Un Solo Mare e la Parola è un evento internazionale che attraverso la poesia dà voce donne e uomini del mondo, protagonisti con i loro versi dal 28 aprile al 3 maggio 2017 alla Casa dell'Architettura Acquario Romano e in spazi aperti, strade e biblioteche, della città.
Il progetto nasce in seguito alla partecipazione dell'Associazione Grecam fondata dalla scrittore e psicoterapeuta uruguaiano Norberto Silva Itza, in rappresentanza dell'Italia, al 20esimo Festival Internazionale della poesia dell'Avana a Cuba nel maggio 2016.
In quell'occasione, a partire dall'appello della poetessa e giornalista siriana Malak Sahioni Soufi, per fermare la violenza sui rifugiati attraverso la forza della poesia, nasce l'idea di gettare un ponte fatto di parole tra l'America Latina, l'Europa e il resto del mondo.
L'associazione Grecam ha raccolto la sfida di Cuba rilanciando in Italia la richiesta dei poeti di mantenere vivo lo scambio oltre le distanze e i confini. All'appello hanno aderito 140 poeti da tutto il mondo, famosi e sconosciuti, i cui versi sono stati raccolti in due diverse Antologie - Un solo mare e la parola, una raccolta di poeti dell'America Latina pubblicata in italiano e spagnolo a cura di Norberto Silva Itza e Confini di sale, dedicata ai rifugiati del Mediterraneo, curata da Malak Sahioni Soufi.
A queste si è aggiunta la raccolta di poesie 100 poeti per la pace a cura di Veronica Bianchi, poetessa e giornalista uruguaiana.

Un solo mare e la parola è una straordinaria kermesse prodotta dal basso, che attraversa Roma con Reading di poesie tratte dalle tre Antologie, installazioni, performance di teatro e danza, video, musica e testimonianze di un gran numero di artisti ed autori in arrivo da tutto il mondo.
Durante le giornate romane sarà presentato anche il catalogo Finestra per la vita, che raccoglie lavori pittorici, grafici, plastici di artisti nazionali e internazionali sul tema dei rifugiati curato da Malak Sahioni Soufi. Alcune delle opere saranno esposte all'Acquario Romano.

Intervengono Luca Bergamo Vicesindaco, Alfonso Giancotti Presidente Casa Architettura e Claudio Parisi Presicce Sovrintendente Capitolino ai Beni Culturali.
Aderiscono e partecipano al Progetto Un solo mare e la parola: Domenico Ascione, Susy Bellucci, Marco Camboni, Giulio Clementi, Sergio Ciulli, Antonietta De Lillo, Michele Gammino, Sylvie Genovese, Neri Marcorè, Mario Martone, Evelina Meghnagi,
Pino Strabioli, Mario Tronco, Arnaldo Vacca.
La Casa della Poesia di L'Avana, Cuba.

Dove e quando

Festival - Trend 2020, XIX edizione
Festival - MArteLive in Europa