Mostra sulla Metafisiologia a cura di Cristina Petrucci

Un universo di colori e centri di luce radiante, sagome umane luminose e stati d'animo vibranti… Tutto questo è VEDERE IL MAI VISTO, la prima mostra sui corpi invisibili ed energetici dell'essere umano.

La mostra, innovativa e unica nel suo genere, nasce da uno studio sulla Metafisiologia:  la scienza delle funzioni o attività normali degli organismi viventi, ma secondo l'indagine di ciò che c'è oltre l'aspetto fisico.

VEDERE IL MAI VISTO è un viaggio nella "costituzione invisibile dell'uomo",  ossia quella parte non visibile ad occhio nudo, ma solo attraverso altri sensi (chiamati ultra-fisici) e che permettono di "vedere l'invisibile".

Stiamo parlando della famosa "aura umana", l'atmosfera energetica che circonda ogni persona e il cui colore ne rivela gli stati d'animo ed i pensieri.

Sarà messo in mostra un suggestivo allestimento di opere a dimensione umana,  in cui "specchiarsi" per conoscere il "colore, la forma e la luce" dei molteplici stati d'animo,  fino a sperimentare l'immersione negli invisibili "spazi" dell'anima.

Un coloratissimo percorso espositivo che innalza in una nuova dimensione, oltre l'apparenza della realtà conosciuta e al di là dell'esperienza dei sensi ordinari,verso il "mondo metafisico".

La mostra si articolerà in tre incontri tematici, per avvicinarsi alla scienza della Metafisiologia e all'indagine della realtà invisibile di noi stessi:

Venerdì 22 febbraio ore 19 "Ciò che l'occhio non può vedere"

Sabato 23 febbraio ore 20 "L'Aura: un universo di colori-luce"

Domenica 24 febbraio ore 18 "Vedere l'invisibile con nuovi sensi"


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma