Ad Ostia la mostra "Emozioni in Viaggio", personale dell'artista "Laila" che unisce lo scatto all'estro creativo

Emozioni in Viaggio è il nome della particolare mostra dell'artista Laila Scorcelletti, in arte "Laila", che andrà in scena al porto di Ostia presso la Galleria d'Arte Ess&rre, diretta da Roberto Sparaci, con vernissage sabato 16 gennaio alle ore 16. Allieterà l'apertura il violino di Federica Quaranta. Curatrice della mostra è Alessandra Antonelli.
E' una esposizione di opere nate dall'impulso creativo ispirato alle memorie di viaggio del fotografo "Nico" - Giuseppe Di Benedetto.
Si tratta di un affascinante ed originale esperimento volto ad associare all'esperienza fotografica l'ispirazione pittorica.

Nel susseguirsi delle foto di "Nico" e dell'istinto rappresentativo di "Laila", il percorso del visitatore diviene un continuo indagare l'interiorità dei due artisti da un punto di vista estetico, simbolico ed emozionale.
Undici scatti di sensazioni per undici impressioni dell'artista Laila, che nell'occasione prosegue un'altra esplorazione, quella stilistica e della sua personale nonché poliedrica narrazione.    
Laila è infatti una scrittrice, cantante ed autrice teatrale che ha saputo coniugare l'impegno sociale alle tradizioni che la legano sia alle origini della famiglia che alle radici della sua vita a Roma.  
Una mappa del mondo è posta nella mostra, forse per non smarrirsi tra le diverse emozioni, geolocalizzate dal fotografo in viaggio, ma nello stesso tempo aperte ad una più personale esperienza offerta dal vortice creativo dell'opera d'arte associata da "Laila".  
L'esperienza proposta dalla mostra è proprio un viaggio sia fisico nei luoghi impressi nelle istantanee di "Nico", sia trascendentale nell'emozione raccontata sia dal fotogramma che dall'esplosione figurativa della penna a biro di "Laila", con un susseguirsi di concatenate suggestioni. Ogni foto è quindi una singola serratura da cui intravedere un sussulto personale della propria anima … "la chiave".
L'immagine fotografica è considerata da gran parte dei critici al pari delle discipline pittoriche, nonostante l'evidente differenza caratteristica, in quanto il soggetto stesso esercita un richiamo profondo che cattura la sensibilità dell'artista e ne dirige lo scatto. Ebbene in questa mostra le sensazioni sono il collante tra le due arti, un ponte emozionale tra la foto che cattura l'anima nell'attimo vissuto e l'estro creativo dell'artista.
Anche la scelta di esporre in questo periodo al Porto Turistico di Roma assume il significato simbolico di salpare al più presto alla ricerca di luoghi, emozioni, culture e sicuramente di noi stessi.
Le opere saranno in esposizione dal 16 al 22 gennaio compatibilmente alle disposizioni anti Covid in vigore. Trattandosi di Galleria d'Arte privata l'apertura sarà assicurata nei giorni in fascia gialla e arancione.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Gallerie