Domenica 19 marzo alle ore 12.00, la Galleria Studio CiCo inaugura la seconda edizione della Mostra-Concorso Internazionale di Arte Contemporanea SPACE ONE, in collaborazione con la Scuola di Ingegneria Aerospaziale dell'Università Sapienza di Roma e con il patrocinio del III Municipio del Comune di Roma.
Saranno presenti il preside della Scuola di Ingegneria Aerospaziale della Sapienza, Giovanni Battista Palmerini, il critico d'arte Piero Zanetov, il giornalista Domenico Briguglio, il relatore Carlo Pietrosanti, Francesca Romana Lobianco, co-curatrice della mostra insieme alla gallerista e artista Cinzia Cotellessa. «Questa seconda edizione di "Space One" si pone come un nuovo appuntamento creativo e ideale tra noi e l'infinito – spiega la curatrice Cinzia Cotellessa -.

L'evento si ripeterà ogni anno, con l'intento di mostrare l'invisibile e l'immaginario dello spazio che ci circonda attraverso l'arte».

Sessantacinque opere esposte, tra sculture, dipinti e acquerelli, di oltre cinquanta artisti provenienti da tutto il mondo. Cieli, nuvole, nebulose, simboli arcaici, navicelle, astrazioni simboliche e materiche si librano tra spazio e universo. Pittori, scultori e illustratori hanno riprodotto così i temi trascendentali, dello spazio e del volo, relazionando la dimensione sensibile e spirituale, la dimensione visibile e invisibile.

L'universo da sempre affascina l'essere umano. Domande, scoperte e intuizioni che in tutte le epoche hanno contribuito a esaltarne il mistero. L'arte, secondo il pittore Paul Klee, non produce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non lo è. Davanti alle opere non si rimane indifferenti, perché rendono visibile ciò che è celato, ignoto o inespresso, e concedono libera interpretazione all'infinita immaginazione umana.

Gli artisti, Alvarado, Asatryan, Bacci, Balestrieri, Bolognesi, Brancia, Cappello, Capuano, Cavallotti, Ciampi-Karner, Cotellessa, Dal Bò, D'ascia, Del Monte, Fagioli, Fanfani, Florio, Frustaci, Furia, Garzillo, Ghidini, Gioiello, Gitto, Guiotto, Gudenko, Iannone, Improta, Luciano, Manicotti, Maresti, Mazzini, Ogliari, Pedrali, Perez, Perretta, Pietrosanti, Pisciottani, Prenna, Privitera, Rinaldoni, Romagnoli, Sacchetti, Sangelaji, Taglialatela, Theodoli, Tinebra, Toscano, Sibiart, Traini, Uber, Veronese, Viglietti, Virgili, Volcanes, Zamic, Zoppi e Zumbolo, esporranno, con le proprie opere all'interno della grande sala di via Salaria 851, una loro originale versione dello spazio.

La mostra si terrà dal 19 marzo fino al 26 marzo con la proclamazione del vincitore.

INGRESSO LIBERO

Partner:
Aeroitalia | Casale del Giglio | Engels & Völkers | Ferratese Parfums | I Viaggi di Archimede | Lavazza | O.T.O Sas | TCH sistemi | Urbe Aero | Vertecchi per l'Arte.

Media Partner: Arte 24

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Gallerie