I cataloghi di due grandi artisti del Novecento, Emilio Greco ed Umberto Mastroianni, realizzati dalla casa editrice "Il Cigno GG Edizioni" saranno presentati a Roma il 16 dicembre alle ore 19.00, nei Musei di San Salvatore in Lauro (piazza San Salvatore in Lauro 15).

Alla presentazione interverranno Lorenzo Zichichi, presidente della Casa editrice; Antonella Greco, figlia di Emilio Greco e presidente degli Archivi Greco; Paola Molinengo Costa, presidente della Sezione Autentiche e Catalogazione del Centro Studi dell'opera di Umberto Mastroianni.
Greco è stato uno scultore sempre molto apprezzato dalla critica internazionale, in particolare quella russa ed inglese. Recentemente, ad esempio, in Inghilterra, una scultura di Greco, collocata in Carlos place (Myfair) è stata inserita in una fontana del celebre architetto giapponese Tadao Ando, che ha ridisegnato lo spazio della piazza. Le opere di Greco, inoltre, sono conservate nei musei più prestigiosi di tutto il mondo, dalla New Tate Gallery di Londra all'Ermitage di San Pietroburgo, dal Museo Puskin di Mosca all'Open-Air Museum di Hakone, dai Musei Vaticani alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma. Tante sono le sculture ospitate nelle piazze e nei musei all'aria aperta: in Giappone, in Belgio, Austria, Olanda, negli Stati Uniti. "Il Museo Ermitage è fiero di aver ospitato nel 1979 e nel 2006 nelle sue sale riservate alle esposizioni personali due mostre di Emilio Greco – ha scritto Sergey Androsov, direttore del Dipartimento delle Belle arti dell'Europa occidentale dell'Ermitage di San Pietroburgo -. I possenti pilastri della Galleria si sono rivelati una scenografia perfetta per accogliere le statue del maestro italiano".

Fra i suoi lavori più celebri basta ricordare le Porte della Cattedrale di Orvieto, il monumento a Papa Giovanni XXIII in San Pietro, il monumento di Pinocchio a Collodi. "Molto spesso visitatori stranieri e italiani che amano le porte di Greco nel Duomo di Orvieto o la collezione di opere conservate nel vicino museo a lui dedicato, ci hanno chiesto monografie recenti e un catalogo completo delle opere - sottolinea Antonella Greco - Questo è il primo passo verso una informazione puntuale ed organica sull'attività del Maestro, anche se il catalogo tratta solo delle sculture, mentre Greco è stato per tutta la vita anche un magnifico disegnatore e incisore. La pubblicazione riguarda più di duecento opere tra sculture e opere monumentali". Il catalogo che sarà illustrato alla stampa e al pubblico, dal titolo "Emilio Greco, le sculture", comprende un corposo saggio di Sergey Androsov.

Il 16 dicembre sarà presentato anche il Catalogo Ragionato dell'Opera di Umberto Mastroianni, terzo Tomo. Dopo la presentazione del primo e secondo Tomo, avvenuta nel 2014 e nel 2015, il Centro Studi - organismo deputato alla promozione e alla tutela della personalità artistica del Maestro - ha proseguito il lavoro di catalogazione dell'opera completa e autentica di Mastroianni, per fornire un unico manuale di riferimento, rivolto a studiosi, collezionisti e mercato dell'arte. Il criterio di catalogazione si basa sulla suddivisione per materia di carte, gessi, legni e metalli, come acciaio e bronzo. Il tutto è inoltre ordinato cronologicamente ed alfabeticamente. Le opere schedate sono oltre cento, tra sculture e bassorilievi.
Umberto Mastroianni, zio del grande Marcello, è stato uno scultore della "poetica della Resistenza" ed è tra gli artisti contemporanei italiani più esposti all'estero, oltre che tra i più copiati. Negli anni sono stati infatti scoperti molti falsi attraverso le richieste di autenticazione delle sue opere, e proprio da qui è nata la necessità di mettere ordine nel suo lavoro e realizzare un'unica raccolta di riferimento della prolifica attività dell'artista. Oltre che ai musei di San Salvatore in Lauro a Roma, che ospitano la galleria permanente, una grande collezione delle opere di Mastroianni è visibile al Castello di Ladislao ad Arpino. "Siamo giunti al terzo Tomo – dichiara Lorenzo Zichichi - e con la solita puntualità, prima del Natale, lo presentiamo al pubblico. Il costante e indefesso lavoro della Presidente della Sezione Autentiche e Catalogazione, Paola Molinengo Costa, ha ad oggi catalogato centinaia e centinaia di opere che sono con assoluta certezza attribuibili al Maestro. E così continueremo a fare, avendo scelto appunto di pubblicare di volta in volta le opere che superano l'analisi della Sezione Autentiche, offrendo certezze ai tanti appassionati e collezionisti che di Mastroianni hanno apprezzato l'arte, acquisendo carte, bassorilievi, sculture, lastre, legni, vetri, gioielli, arazzi".

"L'evento di San Salvatore in Lauro del prossimo 16 dicembre – conclude Zichichi - è quindi il frutto di un lavoro molto attento e meticoloso, fondato sul solido rapporto che questi due grandi artisti, Greco e Mastroianni, hanno avuto con la nostra Casa editrice".


Dove e quando