Un progetto di Gianni Piacentini

Il giorno 19 aprile 2016 alle ore 18.30 Interno 14_lo spazio dell'AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica presenta "Polluzione notturna", un progetto di Gianni Piacentini con un testo di presentazione di Donatella Giordano.

"L'attività artistica e quella prettamente fisiologica del corpo umano sono entrambe riconducibili ad un complesso e misterioso sistema dove ogni espressione ha la propria ragion d'essere. Il termine mistero, la cui etimologia greca rimanda a ciò che è inspiegabile o inaccessibile e che veniva spesso collegato ai riti di iniziazione, introduce il lavoro di Gianni Piacentini che gravita intorno al fenomeno, principalmente maschile, della polluzione notturna: un ambito poco esplorato che sfugge al controllo della mente generando l'imbarazzo di un'azione incontrollata.

La moderna produzione artistica ha ampiamente sperimentato i confini dei condizionamenti culturali con opere o azioni performative in cui l'artista si mostra al pubblico nella propria esperienza corporea fino ad esporsi in maniera estrema.

In questo contesto, però, l'artista demanda al fruitore (compreso chi accidentalmente si trova a leggere il titolo della mostra) di scoprire un corpo architettonico, lo stesso Interno14, ostacolato da simboliche prove da superare.

Lo spazio si agisce all'interno di un circuito chiuso composto da azioni e parole che esplorano l'incertezza linguistica di un fatto che ha per protagonista la natura umana e che perturba poiché accade nell'ombra, ancorandosi ad una visione onirica." (Donatella Giordano)

Polluzione notturna si inserisce in una produzione più ampia che comprende anche un cartone animato astratto, ancora irrealizzato,"Andro-Social-Erotica" due cicli del 2008 esposti nell'Ex-Mattatoio di Aversa ("Sensi Erotici") e al Palazzo dei Priori di Narni ("Eros & Arte") e interventi performance e installazioni concernenti il buio, la notte il non visto.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma