Un piccolo assaggio (dalla prefazione di Veronica Pivetti):
Fascinosi i timidi. Interessanti, misteriosi. Alle volte amano definirsi sfigati, ma non è mica vero. Non lo sono affatto. Semmai hanno un gran senso della realtà. E un pizzico (che è più di un pizzico), di civetteria. Sono molto meglio dei caciaroni, dei vanitosi, dei vanesi. La loro lucidità e' intelligenza, e il loro fascino sta proprio lì, nell'intelligenza.
Enrico si definisce un brutto anatroccolo. La sua mamma lo guardava perplessa nella culla mentre la zia la esortava a non perdersi d'animo. Si sarebbe potuto prevedere un cammino in salita per il piccolo Oldoini (o Oldoni?). Invece, in barba a quello che lui dice di sé, ha vinto, e non solo al botteghino.
Ha vinto, e continua a vincere col suo bel cervello prolifico di pensieri giusti, normali, vitali. Lui, che ama definirsi triste, musone, ha una curiosità infantile. E la curiosità, mi dispiace per te Enrico, è gioiosa di per sé. […] Caro Enrico, rassegnati, sei un vincente. Ma non come quei cafoni che ostentano ciò che possiedono, no. Tu sei un vincente anche se ti nascondi, anche se sei irrimediabilmente schivo. Un po' obliquo, alle volte. Criptico? Forse. Ma vuoi mettere quanto è più bello far breccia in un cuore come il tuo? Tu, un po' malinconico. Apparentemente cinico, all'occorrenza. Commosso e aperto, nei fatti. […]

Ibs+Libraccio Roma - Via Nazionale 252/255
Venerdì 11 Novembre ore 17.30
Enrico Oldoini presenta il suo libro

C'ERA UNA VOLTA FREGNO PRUGNA
RICORDI DI UN REGISTA PER CASO
Harpo Editore

Sono stati invitati a partecipare Lino e Rosanna Banfi, Dario Bandiera, Christian De Sica, Paolo Conticini, Paolo Calabresi, Beatrice Fazi, Nino Frassica, Flavio Insinna, Maria Amelia Monti.
Coordina Mario Di Francesco

Regista cinematografico e televisivo di successo (tra i suoi film Lui è peggio di me con Adriano Celentano e Renato Pozzetto, Bellifreschi con Christian De Sica e Lino Banfi, Una botta di vita con Alberto Sordi e Bernard Blier),
"papà" del Don Matteo televisivo interpretato da Terence Hill, Enrico Oldoini racconta episodi, "dietro le quinte", curiosità di trentasette anni vissuti dietro la cinepresa: dagli esordi con Alberto Lattuada all'amicizia con Sergio Leone, Lina Wertmuller, Alberto Sordi, Carlo Verdone, Lino Banfi, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman e tanti altri, tra i quali Federico Fellini, al quale si deve il titolo del libro.

Informazioni, orari e prezzi

Ore 17.30

Ingresso libero

Info:
06-4885405

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri