Presentazione del romanzo di Alice Ranucci

Un romanzo in cui si respira la vita vera degli adolescenti e del loro complicato mondo fatto di insicurezze e paure che possono portare a scelte sbagliate ma anche a seconde possibilità inaspettate. Perché ci vuole coraggio per essere sé stessi ma è il solo modo per cominciare a vivere davvero.

Claudia ha sedici anni e ha imparato che il liceo è una giungla in cui vince il più forte, in cui non c’è spazio per la sua timidezza e insicurezza. Un po’ di trucco, uno sguardo sfrontato e in un attimo fai parte del gruppo dei ragazzi che contano: superiori e vincenti.

Ed è proprio lì che Claudia vuole arrivare. Perché essere diversi non porta da nessuna parte, se non a sentirsi sempre più soli. Perché quello è il mondo a cui appartiene Rodrigo, irraggiungibile che non si lascia scalfire dai sentimenti: il più ammirato della scuola, il più temuto, il più prepotente. Lui così diverso dal ragazzo che Claudia avrebbe immaginato accanto a sé. Eppure vorrebbe solo perdersi nei suoi occhi blu cobalto. E quando Rodrigo le chiede di uscire, Claudia non riesce a credere che sia vero. Non c’è altro da desiderare, tutto sembra perfetto.

Ma all’improvviso la vita la mette davanti alla prova più difficile, e niente può essere come prima. La sua realtà si infrange in mille pezzi, come le sue emozioni a cui non sa dare un nome. Ogni cosa intorno ora appare falsa e inutile. Ogni persona è diversa da come la immaginava. Anche quelli che pensava fossero amici. Anche Rodrigo. Persino lei stessa.

Senza più nessuna certezza, Claudia scopre che crescere vuol dire guardarsi dentro per davvero, senza falsi alibi. Vuol dire decidere chi si vuole diventare e tracciare il proprio percorso. Sicuri che c’è sempre la possibilità di sbagliare, di scegliere, di fermarsi e ripartire. L’importante è guardare sempre l’obiettivo, ascoltare il proprio cuore e non tradirlo mai.

In silenzio nel tuo cuore è un caso editoriale raro. Il debutto potente di un’autrice di diciassette anni con una scrittura decisa, originale, incisiva. Un romanzo in cui si respira la vita vera degli adolescenti e il loro complicato mondo fatto di insicurezze e paure che possono portare a scelte sbagliate, ma anche a seconde possibilità inaspettate. Perché ci vuole coraggio per essere sé stessi, ma solo allora si comincia a vivere davvero.

ALICE RANUCCI ha diciassette anni e vive a Roma dove frequenta il liceo. Da quando è piccola ama inventare storie; nel cassetto dei suoi sogni c’è l’idea di un romanzo su due adolescenti che vengono da mondi diversi. Quando compie quindici anni, decide che è arrivato il momento di inseguire quel sogno: scrivendo Alice trova in Claudia, la protagonista del romanzo, un’amica che cresce accanto a lei per due anni, pagina dopo pagina.

Conquistata dal suo talento, la Garzanti acquista i diritti del romanzo. L’interesse del mercato estero è immediato e l’industria cinematografica riconosce subito il potenziale di questa storia forte e intensa, che ora arriva nelle librerie italiane.

Nel 2005 è stato pubblicato il primo racconto di Alice Un albero perfetto nella raccolta di fiabe di bambini Un mondo perfetto. Nel 2012 vince il premio Mario Luzi con la poesia Parole. Nel 2013 escono i racconti La Medusa e Il Piccione nella raccolta La fattoria dei casi umani e nel 2014 L’attesa nella raccolta di atti unici teatrali Va in scena la commedia umana. Nel 2013 vince il concorso di poesia Il Federiciano e viene pubblicata la poesia Ma è solo un frammento. Il nonno, professore universitario e critico dantesco, è sempre stato per lei una fonte di grande ispirazione.

Le sue passioni sono il cinema, la lettura e il mare. Davanti a quella immensa distesa azzurra si sente felice. Da due anni fa volontariato in un centro di accoglienza per minori immigrati. Dalle storie di questi ragazzi così diversi da lei ha imparato molto anche su sé stessa.

Presentazione del romanzo

In silenzio nel tuo cuore

di Alice Ranucci

(Garzanti)

discute con l'autrice Marida Lombardo Pijola

interviene Walter Veltroni

letture di Aurora Ruffino


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma