Mostra d'arte personale di Fabio Tasso

Lo Spazio Faro è lieto di ospitare in collaborazione con lo StudioLab 138 la prima mostra romana di Fabio Tasso a cura di Laura Giovanna Bevione. Il vernissage avrà luogo sabato 19 ottobre alle ore 19:00 e l'esposizione resterà visibile al pubblico fino al 7 novembre 2019 nella sede di via Perugia 24.

L'artista torna sotto i riflettori dopo il successo di "Due dimensioni e mezzo", mostra ospitata a Castel Gandolfo e caratterizzata dalla ripetizione e modularità dei bassorilievi esposti. Con Be an Artist Tasso mette in campo la sua riflessione sul concetto di opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica, attualizzando processi antichi come la fusione in bronzo tramite macchinari autoprodotti. Tecniche note da millenni per la riproduzione di sculture a tutto tondo sono qui rivisitate in chiave moderna, per realizzare opere in resina, cemento e metallo. Ne risultano sculture polimorfe, ottenute assemblando oggetti comuni, spesso di origine industriale, con la finalità di "rappresentare solo ciò che tutte le persone condividono: lo spazio. Pieno e vuoto, concavo e convesso."

Fabio Tasso nasce a Savona nel 1990. Si diploma in Scultura presso le Accademie di Belle Arti di Genova e di Carrara, dove sviluppa i suoi primi macchinari. Nel 2012, nel pieno degli studi, vive e insegna in Nepal nel monastero buddhista Neydo Tashi Choling, dove ha modo di approfondire la ricerca sul vuoto e sul rapporto che questo ha con il pieno, con la materia. Dal 2015 è professore di Discipline Plastiche presso il liceo artistico di Savona e insegnante all'Accademia di Belle Arti di Genova, ricoprendo gli incarichi di titolare del corso di Scuola di Nudo, professore associato di Anatomia Artistica e assistente alle cattedre di Ceramica e Scultura. Vincitore di numerosi concorsi, partecipa a simposi di scultura e residenze artistiche tra Europa e Stati Uniti. Ad oggi ha sviluppato più di 10 macchinari autoprodotti, accumunati dalla possibilità di trasformare qualcosa di positivo in negativo e di assemblare oggetti diversi in un corpo solo.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma