L'atmosfera malinconica e poetica del litorale laziale durante i mesi invernali prende forma nella mostra "SONO ANDATI VIA TUTTI", che aprirà le sue porte presso Parentesi, lo spazio espositivo del centro culturale di TWM Factory, in Via G. Arimondi 3. L'inaugurazione avrà luogo il 6 aprile alle 19:30.

L'esposizione sarà visitabile in occasione di Open House Roma 2024, il festival di architettura della capitale, nei giorni di Domenica 7, Lunedì 8, Mercoledì 10, Venerdì 12 e Sabato 13 aprile, dalle 15:00 alle 19:00, con ingresso gratuito.

La mostra personale dell'artista Simone Galli, accompagnata dal testo di Ginevra Corso e arricchita da una video installazione curata da Niccolò Mencagli, offre uno sguardo intimo e suggestivo sul rapporto tra il litorale laziale e la metropoli di Roma. Il titolo stesso, "SONO ANDATI VIA TUTTI", tratto dalla poesia "La spiaggia" di Vittorio Sereni, offre un'anticipazione della tematica evocativa e contemplativa dell'esposizione.

"Su questo tratto di spiaggia mai prima visitato, quelle toppe solari... Segnali di loro che partiti non erano affatto? E zitti quelli al tuo voltarti, come niente fosse."

Le opere di Simone Galli conducono lo spettatore in un viaggio attraverso paesaggi costieri, villette, spiagge, edicole e bar: una dimensione di quiete e abbandono. La mostra, offre uno spazio di riflessione sulle trasformazioni identitarie del territorio e sulla sua relazione con l'assenza umana ispirando sul significato dell'abbandono e della memoria dei luoghi.
Sono andati via tutti. E io non so nemmeno se mi dispiace, in realtà. Forse, anzi, è un sollievo. Fantastico per mesi le vacanze estive, mi chiedo se rivedrò i ragazzini che ho incontrato lo scorso anno, se darò quel bacio mai avvenuto. Poi però, un pensiero dolce mi tranquillizza. Non devo dare per forza quel bacio, e tutti si dimenticheranno di me. Almeno fino alla nuova stagione. La prossima estate sarò una persona diversa, potrò raccontare la verità che preferisco, tanto nessuno sa com'è arredata questa stanza durante l'anno. La certezza di Settembre quasi mi culla".

Le parole di Ginevra Corso, tratte dal testo di sala, si intrecciano con le immagini di Galli, offrendo uno sguardo intimo sulle emozioni e i pensieri che permeano il litorale invernale. La sua narrazione poetica, frutto del vissuto personale,  illumina l'esperienza dell'osservatore, portandolo a riflettere sul concetto di assenza e sulla fuggevolezza delle relazioni.
Niccolò Mencagli, con la sua video installazione, aggiunge una dimensione sensoriale e narrativa alla mostra, amplificando l'esperienza emotiva dello spettatore attraverso l'arte multimediale.

"SONO ANDATI VIA TUTTI"  
la mostra personale di Simone Galli che racconta il mare d'inverno
presso Parentesi, spazio espositivo di Roma Smistamento / TWM Factory

Info:

Mostra personale di Simone Galli  
Testo di Ginevra Corso
Video Installazione di Niccolò Mencagli  

Mostra a cura di
Nicola Brucoli
Carlo Settimio Battisti
Allestimento:
Carlotta Belluzzi Mus
Ludovica Antonietti  

Produzione:
Riccardo Ferranti

Il titolo della mostra è tratto dalla poesia "La spiaggia" di Vittorio Sereni dalla raccolta Poesie, Mondadori, Milano, 1995  

Opening sabato 6 aprile dalle 18.00  
Appuntamenti  Visitabile durante Open House Roma 2024
Domenica 7, Lunedì 8, Mercoledì 10, Venerdì 12  Sabato 13 dalle 15.00 alle 19.00  

Via G. Arimondi 3 TWM Factory 1.Piano  
Gratis fino ad esaurimento posti *Necessaria la prenotazione: spazio-smistamento.twmfactory.it/evento/sono-andati-via-tutti-la-mostra-di-simone-galli

Biografie:
Simone Galli: Nato a Roma nel 1989, Simone Galli è un fotografo d'architettura e di scena laureato in Architettura presso Sapienza Università di Roma, con una tesi in Estetica intitolata "1976 – 1985: L'Estate Romana come strategia per la città". Dal 2016, collabora con numerose realtà romane e internazionali nel campo della fotografia, diventando fotografo residente del Teatro Basilica di Roma nel 2022. Nel 2018, ha vinto il bando Creature insieme a Maria Feck e Alessandro Imbriaco, ottenendo riconoscimenti per un reportage sul territorio del Municipio III di Roma. Galli ha esposto le sue opere in diverse mostre, tra cui una presso il Palazzo Magnani a Reggio Emilia nel 2019, e ha tenuto corsi di fotografia dell'Architettura insieme a Federico Cianciaruso.

Niccolò Mencagli: Niccolò Mencagli, nato ad Arezzo il 21 luglio 1998, è uno studente dell'Accademia di Belle Arti di Roma del corso Teorie e Tecniche dell'Audiovisivo. Nel suo percorso formativo, ha sviluppato una predilezione per il campo cinematografico, lavorando come regista, direttore della fotografia e Gaffer e/o Grip in vari cortometraggi. La sua passione per la video arte e le arti multimediali lo ha portato a dedicarsi alla realizzazione di una video installazione da esporre presso Parentesi, spazio espositivo di Roma Smistamento, dove intraprende un percorso di tirocinio presso TWM Factory, Ass.Cult.

Parentesi: Si apre una parentesi espositiva a Roma Smistamento. Uno spazio pronto a programmare mostre, esposizioni, installazioni e progetti artistici di varia natura. La messa a sistema di diversi codici espressivi; lo script di tutti i linguaggi artistici; un luogo dove tutte le personalità possono esprimersi e andare oltre il limite del pregiudizio; un'azione culturale sperimentale e inclusiva; una funzione esponenziale dove le idee si moltiplicano intessendo un dialogo con la città. Viene messa a disposizione di Roma una parentesi di espressione creativa e culturale.

Dove e quando

Gallerie - Mambor
Gallerie - Bestiario lisergico
Gallerie - Take a Look