Presentazione del libro di Daniele Autieri con Sandrone Dazieri

I ragazzi sono diventati grandi. Abili, spregiudicati, egoisti, convinti di aver conquistato il mondo. Priscilla, enfan prodige della magistratura a Roma; Alex, rampante broker della City; Erik, medico in un campo profughi al confine con la Siria; e il Mohicano emissario del Crimine a New York, freddo quanto un angelo dell'Apocalisse, un asso nel mettere intorno al tavolo narcos, mafiosi e terroristi.

Ma a trentacinque anni il tempo si ferma e certe vecchie conoscenze bussano alla porta, pretendendo il loro aiuto per siglare il patto d'acciaio tra la 'ndrangheta e i finanziatori dell'Isis, e benedire così il più grande affare criminale della storia. È la vita che passa all'incasso e sconvolge tre esistenze in bilico, mentre va in pezzi il castello di menzogne costruito nell'intimità familiare. Ingannare il richiamo del sangue è impossibile, quando il passato torna a braccarli e li spinge sull'orlo del baratro.

Con il ritmo serrato del thriller internazionale e la crudezza del noir, Daniele Autieri ha scritto un romanzo implacabile, che non risparmia colpi di scena e ci ricorda come nessuno sia al riparo da una biblica resa dei conti. Perché siamo tutti pecore tra i lupi.

DANIELE AUTIERI (Roma, 1977) è giornalista a "la Repubblica", autore di inchieste televisive e di Professione Lolita (2015). Per Rizzoli ha pubblicato I giorni della cagna (2016).

Ama il tuo nemico

Rizzoli

Sono tra noi. Invisibili e spietati. Sono il nuovo Cartello.

"Il sangue non è una macchia che si lava via. È la gloria e il castigo, la dannazione e l'addio. Perchè la prima vittima fa male, la seconda meno, la terza è solo un numero."

pagine 37 - euro 20,00


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma