Al tramontare degli anni Sessanta, Olindo De Maraglis – per gli amici Olli – avvocato che vive di rendita, è il re della notte romana. La sua giornata inizia e finisce nella zona di via Veneto, dove il night club Carrousel è una vera e propria casa; qui trascorre le serate alternandosi tra il pippotto (striscia di cocaina) fornito da Peppe il Giapponese, le penne all'arrabbiata e lo champagne consumati in compagnia di Frida (la giovane entraîneuse argentina di cui è amante) e la grande passione per la musica. De Maraglis appare come l'ultimo vero protagonista di quella "dolce vita" romana raccontata da Federico Fellini e ormai al tramonto. A fare da sfondo è una Roma sotterranea con le sue storie nascoste e le sue strade abitate da spacciatori, maruani e prostitute. Qualcosa però sta cambiando: la città eterna e l'intero Paese si ritrovano sempre più in balia di estremismi e terroristi che segneranno inevitabilmente la fine di una stagione e l'inizio di un nuovo ciclo. Sarà questo il pretesto che spingerà finalmente Olindo a cambiare vita?

Omar di Maria, nato a Mombaroccio (PU), attualmente vive e lavora a Bologna. Laureato in Sociologia all'Università di Urbino, ha vissuto per oltre vent'anni a Roma, dove ha prestato servizio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Si occupa da anni di Storia contemporanea. Con Pendragon ha già pubblicato i romanzi Il console (2005), Capo di Gabinetto (2006), La gatta (2008), Maruani (2011), L'ora di Badoglio (2012), Via Cortirola (2016), L'ultima stagione in paradiso (2017), La lunga notte dell'OVRA (2020), I fantasmi di via Veneto (2022).

Libraccio Roma - Lunedì 16 maggio ore 18.00


Omar Di Maria presenta

I fantasmi di via Veneto
Pendragon

Ne discute con l'autore
Gian Paolo Aloi

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri