiorano nelle proeizioni dell'artista siriano Tammam Azzam. La domenica la Piccola Amal verrà accolta dai Teatri India, Villa Torlonia e Teatro Argentina che per lei hanno organizzato spettacoli, concerti e una speciale serenata. Infine passeggia per la città, guidata dalla voce dell'artista siriano Omar Abu Saada, uno sguardo inedito su Roma vista attraverso gli occhi di un rifugiato.
- Spoleto (PG) – 14 settembre - Amal viene accolta a Spoleto da un incantevole coro e uno stormo di uccelli che la accompagneranno verso Assisi
- Assisi (PG) – 14 settembre - alla scoperta della città di san Francesco, che amava gli animali, i poveri e la bellezza.
- Firenze – 15 settembre – Amal incontra David un magnifico uomo nudo di marmo, indifferente alla sua confusione. I ragazzi e gli insegnanti del Conservatorio di Musica "Luigi Cherubini", dell'Accademia di Belle Arti e dell'istituto degli Innocenti sono la promessa di accoglienza nelle arti e nella bellezza per i rifugiati bambini.
- Bologna – 16 settembre – la Piccola Amal assiste ad una composizione di opere teatrali per ragazzi nel Parco della Montagnola, un evento prodotto da Assitej Italia, in collaborazione con La Baracca - Testoni Ragazzi di Bologna e il Teatro Dell'Argine di San Lazzaro di Savena. In serata la aspetta una sorpresa.
- Milano – 17 e 18 settembre – La Piccola Amal sarà accolta da batterie di fuochi e dagli attori ospiti del Piccolo Teatro. Spaventata, trova un rifugio tranquillo nel Chiostro di via Rovello, rassicurata dalle marionette della "Carlo Colla & Figli". Il giorno dopo sarà ospite di Casa

EMERGENCY e incontrerà dei bambini con cui comporrà il 'Puzzle dei diritti' di EMERGENCY. Dopo il gioco, il Comune e i rappresentanti di EMERGENCY daranno un benvenuto ad Amal.
- Piana Crixia (SV) - 19 settembre - Amal attraversa un magnifico e surreale campo di fiori realizzati dagli artisti del teatro di figura di UNIMA Italia e non solo, con la direzione dell'Associazione Art'n Co Magic.
- Sanremo (IM) – 19 settembre – A villa Ormond per l'ultimo giorno in Italia la Piccola Amala, sarà accolta con musica, fiori e belle arti.
Il cammino prosegue attraverso la Francia, il Belgio, la Germania e per terminare in Inghilterra. L'arrivo della Piccola Amal a Manchester segna la fine del suo lungo viaggio il 3 novembre 2021.
PROGRAMMI EDUCATIVI
The Walk ha sviluppato programmi educativi per mettere in contatto e creare dei legami tra i giovani rifugiati e le comunità che li accolgono. I giovani e le scuole possono partecipare a Il Cammino scaricando la proposta di attività e formazione, incentrata sul viaggio di Amal.: https://www.walkwithamal.org/it/educativo/ un programma approfondito di attività per le scuole e per i ragazzi, realizzato in sei lingue e illustrato dall'artista siriana Diala Brisly, con una sezione dedicata agli insegnanti.

Raccolta Fondi su Kickstarter
Una grande raccolta fondi permetterà il viaggio di Amal e The Walk sta lanciando una nuova campagna su Kickstarter, che invita il pubblico a contribuire al viaggio della Piccola Amal, con donazioni a partire da 1 sterlina. I premi includono cartoline digitali, t-shirt, eventi zoom esclusivi con il cast e la troupe di The Walk e opere d'arte originali dell'artista di Good Chance Ensemble Majid Adin: https://www.kickstarter.com/projects/goodchance/the-walk-the-most-ambitious-public-artwork-of- our-time

Gli amici di Amal
Al cammino della Piccola Amal partecipano artisti celebri, importanti istituzioni culturali, gruppi comunitari e organizzazioni umanitarie, oltre a comuni, organizzazioni civiche e religiose e reti educative. Per un elenco completo dei partner https://www.walkwithamal.org/it/amici/

Il programma completo è disponibile sul sito web di The Walk:
www.walkwithamal.org/it/eventi

@walkwithamal #TheWalk #LittleAmal #WelcomeLittleAmal

CREDITI

Team creativo
Direttore Artistico Amir Nizar Zuabi

Progettazione e creazione delle marionette Handspring Puppet Company
Regia delle marionette Craig Leo and Enrico Dau Yang Wey
Puppetry Associate Sarah Wright
Costumista Annie Symons

Produzione Stephen Daldry, David Lan, Tracey Seaward, Naomi Webb per Good Chance In associazione con Handspring Puppet Company e Good Chance France, Claire Béjanin Produzione in Turchia Recep Tuna e IKSV
Produzione in Grecia Yolanda Markopoulou
Produzione in Italia Roberto Roberto e Ludovica Tinghi Produzione in Francia, Svizzera, Belgio e Germania Claire Béjanin Produzione nel Regno Unito Amaya Jeyarajah Dent

Direzione Artistica di Good Chance Amir Nizar Zuabi
Registi fondatori di Good Chance Joe Robertson e Joe Murphy

Produttore Esecutivo Kevin Fitzmaurice Direttore Generale Sarah Loader Responsabile Marketing Shaun Evelyn Responsabile Sviluppo Creativo Philip Cowell Segretaria di Edizione Suzy Hawes Produttrice Educazione Alice Evans Assistente di Produzione Layla Madanat Direttore di Produzione Patrick Glackin

Gli Ambasciatori di The Walk
Waad al-Kateab, Gillian Anderson, Kinan Azmeh, Noma Dumezweni, Chiwetel Ejiofor, Halit Ergenç, Ncuti Gatwa, Anish Kapoor, Bergüzar Korel, Jude Law, Gary Lineker, Magid Magid, Michael Morpurgo, Philippe Sands, Anoushka Shankar, Juliet Stevenson e V (formerly Eve Ensler).
Per l'Italia Elena Sofia Ricci, Marco Baliani, Luigi De Laurentiis, Franco Nero ed Edoardo Ponti.
The Walk lavora con Julie's Bicycle and Culture Declares Emergency per sviluppare un approccio ad un viaggio ecosostenibile.

The Walk ITALIA

Produttori Roberto Roberto e Ludovica Tinghi
Produttore esecutivo Enrico Ballarin
Assistente di produzione Fabiana Porciello

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Festival