Si tinge di porpora lo Spazio Conservatorio 73 di Roma, sede dell'Associazione Vita Romana fondata da Barbara Fabiani: GIOVEDI 4 MAGGIO 2017 [ore 19.00] i locali di via del Conservatorio ospiteranno un evento che celebrerà il decennale della casa editrice La Lepre Edizioni.
Una serata dedicata all'antica Roma e al romanzo storico: il giornalista Michelangelo Iossa e lo scrittore Luigi De Pascalis partiranno dall'opera "Il mantello di Porpora" [La Lepre Edizioni] per indagare le tematiche care all'autore e legate alle epoche di passaggio tra un mondo che finisce e uno che si prepara. Seguirà una gustatio romana.

La Lepre Edizioni (un gioco di parole con Le predizioni e che molto ha a che fare con la linea editoriale della casa editrice) è stata fondata a Roma nel 2007 dai fratelli Alessandro e Sabina Orlandi e privilegia testi che propongono una visione inedita e differente della storia e del futuro, offrendo al lettore strumenti per interpretare il presente in modo critico. Oltre al nome della casa editrice, è lo stesso motto, Praecurrit fatum, nonché il logo della casa editrice (che muta colore e posizione da una collana all'altra, in continuo movimento) o la domanda che appare sulla copertina di ogni libro a denotarne la spiccata linea editoriale.
Il suo catalogo vanta 84 titoli tra narrativa e saggistica, suddivisi in collane che spaziano dalla divulgazione letteraria e scientifica alla storia delle religioni, dall'umorismo alla psicologia e al fantasy. Tra questi, degne di menzione le nuove traduzioni con commento di Iliade e Odissea, il romanzo di Luigi De Pascalis La pazzia di Dio sul passaggio dalla civiltà contadina a quella industriale, o le biografie di scienziati, personaggi e filosofi illustri del passato, come Galileo, Keplero, Newton, Ipazia, l'imperatore Giuliano, Casanova, Pitagora, Kircher.


Tra i casi editoriali di questi ultimi anni vanno ricordati Ipazia (che ha superato le 50.000 copie vendute ed è al momento uno dei pochi long seller italiani), Il ricercatore di emozioni di Marco Cesati Cassin, Però un paese ci vuole di Giovanna Grignaffini, presentato al Premio Strega 2013 da Umberto Eco e Raffaele La Capria lo stesso Il mantello di porpora di Luigi De Pascalis, che ha partecipato all'edizione 2014 dello Strega con la presentazione di Claudio Strinati e Filippo La Porta e Notturno bizantino, dello stesso De Pascalis, vincitore del Premio Acqui 2016.

L'Autore
Luigi De Pascalis - oltre che scrittore e pittore - è stato illustratore, grafico, sindacalista e pubblicista. È oggi uno degli autori italiani di narrativa fantastica più apprezzati negli Stati Uniti; in Italia ha vinto i premi Tolkien e Courmayeur, ed è stato finalista del premio Camaiore di Letteratura Gialla. I suoi racconti sono inclusi in moltissime antologie del fantastico italiane e straniere. Prima di Il mantello di porpora, romanzo storico incentrato sulle gesta di Giuliano l'Apostata, De Pascalis ha pubblicato con La Lepre Edizioni il giallo storico Rosso Velabro, i romanzi La pazzia di Dio (finalista al premio Acqui Storia e al Premio Majella) e Il labirinto dei Sarra, il noir fantascientifico Il Nido della Fenice, la graphic novel Pinocchio (vincitrice del Premio "Pinocchio di Carlo Lorenzini" nel 2012). Sempre per La Lepre, l'autore cura la collana "Fantastico Italiano". Con altre case editrici ha pubblicato i romanzi: La dodicesima Sibilla, Il signore delle furie danzanti (Hobby & Work Publishing, 2009) e La morte si muove nel buio (Mondadori, 2013). Ha inoltre al suo attivo numerosi saggi storici, insegna scrittura creativa ed è fondatore, assieme ad altri sette autori romani di mistery, del gruppo "Delitto Capitale".
Nel 2016 ha vinto il Premio Acqui Storia con Notturno bizantino quale miglior romanzo storico.

GIOVEDI 4 MAGGIO 2017
SPAZIO CONSERVATORIO 73 | ASSOCIAZIONE VITA ROMANA
IL MANTELLO DI PORPORA
sulle orme di Giuliano l'Apostata

PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI LUIGI DE PASCALIS E GUSTATIO ROMANA

Informazioni, orari e prezzi

Ore 19.00

Facebook _ Spazio Conservatorio 73

Costo _ 18.00 €

Per partecipare è necessario inviare una mail a:
info@vitaromana.org
o contattare il numero 377.2615572

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Libri