Mercoledì 19 dicembre Mia in Via di Rapetta a Roma ospita la presentazione del volume "50 sfumature di fritto. Piccolo manuale untologico". Nato da un’idea del giornalista Pierpaolo Lala, patron del concorso di cucina dozzinale "Fornelli Indecisi", il libro raccoglie cinquanta ricette (rigorosamente fritte) pensate e scritte da una pattuglia di giornaliste e docenti universitari, casalinghe e pensionati, professori e professioniste, nonne e nipoti, mamme e figli, food blogger e appassionati. Interverranno oltre, al curatore, Fabrizio Galassi, giornalista musicale e docente di Nuovi media e web journalism, Livia Iacolare, Social Media Manager del quotidiano Pubblico, le giornaliste Annalisa D’Aprile e Lori Albanese autrici di alcune ricette del libro.

Se vi piace la frittura nonostante il parere negativo del vostro medico, se vi piace la pastella, se vi piace impanare e "calare" qualunque cosa nell’olio bollente, se siete fan di "P per Purpetta", se pensate che per preparare la parmigiana di melanzane servano le dovute autorizzazioni edilizie, se pensate che la frittura sia sensuale e afrodisiaca, avete trovato il libro giusto. Cinque categorie (antipasti, primi, secondi, dolci e cibo di strada) per assaporare piatti a base di verdure e pesce, carne e cremose leccornie proposti da Anna Lisa Gaudino, Caterina Massari, Antonietta Rosato, Assunta Rugge, Giovanna, Giuseppe e Debora De Fazio, Gabriella Basso, Marcello Aprile, Viviana Amati, Laura Casciotti, Lori Albanese, Renata Leone, Antonella Pece, Zia Narduccia, Maria Antonietta Bax, Laura Mita, Pino De Luca, Antonella Santilli, Annalisa D'Aprile, Caterina Vitiello, Daniela Errico, Metella Ronconi, Gina De Giorgi, Maria Grazia Fasiello, Lucia Grieco, Severino Malerba, Simona Covolo, Roberto Covolo.

Completano il manuale, un’introduzione di donpasta, i consigli di frittura di Giuseppe Barretta e il tentativo di Pino De Luca di rispondere all’eterno dilemma tra vino e birra. E se la frittura è un orgasmo (a volte anche multiplo) pericoloso, il libro vuole concedersi alla passione e all'eccesso con due racconti molto intensi di Osvaldo Piliego e Manila Benedetto. La copertina è un'idea della information designer Angela Morelli, la pastellatura e la frittura del papillon sono opera di Paola Basso e Cenzina Cavaliere. Il progetto grafico interno e l'impaginazione sono a cura di PazLab. Circa 100 pagine per assaporare l'olio e le sue sfumature.


Mia Design Book Interior è uno spazio di oltre 250 mq dedicato all'interior design ed alla ricerca. Si trova su via di Ripetta, tra le vie dello storico “tridente” romano, all'interno di un palazzo storico che un tempo ospitava un convento. Mia è un contenitore di soluzioni diversificate di arredamento.

Fornelli Indecisi è un concorso di cucina dozzinale, nato dall’esperienza dell’omonimo gruppo su Facebook. Casalinghe disperate, single buongustai, nonne con la frittura nel sangue, mamme con la polpetta facile, zii con il vizio della crostata, nonni avvezzi alla pasta con le cozze, quelli che dicono “non so chi sia Antonella Clerici”, quelle che pensano che “la Parodi era meglio cotta e mangiata” sono i concorrenti ideali di questo concorso dedicato a tutti. La terza edizione, anticipata dalle Primarie del Centrotavola, è attesa per la primavera 2013 con il pranzo finale alla Masseria Ospitale di Lecce.

Il trentacinquenne leccese Pierpaolo Lala, socio-lavoratore della Cooperativa Coolclub, prova a fare il giornalista sin dalla tenera età. Vive prettamente su Facebook e quando ha tempo a San Cesario di Lecce. Suona la chitarra e compone canzoni brutte. A tempo perso si occupa di neologismi della politica. Ha ideato Fornelli Indecisi solo per poter rubare e provare ricette. Considera la carne fritta come un contorno.

In cucina c'è sempre da impanare...

Informazioni, orari e prezzi

Ore 18.30

http://www.50sfumaturedifritto.org

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri