Presentazione del libro di Davide Bennato

Giovedì 18 ottobre, a partire dalle ore 17.30, presetazione del saggio Black Mirror- Distopia e antropologia digitale, di Davide Bennato, edito da Villaggio Maori Edizioni.

La serie televisiva ideata da Charlie Brooker si è rivelata un successo planetario non solo per la qualità della produzione, ma soprattutto per la capacità di incuriosire e coinvolgere un pubblico assai eterogeneo, ragionando su tematiche sociali e stranianti di grande diffusione, ambientate in un prossimo, cupo futuro.

In particolare è l'incapacità di gestire la tecnologia di cui ci stiamo dotando a fare da filo conduttore all'opera televisiva.

Ma quanto siamo effettivamente lontani da questi scenari?

Se ne parlerà con l'autore Davide Bennato e con uno dei coautori, il sociologo Andrea Cerase, che confronteranno alcune delle previsioni più inquietanti ipotizzate nella serie con l'analisi dei processi sociali e delle ossessioni che già oggi si manifestano negli spazi digitali, sottolineando come, in alcuni casi, la realtà sia già davvero prossima alla fantasia.

Davide Bennato, dottore di ricerca in Scienze della Comunicazione (Università La Sapienza - Roma), insegna Sociologia dei processi culturali e comunicativi e Sociologia dei media digitali presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Università di Catania. È socio fondatore ed ex vicepresidente (2005-08) di STS Italia Società Italiana di Studi su Scienza e Tecnologia. È membro dl consiglio di Amministrazione di Bench s.r.l., spin off dell'Università di Catania specializzato in ricerche sociali e di mercato attraverso l'uso di big data. È membro del corpo docente della Lipari School on Computational Social Scienc. I suoi interessi di ricerca sono: analisi dei comportamenti collettivi nei social media, etica dei big data, rapporto fra tecnologia e valori, modelli di comunicazione scientifica e tecnologica in rete, scienza sociale computazionale.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma