In occasione della celebrazione della Donna dell'otto marzo, presentazione del libro
Femminicidio - Loro si sono salvate di Pascal Schembri.
Venerdí 3 marzo 2017 ore 18 - Palazzo Banca Generali – Via Bissolati N 76 - 1°Piano Roma.

Interventi: L'Autore Pascal Schembri – La Prof.ssa Rosa Simonelli – L'Avv. Antonella Sotira – L'attore Fabrizio Nevola


Troppo forte era la tentazione di tornare sull'argomento delle violenze domestiche, per questo scrittore che ha fatto dell'impegno il motore principale della propria ispirazione.

Dopo aver sviscerato le ragioni dell'impulso maschile al maltrattamento dei propri cari, e in particolare della donna, il Perché gli uomini picchiano le donne, tema peraltro drammaticamente presente nel libro immediatamente successivo, GHB – La droga dello stupro, Pascal Schembri torna a guardare in faccia lividi e percosse inferte al gentil sesso spinto forse da un desiderio di rivalsa.
Non a caso stavolta i campioni che sceglie di rappresentare sono donne, quasi tutte mogli, che ai maltrattamenti fisici e psicologici hanno opposto una ribellione di varia foggia e misura. Più o meno fortunati, i loro sforzi si sono mossi in direzione dell'affrancamento dalla brutalità, verso una liberazione niente affatto rivoluzionaria.
Ciò che colpisce è proprio la normalità fondamentale delle aspirazioni cui tendono le donne narrate in quest'opera. Il recupero della dignità di essere umano non dovrebbe diventare oggetto di discussione, eppure il mondo descritto dalle protagoniste di queste nove storie vere è un universo in cui elementi tanto essenziali quali il diritto a vivere, ad autodeterminarsi e a non venire schiavizzati sembrano pretese ben al di sopra dell'ordinaria giustizia sociale.
Un affresco scuro a tinte rosa poiché, anche se agrodolce, il finale d'ogni racconto vede migliorate le sorti di queste eroine. Lo stile di Pascal Schembri nel riportare i loro resoconti è meno distaccato che in passato. A volte si atteggia a reporter, altre a narratore, non mancando mai, a un certo punto, di presentare le proprie riflessioni in prima persona.


Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri