«I rapporti tra fratelli non seguono regole precise. Piuttosto, seguono le onde della vita. Ci si unisce e ci si disunisce, ci si allontana e ci si riavvicina. Si naviga a vista. Calma piatta o mareggiate. Qualcuno che casca fuoribordo e qualcuno che lo riacciuffa. Si arriva in porto navigando en souplesse o si è costretti a scappare, inseguiti dagli squali. Se devo dire qual è stato e qual è tuttora l'aspetto più straordinario della mia vita, più ancora dei risultati ottenuti, mi ha entusiasmato
la navigazione. Ho seguito il vento, ho seguito il vento della nostra famiglia. Ho imparato a vivere dai miei genitori, ho incoraggiato i progetti di Gianni e poi di Donatella, ho protetto il nostro patrimonio.»
Queste sono le parole di Santo Versace, parole poetiche ma sempre misurate come è la sua natura. E in queste pagine ci racconta il suo viaggio fin qui. Un'avventura che è iniziata a Reggio Calabria e l'ha portato a Milano e poi alla conquista
del mondo intero. La storia di un uomo che di vite ne ha vissute mille, ha maneggiato il potere, la ricchezza, la fama, non ha avuto paura di rischiare, credere nei sogni e nelle passioni, è stato capace di pensare in grande e attraversare le avversità senza farsi spezzare. E che soprattutto non è mai fuggito dal suo ruolo: quello del fratello maggiore. Ha saputo affiancare Gianni per tutta la vita e tradurre la sua arte in quell'azienda che i tre fratelli insieme hanno trasformato in mito. Ha tenuto dritto il timone anche nelle notti più buie, quando i dolori, e le difficoltà hanno travolto la famiglia, perché questa non è solo la storia
di un uomo ma è anche quella di un cognome: Versace.


SANTO VERSACE (Reggio Calabria, 16 dicembre 1944) è stato giocatore di basket in gioventù, si è laureato in Economia e Commercio, è stato impiegato di banca e poi commercialista. Nel 1976 si è trasferito a Milano per lavorare al fianco del fratello Gianni.
Insieme hanno fondato, avviato e portato al successo la Gianni Versace, una delle più importanti realtà imprenditoriali della moda internazionale.
Eletto alle elezioni politiche del 2008, è stato deputato parlamentare per tutta la XVI legislatura. Presidente Fondatore di Altagamma, l'associazione che riunisce i più importanti brand italiani, Versace è stato anche presidente della Camera della Moda. Dopo la cessione, nel 2018, dell'azienda di famiglia, continua a lavorare come imprenditore sempre con uno sguardo al futuro. Tra le diverse attività, oggi è presidente della Fondazione che porta il suo nome e della casa di produzione e distribuzione cinematografica Minerva Pictures.

Libreria Il Libraccio ore 18.00

Santo Versace

presenta

FRATELLI
Una famiglia italiana

La storia di un uomo e di una famiglia che hanno conquistato il mondo.

interviene con l'autore Adolfo Urso

modera  Paola Jacobbi

Dove e quando

Libri - Più libri più liberi